Vendita merce contraffatta: quando non è punibile?

Pubblicato il: 25-11-2021 | Categoria : Attualità e Società, feed | 21 views | FONTE ORIGINALE

0

Cosa rischia chi compra imitazioni e falsi? Quando scatta la ricettazione e quando l’incauto acquisto? Cos’è il falso grossolano? A tutti è capitato di imbattersi in prodotti contraffatti, cioè in merce che riproduce le caratteristiche del bene originale. Ciò capita soprattutto quando si passeggia per le vie della città, durante una festa o una ricorrenza: ai lati delle vie si possono vedere bancarelle e stand che mettono in vendita, a un prezzo davvero modesto, prodotti che si fregiano, almeno in apparenza, di marchi molto noti. In realtà, è ovvio che si trattino di falsi, cioè di imitazioni più o meno riuscite. Con questo articolo risponderemo ad alcuni quesiti, tra cui il seguente: quando non è punibile la vendita di merce contraffatta? Come vedremo, il tema della contraffazione pone altri problemi, come ad esempio quello della punibilità di colui che acquista il prodotto falso: in casi del genere, infatti, potrebbe integrarsi il grave reato di ricettazione. Se l’argomento t’interessa e vuoi saperne di più, prosegui nella lettura: vedremo insieme quando non è punibile la vendita di merce contraffatta. Contraffazione: è reato? Secondo la legge (art. 473 cod. pen.) la contraffazione di marchi e brevetti costituisce reato. Questo significa che rischia il carcere chiunque imita o ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment