Sequestro preventivo di beni: quando?

Pubblicato il: 13-10-2021 | Categoria : Attualità e Società, feed | 22 views | FONTE ORIGINALE

0

La prognosi di pericolosità delle cose sequestrate è automatica o va motivata caso per caso? Quali sono le condizioni di applicabilità del provvedimento? Sei imputato di un reato tributario e hai subìto il sequestro preventivo dei tuoi conti correnti e di alcuni beni immobili. Questo sequestro è finalizzato alla confisca, che arriverà in caso di condanna; intanto, però, gli inquirenti hanno messo un vincolo anticipato sulle tue proprietà, impedendoti di disporne. Non puoi prelevare i soldi depositati in banca e non puoi vendere le case. Ora ti domandi se questo provvedimento è legittimo e, dunque, ti serve sapere quando può scattare il sequestro preventivo di beni e quali requisiti, di forma e di sostanza, occorrono. Da qui puoi arrivare ad analizzare la motivazione del provvedimento adottato dagli inquirenti e capire se è completa oppure carente in qualche elemento: in tal caso il provvedimento può essere annullato e i beni dovranno esserti restituiti. Sul punto è intervenuta una nuova sentenza della Corte di Cassazione a Sezioni Unite, che ha indicato il contenuto obbligatorio della motivazione del decreto di sequestro preventivo di beni ed ha chiarito quando deve essere più intensa per evitare di sacrificare eccessivamente il diritto di proprietà. Sequestro preventivo: cos’è? Il sequestro preventivo è ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment