Quando decade l’usufrutto?

Pubblicato il: 22-11-2021 | Categoria : Attualità e Società, feed | 22 views | FONTE ORIGINALE

0

Cos’è e in cosa consiste l’usufrutto? Quali sono le cause di estinzione? Cosa succede alla morte dell’usufruttuario? L’usufrutto consente a chi ne è titolare di usare un bene come se ne fosse il proprietario. A parte alcuni vincoli, l’usufruttuario può disporre della cosa altrui in maniera sostanzialmente libera, tanto che il diritto che rimane in capo al titolare viene chiamato “nuda proprietà”. L’usufrutto, però, non può essere mai perpetuo, proprio per evitare che la proprietà resti svuotata per troppo tempo. Con questo articolo vedremo quando decade l’usufrutto. La legge prevede diversi modi di estinzione dell’usufrutto. Nello specifico, si può dire sin d’ora che l’usufrutto si estingue: per raggiungimento della sua durata massima; per prescrizione; per la riunione dell’usufrutto e della proprietà nella stessa persona; per il totale perimento della cosa su cui è costituito. Infine, è anche possibile rinunciare all’usufrutto spontaneamente. Analizziamo ognuna delle singole cause per capire quando decade l’usufrutto. Usufrutto: cos’è? L’usufrutto è un diritto che consente al suo titolare di godere di un bene (quasi) come se fosse il proprietario dello stesso. Frequente è l’usufrutto di un’abitazione. In questo caso, l’usufruttuario può vivere nell’immobile come se fosse suo, salvo il rispetto di alcuni limiti che vedremo più avanti. Usufrutto: quanto dura? Secondo la legge, ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment