Quali maggioranze in condominio per interventi con il Superbonus?

Pubblicato il: 20-11-2021 | Categoria : Attualità e Società, feed | 27 views | FONTE ORIGINALE

0

In un condomino con due soli condomini, è possibile procedere con lavori sull’immobile usufruendo del super bonus 110% senza il consenso di uno dei due partecipanti? L’articolo 119, 9 bis, del decreto legge n. 34 del 2020 (convertito in legge n. 77 del 17 luglio 2020) stabilisce che: le deliberazioni dell’assemblea del condominio aventi ad oggetto l’approvazione degli interventi di cui al presente articolo (che appunto disciplina il cosiddetto Super bonus 110%) e degli eventuali finanziamenti finalizzati agli stessi sono valide se approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno un terzo del valore dell’edificio; le deliberazioni dell’assemblea del condominio, aventi ad oggetto l’imputazione a uno o più condomini dell’intera spesa riferita all’intervento deliberato, sono valide se approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno un terzo del valore dell’edificio e a condizione che i condomini ai quali sono imputate le spese esprimano parere favorevole. Quindi, per approvare gli interventi che fruiscono del Superbonus è sufficiente che voti a favore la maggioranza degli intervenuti in assemblea che rappresenti almeno 333 millesimi. A questo punto, considerando la norma appena citata, ci si può chiedere se le regole appena indicate valgano anche in un condominio ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment