Posso smettere di lavorare con 20 anni di contributi?

Pubblicato il: 20-11-2021 | Categoria : Attualità e Società, feed | 25 views | FONTE ORIGINALE

0

Uscita dal lavoro: quali trattamenti pensionistici si possono ottenere con 20 anni di contributi e a quali condizioni? Hai di recente preso visione del tuo estratto conto Inps e hai verificato che sono stati accreditati oltre 20 anni di versamenti. Posso smettere di lavorare con 20 anni di contributi? Se ti stai interrogando riguardo alla possibilità di uscire dal lavoro con 20 anni di contributi, devi sapere che 20 anni di versamenti sono sufficienti sia per ottenere la pensione di vecchiaia ordinaria, che per altre tipologie di trattamenti, quali la pensione di vecchiaia anticipata per invalidità, la pensione di vecchiaia contributiva (per la quale bastano 5 anni di versamenti) e la pensione anticipata contributiva. A questo proposito, è bene sottolineare che le pensioni contributive sono riservate a chi non possiede contribuzione alla data del 31 dicembre 1995 o a chi opta per il computo presso la gestione Separata. Attenzione, però: non bastano i 20 anni di contributi, da soli, per andare in pensione, ma bisogna anche soddisfare il requisito di età minimo previsto dalla legge (67 anni per la pensione di vecchiaia ordinaria), nonché le ulteriori condizioni eventualmente previste (per la pensione anticipata contributiva, ad esempio, è necessario che l’importo del trattamento pensionistico ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment