Fecondazione eterologa: ultime sentenze

Pubblicato il: 22-09-2022 | Categoria : Attualità e Società, feed | 29 views | FONTE ORIGINALE

0

Procreazione medicalmente assistita; formazione di embrioni in vitro; diritto all’autodeterminazione procreativa; revocabilità del consenso. Atto di nascita La richiesta di rettifica dello stato civile del minore (nato mediante il ricorso alla fecondazione eterologa) con indicazione, quali genitrici, della madre biologica e della c.d. madre d’intenzione, non può essere accolta. Le affermazioni relative alla tutela del minore non legittimano l’automatica estensione dettate per la procreazione medicalmente assistita anche ad ipotesi estranee al loro ambito, non potendo la Corte sostituirsi al legislatore al quale spetta, nell’esercizio della propria discrezionalità, l’individuazione degli strumenti giuridici opportuni per la realizzazione del predetto interesse, compatibilmente con il rispetto dei principi sottesi alla l. n. 40/2004. Cassazione civile sez. I, 13/07/2022, n.22179 Trascrizione dell’atto di nascita di bambino con indicazioni di entrambe le madri  La richiesta avanzata da due madri, unite civilmente e che avevano fatto concordemente ricorso a un procedimento di procreazione medicalmente assistita eterologa effettuato all’estero, di formazione dell’atto di nascita dei figli con indicazione di entrambe, quali genitrici, non solo non può ritenersi in contrasto con l’ordine pubblico, ma risponde al contrario alla tutela del miglior interesse al legale riconoscimento della bigenitorialità di cui i due minori di fatto beneficiano all’interno del consesso familiare in cui sono venuti al mondo ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment