Condominio: come si partecipa all’assemblea?

Pubblicato il: 14-01-2022 | Categoria : Attualità e Società, feed | 40 views | FONTE ORIGINALE

0

È possibile prendere parte alla riunione in videoconferenza? Si può delegare l’amministratore? Almeno una volta all’anno occorre che il condominio si riunisca in assemblea per l’approvazione del rendiconto. La riunione può tuttavia essere convocata più volte, soprattutto se si deve discutere a proposito di lavori di straordinaria amministrazione o di cause giudiziarie da intraprendere. Anche se molti preferirebbero non prendervi parte, la partecipazione assembleare è fondamentale per avere voce all’interno dell’unico consesso che assume le decisioni. Con questo articolo parleremo proprio di questo: vedremo cioè come si partecipa all’assemblea di condominio. Tutti sanno che è possibile delegare qualcun altro affinché prenda parte all’assemblea al posto del condomino convocato, esprimendo il voto che quest’ultimo ha indicato nella delega stessa.  A seguito di una modifica apportata dalla legge, oggi è possibile partecipare all’assemblea anche da remoto, stando tranquillamente seduti al pc di casa oppure davanti al proprio smartphone. Se vuoi saperne di più, prosegui nella lettura: spiegheremo come si partecipa all’assemblea di condominio. Avviso di convocazione assemblea: come funziona? L’amministratore convoca i condòmini attraverso un avviso (definito, appunto, avviso di convocazione) contenente la specifica indicazione dell’ordine del giorno. L’ordine del giorno è l’elenco dei temi che l’assemblea dovrà affrontare e su cui dovrà decidere. L’ordine del giorno ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment