Come si liquida il danno non patrimoniale?

Pubblicato il: 22-09-2022 | Categoria : Attualità e Società, feed | 25 views | FONTE ORIGINALE

0

Quando si ha diritto al risarcimento del danno biologico e del danno morale? Qual è la differenza con il danno economico? La legge dice che ogni persona vittima di un illecito ha diritto non solo al risarcimento del danno patrimoniale ma anche a quello non patrimoniale. Quest’ultimo è costituito dalla violazione di diritti costituzionalmente garantiti, come ad esempio quelli alla salute e all’onore. Con questo articolo ci occuperemo proprio di questo argomento: spiegheremo cioè come si liquida il danno non patrimoniale. Come vedremo, il più delle volte il danno non patrimoniale finisce per corrispondere con il danno biologico, cioè con la lesione della propria integrità psicofisica. A questo tipo di risarcimento si affianca il cosiddetto danno morale, consistente nel turbamento del proprio stato d’animo a seguito dell’illecito altrui. Perché però possa darsi luogo anche a questo tipo di ristoro occorre che la vittima fornisca una rigorosa prova, anche perché, come ha recentemente stabilito la Cassazione [1], il giudice deve sempre preferire la valutazione complessiva delle componenti del danno non patrimoniale. Se l’argomento t’interessa, prosegui nella lettura: vedremo insieme come si liquida il danno non patrimoniale. Cos’è il danno non patrimoniale? Il danno non patrimoniale deriva dalla violazione di un diritto della persona costituzionalmente garantito, ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment