Bonus facciate: cosa copre?

Pubblicato il: 14-10-2021 | Categoria : Attualità e Società, feed | 22 views | FONTE ORIGINALE

0

Nell’agevolazione fiscale anche le spese per l’illuminazione esterna. L’Agenzia delle Entrate, con una risposta a un recente interpello [1] relativo al cosiddetto bonus facciate, ha ribadito quali sono i lavori agevolabili e quelli invece che non ricadono nell’agevolazione. Tra i primi vi è l’installazione di un sistema di illuminazione della facciata. Ricordiamo innanzitutto che il bonus facciate consiste in una detrazione d’imposta del 90% per interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti, di qualsiasi categoria catastale, compresi gli immobili strumentali. Gli edifici devono trovarsi nelle zone A e B o in zone a queste assimilabili in base alla normativa regionale e ai regolamenti edilizi comunali. La detrazione è riconosciuta nella misura del 90% delle spese documentate, sostenute nel 2020 e nel 2021 ed effettuate tramite bonifico bancario o postale. Va ripartita in 10 quote annuali costanti e di pari importo. Non sono previsti limiti massimi di spesa, né un limite massimo di detrazione. Sono ammessi al beneficio solo gli interventi sulle strutture opache della facciata, su balconi o su ornamenti e fregi, compresi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna. Il bonus non spetta, invece, per gli interventi effettuati sulle facciate interne dell’edificio, se non visibili dalla strada o ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment