Articolo 8 Costituzione: spiegazione

Pubblicato il: 24-11-2021 | Categoria : Attualità e Società, feed | 24 views | FONTE ORIGINALE

0

Cosa dice e cosa significa l’art. 8 Cost. sul riconoscimento di tutte le confessioni religiose. Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge. Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l’ordinamento giuridico italiano. I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze. L’Italia è uno Stato laico Dopo aver disciplinato i rapporti tra Stato e Chiesa, la Costituzione regola i rapporti con le altre religioni a cui riconosce libertà di culto purché non contrasti con le norme del nostro ordinamento giuridico.  In base all’articolo 8 della Costituzione, la Repubblica si impegna ad attribuire uguale spazio e tutela a tutte le confessioni religiose. Tant’è che le bestemmie costituiscono un illecito amministrativo, indipendentemente dalla divinità vituperata, sia essa quella cristiana, musulmana, induista e così via.  Mentre però l’accordo con la religione cattolica viene disciplinato da accordi internazionali, essendo il Vaticano un vero e proprio Stato, le intese con i culti diversi da quello cattolico vengono considerate come semplici convenzioni di diritto pubblico interno: è la legge pertanto, e non un trattato internazionale, a disciplinare tali patti. Questo perché l’articolo 7 regola i rapporti tra due Stati ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment