0282950307, di chi è questo numero?

Posted on : 14-11-2018 | By : admin | In : feed, Informatica, Tecnologia

0

Stiamo avendo numerose segnalazioni da parte degli utenti circa questa numerazione telefonica 0282950307, appartenente al distretto di Milano (cosi sembra, anche se in molti casi sono numeri di telefono ‘virtuali’).

E’ un call-center a chiamare dal 0282950307

Chi è che mi chiama? Perché ma il mio numero di cellulare (o fisso)? Cosa vuole? Cerchiamo di risponde a tutti questi quesiti che certamente vi sarete posti. La prima risposta che vi possiamo dare è semplice e certa: è un call-center che chiama.

Cosa vuole?

Stavolta, a differenza di altri casi, sembrerebbe essere una numerazione telefonica a cui s’appoggia Amazon parlare con voi circa la spedizione di un pacco. Nei casi da noi analizzati ricevete questo tipo di chiamata quando non vi hanno trovato presso la vostra abitazione e c’era un pacco per voi.

Ecco alcune testimonianze pervenute alla nostra redazione:

  1. E’ il servizio clienti di amazon
  2. Chiamano da questo numero quando non riescono a spedire un pacco
  3. Corriere Amazon per consegna pacchi
  4. Chiamano da Amazon quando non trovano nessuno a casa, potete rispondere tranquilli.

Ecco, stando quanto ci scrivono i nostri utenti non c’è da preoccuparti in questo caso.

Fateci sapere se anche voi avete ricevuto una chiamata dal 0282950307 e se realmente si trattava di Amazon.

Google Chrome bloccherà gli abbonamenti non voluti

Posted on : 13-11-2018 | By : admin | In : feed, Informatica, Tecnologia

0

Quante volte tra le pagine di questo sito abbiamo parlato di abbonamenti truffaldini nascosti dietro delle pagine web? Parliamo di tutti quei abbonamenti che si attivano (soprattutto quando navigate su smartphone) sulla vostra SIM mentre navigate nel web e fate un “click di troppo” su di una pubblicità.

Tantissime volte amici lettori abbiamo cercato di mettervi in guardia da questo tipo di truffe, perché è cosi che vanno chiamate. Di questo problema fortunatamente si è accorta anche Google, che ha annunciato di voler avvisare gli utenti e quindi di eliminare gli abbonamenti nascosti quando si visitano alcuni siti Web.

Novità in Google Chrome 71

La novità, annunciata da Google, sarà inclusa a partire dal prossimo aggiornamento del browser Chrome, precisamente nella versione 71. In sostanza, qualora si visitasse un sito con annunci che potrebbero in qualche modo imbrogliarvi, e ci riferiamo soprattutto a chi non è espertissimo di Google farà in modo che non vengano visualizzati per proteggere i visitatori.

Ma come funzionerà questo blocco?

Il browser Chrome mostrerà un avviso tale da rendere chiaro all’utente che sta per commettere uno sbaglio visto che si sta per abbonare ad un servizio a pagamento “Nascosto”. Quest’avviso sarà sicuramente d’aiuto a parecchi utenti “poco accorti”, dato che sono molteplici i siti che in maniera fraudolenta fanno partire degli abbonamenti che vanno a prosciugare somme dal credito della SIM dell’ignaro utente.

Certo, ci sono in giro nel web anche siti che sono totalmente legali e che potrebbero entrare a far parte del “giro di vite” di Google. A tal proposito Google permetterà agli sviluppatori delle aziende “serie” di seguire delle linee guida per far si che il proprio sito risulti “valido” per Chrome, al fine di evitare il blocco da parte del browser. Google avvertirà i webmaster di tutti i siti tramite la Search Console nel caso rilevi una potenziale truffa.

Ci sarà solo un avviso, sarà comunque possibile continuare

Chrome, per evitare eventuali falsi positivi, permetterà in ogni caso agli utenti di procedere con l’abbonamento, permettendo di ignorare l’avviso e ci sarà comunque la possibilità di “disattivare” questo tipo di avviso dalle impostazioni, ma si tratta di una funzione piuttosto utile per evitare malware o eventuali frodi – e quindi è consigliabile non rimuoverlo.

Certo, se poi si da comunque seguito all’abbonamento ignorando il messaggio di Google a quel punto se vi chiamano “fessi” non vi offendete! 🙂

Vi piace questa nuova funzionalità che intende rilasciare Google?