Sperequazione tra i redditi dei coniugi: spetta il mantenimento?

Pubblicato il: 13-10-2021 | Categoria : Attualità e Società, feed | 26 views | FONTE ORIGINALE

0

Non conta il reddito dell’ex marito per quantificare gli alimenti ma la capacità attuale o potenziale dell’ex moglie di procurarsi da sola l’indipendenza economica.  Spesso viene chiesto se, in caso di sperequazione tra i redditi dei coniugi, spetta il mantenimento? Questa domanda è frutto di un luogo comune: quello di ritenere che, in caso di separazione o divorzio, alla donna spetti il mantenimento solo in ragione del reddito elevato del marito. Sicché tanto più questi è ricco, tanto maggiore sarà l’assegno. Così però non è. Anche dinanzi a un milionario, gli alimenti per l’ex moglie sono quantificati in base a quanto necessario per quest’ultima per condurre una vita dignitosa in relazione all’ambiente sociale. Quindi non lo stretto necessario a comprare pane e acqua ma neanche un tenore di vita da nababbi. Ciò potrebbe implicare anche delle profonde sperequazioni tra i tenori di vita dei due ex coniugi.  Si potrebbe allora dire che così non è mai stato e la storia è piena di ex mogli di imprenditori e faccendieri che si sono assicurate il resto della vita grazie al mantenimento versato loro dall’ex marito. Tanto da far credere, ai malpensanti, che spesso le nozze vengono contaminate dall’interesse. Chi ha memoria lunga e ricorda ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment