Si può licenziare un lavoratore in nero?

Pubblicato il: 09-08-2018 | Categoria : Attualità e Società, feed | 8 views | FONTE ORIGINALE

0

L’assunzione orale produce effetti e crea un regolare rapporto di lavoro. Non così invece per il licenziamento che, se orale, è nullo e dà diritto alla reintegra. Com’è che si dice…: una volta assunto un dipendente, non si può più mandare via. Bé, se pensi questo è perché ancora non sai quanto sia difficile licenziare un lavoratore in nero. Per quanto sia immediato prenderlo, è impossibile liberarsene. E sai perché? Per licenziare un lavoratore in nero devi sempre prima assumerlo.  Ti sembrerà un paradosso, ma avviene quasi sempre così. Ora ti spiego il perché. Un “perché” che a volte non sanno neanche i diretti interessati che, dinanzi all’addio del capo, non muovono ciglio. Ecco, questo articolo servirà ad aprire gli occhi e capire se davvero si può licenziare un lavoratore in nero?  Se dovessi assumere un dipendente in nero come agiresti? Gli stringeresti la mano e gli diresti «Queste sono le tue mansioni e questa sarà la paga che ti darò ogni mese». Non gli daresti certo un foglio di carta, tantomeno firmeresti un contratto. Sarebbe come consegnargli le prove di un rapporto irregolare e del tuo illecito.  Nel momento in cui lo dovrai licenziare, agirai probabilmente allo stesso modo: farai tutto verbalmente. Non ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment