Si può fare un bonifico a nome di un’altra persona?

Pubblicato il: 12-06-2019 | Categoria : Attualità e Società, feed | 14 views | FONTE ORIGINALE

0

Pagamento per conto di un altro tramite bonifico: i rischi con l’Agenzia delle Entrate, con la garanzia e i vizi del prodotto. Come comportarsi.  Devi acquistare, per conto di tua moglie o di tuo padre, un’automobile o un altro oggetto costoso; trattandosi di un importo elevato – diverse migliaia di euro – sei costretto ad operare con un bonifico che partirà, appunto, dal tuo conto corrente. Ti chiedi però se sia più opportuno accreditare il denaro sul conto del tuo familiare e lasciare che sia questi a pagare il venditore o se puoi essere tu stesso a farlo, corrispondendogli direttamente il prezzo. Il tuo dubbio, insomma, è se si può fare un bonifico a nome di un’altra persona. Ecco, in proposito, alcuni chiarimenti che troverai sicuramente d’aiuto e che ti lasceranno comprendere quali sono le conseguenze legali di una operazione del genere. Operazione che può essere giustificata sia dalla generosità (in tal caso si avrà una «donazione»), sia dall’intenzione di fare un prestito (in tal caso si parlerà di «mutuo»). Qui di seguito ti spiegheremo quindi come devi comportarti per evitare tanto le contestazioni da parte dell’Agenzia delle Entrate, tanto eventuali problemi con il venditore stesso. Ci sono infatti due aspetti da considerare ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment