Rinvio per carico di ruolo: cosa significa?

Pubblicato il: 08-11-2019 | Categoria : Attualità e Società, feed | 13 views | FONTE ORIGINALE

0

Perché i processi in Italia durano così tanto? Quali sono le cause dei rinvii dei giudizi? Quando il differimento è colpa dell’avvocato e quando del giudice? La giustizia italiana non è certo nota per la sua celerità: i giudizi nei nostri tribunali sono lunghissimi, a volte interminabili, tanto da far desistere molte persone dall’intraprendere la strada del contenzioso giudiziario. Ma perché i processi sono così lunghi? Le cause sono molteplici: si va dai difetti di notifica all’assenza dei testimoni; dai rinvii chiesti dagli avvocati a quelli stabiliti d’ufficio dai giudici. Ti parrà strano, ma la maggior parte delle volte in cui una causa viene spostata ad altra data è perché il giudice ha così stabilito di propria iniziativa. Una delle ipotesi più frequenti è il rinvio per carico di ruolo. Cosa significa? Se attendevi da mesi il giorno in cui si sarebbe celebrata l’udienza della tua causa ma all’ultimo momento sei stato avvisato dal tuo avvocato che il giudice ha disposto un rinvio d’ufficio, leggendo questo articolo potresti scoprire perché è avvenuto ciò. Prosegui nella lettura se vuoi sapere cos’è il rinvio per carico di ruolo. Il rinvio del giudice Non c’è dubbio che sia sempre il giudice a disporre il rinvio di una ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment