Rinnovo del comitato dei delegati di Cassa Forense

Pubblicato il: 23-09-2022 | Categoria : Attualità e Società, feed | 19 views | FONTE ORIGINALE

0

È in votazione una riforma strutturale della previdenza forense che avrà un grande impatto sugli iscritti ma, nonostante l’accesso agli atti, non è dato conoscere il testo con gli emendamenti proposti. Come se gli iscritti non avessero interesse a conoscere preventivamente le proposte e discuterne pubblicamente. L’iter di formazione della legge dello Stato è pubblico. Quello di Cassa Forense, prima del voto, è segretato. Una riflessione allora si impone sul tema della trasparenza nel disinteresse generale di vigilati e vigilanti (richiamo sul punto il mio contributo L’home living non conosce crisi: povertà e poltrone del 06.07.2022). La preferenza vada alle liste che pongono questi temi come linee guida del loro impegno. Con il termine “trasparenza” si intende l’accessibilità totale alle informazioni relative ad ogni aspetto dell’organizzazione e delle attività svolte dalla fondazione con l’obiettivo di: garantire l’imparzialità e il buon andamento dell’amministrazione; favorire il controllo da parte degli iscritti, obbligati per legge ad esserlo, sull’azione amministrativa attraverso l’accesso agli atti. La trasparenza, a detta di molti, è l’antidoto più efficace all’illegalità. Come scriveva Gianni Rodari “nel paese della bugia, la verità è una malattia”. Segnalo, da ultimo, che il Sottosegretario Freni ha confermato che il regolamento sugli investimenti delle Casse è rinviato alla prossima legislatura: l’obiettivo è delineare un ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment