Rimborso spese sanitarie sostenute all’estero

Pubblicato il: 23-09-2022 | Categoria : Attualità e Società, feed | 14 views | FONTE ORIGINALE

0

Si ha diritto a ricevere delle cure in un altro Paese e a recuperare i soldi eventualmente anticipati? Che succede in caso di assistenza in uno Stato extra-Ue? Chi si trova fuori dall’Italia per vacanza, per studio o per lavoro non è immune da un malessere improvviso o da una malattia che richiede assistenza medica. La buona notizia è che la normativa prevede la possibilità di avere il rimborso delle spese sanitarie sostenute all’estero. Quella meno bella è che a volte il cittadino potrebbe non ottenere il 100% di quanto ha dovuto sborsare per farsi curare. La procedura risulta più semplice se si è in possesso della tessera Team che, in realtà, tutti dovremmo avere in tasca. Si tratta, in sostanza, del retro della normale tessera sanitaria. Tra poco vedremo come funziona. Cominciamo, intanto, a spiegare quando si ha diritto a cure mediche in un altro Paese e come chiedere e ottenere il rimborso delle spese sanitarie sostenute all’estero. Chi ha diritto all’assistenza sanitaria all’estero? Tutti i cittadini europei hanno diritto a ricevere delle cure mediche in uno Stato membro se durante un viaggio di vacanza, studio o lavoro si ammala inaspettatamente. In pratica, il cittadino italiano che si trova, ad esempio, a Parigi, ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment