Ricarica cognitiva: come prevenire l’Alzheimer

Pubblicato il: 12-01-2019 | Categoria : Attualità e Società, feed, Salute e Benessere | 18 views | FONTE ORIGINALE

0

L’insorgenza della malattia di Alzheimer può essere prevenuta o ritardata grazie a pratiche comportamentali adeguate e diagnosi precoci. Il solo pensiero di sviluppare la demenza di Alzheimer e non poter avere più memoria ti terrorizza? Lottare contro una patologia incurabile ti fa sentire in dovere di prevenirla? Piccoli campanelli d’allarme ti tormentano e non vuoi sottovalutarli? La tua memoria inizia a fare cilecca? Se la risposta è affermativa anche ad una sola di queste domande, verrà spontaneo voler trovare una soluzione. L’unica strada percorribile è fare della ricarica cognitiva: come prevenire l’Alzheimer lo strumento necessario, prima che l’Alzheimer possa insorgere e diventare conclamato. In questo articolo troverai spiegate le nozioni principali che ruotano attorno alla patologia e le buone abitudini che tu stesso potrai mettere in pratica nel quotidiano. Cos’è la malattia di Alzheimer? La malattia di Alzheimer è una patologia neurodegenerativa ad andamento cronico e progressivo che comporta un graduale deterioramento delle cellule cerebrali. Ad oggi è la forma di demenza più diffusa nella popolazione mondiale, poiché rappresenta ben il 50-60% circa delle demenze complessive. Si tratta di una patologia età-correlata: ciò significa che la sua insorgenza aumenta in età tardiva e colpisce soprattutto gli individui sopra i sessantacinque anni, prevalentemente donne. Tuttavia, ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment