Quali sono le linee e i gradi di parentela?

Pubblicato il: 16-05-2018 | Categoria : Attualità e Società, feed | 6 views | FONTE ORIGINALE

0

Sono parenti quelle persone che hanno in comune un soggetto, che sia esso un nonno, un genitore o uno zio. La legge disciplina linee di parentela e vincoli di affinità, anche in caso di adozione. Secondo la legge [1], la parentela è un legame che accomuna due o più soggetti dalla presenza di un unico ascendente, che nel linguaggio giuridico viene chiamato stipite. All’indomani di una recente riforma [2] la parentela viene riconosciuta in diversi contesti, come ad esempio quando un figlio nasce in costanza di matrimonio, oppure durante una convivenza, e addirittura nel momento in cui un soggetto viene adottato da una famiglia. L’unico esempio in cui il vincolo di parentela è inesistente avviene qualora si procede all’adozione delle persone di maggiore età, poiché in questo caso l’adozione è finalizzata a creare una discendenza a favore di coloro che non hanno figli [3]. Il vincolo di parentela non cessa se due genitori decidono di separarsi o di divorziare, nè tanto meno nel momento in cui si procede per chiedere l’invalidità o la nullità del matrimonio. La spiegazione è semplice, in quanto il vincolo lega due o più persone sia per sangue, sia per la relazione che si instaura nel momento ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment