Pensioni 2018, tutti gli aumenti

Pubblicato il: 05-12-2017 | Categoria : Attualità e Società, feed | 27 views | FONTE ORIGINALE

0

Come aumentano le pensioni nel 2018: dal trattamento minimo all’assegno sociale, dalla pensione d’invalidità alle prestazioni dirette. Aumento della pensione sino a 260 euro nel 2018, grazie al ritorno dell’adeguamento delle pensioni all’inflazione (o meglio all’indice Istat Foi, l’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati). Grazie al ripristino delle perequazioni, nel dettaglio, tutte le prestazioni riconosciute dall’Inps aumenteranno, le più basse sino all’1,1%, le più alte in misura pari allo 0,485%. A crescere saranno dunque non solo le pensioni dirette (di vecchiaia, di anzianità e anticipata), ma anche l’assegno e la pensione d’invalidità , l’assegno sociale e la pensione di reversibilità. Tra l’altro, le prestazioni che sono soggette a limiti di cumulo con gli altri redditi, come la reversibilità e la pensione d’invalidità, subiranno delle riduzioni più basse. Ma procediamo per ordine, e vediamo tutti gli aumenti delle pensioni 2018. Aumento pensioni 2018 Le pensioni riconosciute dall’Inps, nel 2018, aumenteranno in questo modo: pensioni fino a 3 volte il minimo, cioè fino a 1.522,23 euro mensili: si applica un tasso di rivalutazione pari all’1,1%; pensioni di importo da 3 a 4 volte il minimo, cioè fino a 2.029,64 euro mensili : si applica un tasso di rivalutazione pari all’1,045%; pensioni di importo da ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment