Pensione cumulo professionisti, quando fare domanda

Pubblicato il: 16-05-2018 | Categoria : Attualità e Società, feed | 10 views | FONTE ORIGINALE

0

Operative le convenzioni tra l’Inps e la maggior parte delle casse professionali: quando è possibile inviare la domanda di pensione in regime di cumulo. Sei un professionista, ma durante la tua carriera non hai versato soltanto contributi alla tua cassa professionale, ma anche all’Inps? Forse non sai che potresti ottenere prima la pensione utilizzando il cumulo dei contributi, cioè sommando gratuitamente i contributi presenti nelle diverse gestioni ai fini del diritto alla pensione. Questa possibilità è stata prevista dalla legge di Bilancio 2017 [1], che ha esteso ai liberi professionisti l’istituto del cumulo, già esistente per gli iscritti alle varie gestioni previdenziali facenti capo all’Inps [2]. La nuova normativa ha inoltre riconosciuto la possibilità di cumulare i contributi anche per ottenere la pensione anticipata, non solo quella di vecchiaia. Nonostante il cumulo per i liberi professionisti sia stato previsto oltre un anno fa, questo strumento è diventato operativo da pochissimo; l’Inps, con un nuovo comunicato stampa [3], ha difatti appena informato che sono diventati operativi gli accordi con: Enpam (Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza dei Medici e Odontoiatri); Inarcassa (Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli Ingegneri ed Architetti Liberi Professionisti); Enpapi (Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della Professione Infermieristica); Enpaf (Ente Nazionale di ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment