Decreto ingiuntivo: chi paga le spese legali?

Pubblicato il: 17-11-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Il debitore non è tenuto a restituire le spese legali se paga un giorno prima del deposito del decreto ingiuntivo. Avevi un debito di lunga data e hai sottovalutato le intenzioni del creditore: credendo che le numerose diffide da questi inviate fossero solo dirette a incuterti timore, non hai mai pagato. Ora però hai saputo che il creditore sta per agire contro di te ed è sua intenzione, nei prossimi giorni, depositare una richiesta di decreto ingiuntivo in tribunale per ottenere “con la forza” quanto gli spetta. A questo punto, ti chiedi quale sia la strada migliore da seguire per sborsare il meno possibile, quantomeno di spese legali: è più conveniente versare immediatamente il dovuto, anche se il creditore vuole ormai procedere per le vie legali? E che succede se, nonostante ciò, viene notificata l’ingiunzione del giudice? Insomma, il tuo problema è sapere chi paga le spese legali del decreto ingiuntivo. ......

 

Ferie non godute: obbligatorie prima della pensione?

Pubblicato il: 17-11-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Il datore di lavoro può far smaltire le ferie arretrate del dipendente prima di metterlo in pensione. In prossimità della pensione, se il dipendente ha ancora delle ferie arretrate, ha diritto a richiedere l’indennità sostitutiva o è obbligato a smaltire i periodi di riposo non ancora goduti astenendosi dal lavorare? Chi decide in questi casi: il dipendente o il datore di lavoro? Le risposte a queste domande sono state fornite ieri da una interessante sentenza della Cassazione [1]; la Corte ha chiarito insomma se, prima della pensione, le ferie non godute sono obbligatorie. Per comprendere il problema ricorriamo a un esempio. Immaginiamo un dipendente che stia per maturare l’anzianità contributiva per ottenere l’agognata pensione. Poiché alle spalle ha ancora ferie arretrate, chiede al datore di lavoro di compensargli il riposo con l’indennità sostitutiva prevista dal suo contratto collettivo, in modo tale da aumentare la retribuzione e, di conseguenza, anche la stessa pensione. ......

 

Niente autovelox in città

Pubblicato il: 17-11-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

La multa per autovelox è nulla se non c’è una pattuglia a meno che la strada abbia le aree di sosta. Anche chi viene multato per eccesso di velocità ha diritto a difendersi sul posto. Non conta se la contravvenzione è stata fatta con un autovelox che ha rilevato l’infrazione solo dopo il passaggio dell’auto. Così, insieme alla macchinetta di controllo elettronico della velocità e al relativo cartello con l’avviso, ci deve essere anche la pattuglia: pattuglia che ha l’obbligo di fermare nell’immediatezza il conducente. Sono queste le regole dell’autovelox in città, che non trovano alcuna deroga. In caso di mancato rispetto di tali norme, la multa è nulla e non va pagata. Il principio è ripetuto ormai in modo unanime dalla giurisprudenza ed è stato ribadito, di recente, dal tribunale di Firenze [1]. Niente autovelox in città, dunque? Esatto, a meno che siano presenti i poliziotti accanto al dispositivo per ......

 

Berlusconi, niente più alimenti a Veronica Lario

Pubblicato il: 17-11-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Stop mantenimento dopo le sentenze svolta della cassazione che hanno riscritto le regole sull’assegno di divorzio. Anche Berlusconi non dovrà più versare il mantenimento a Veronica Lario (in realtà Miriam Bartolini). La sentenza della Corte di Appello di Milano depositata ieri [1] dà ragione all’ex capo del Governo: i tempi sono cambiati dopo che la Cassazione ha riscritto le regole sull’assegno di divorzio [2]. E questo vale soprattutto per chi ha già redditi sufficienti per vivere in autonomia, come appunto nel caso di Veronica Lario la quale può contare su un proprio cospicuo patrimonio. In realtà, sempre a Milano i giudici hanno detto che il limite di reddito oltre il quale non si ha più diritto agli alimenti dall’ex marito è di mille euro al mese, limite di gran lunga superato dalla Lario che può contare su immobili e altre proprietà (leggi Niente mantenimento all’ex moglie se guadagna mille euro al mese). Mille euro ......

 

Esame della vista non superato al rinnovo patente: che succede?

Pubblicato il: 17-11-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Le informazioni essenziali per sapere come agire se non si dovesse superare l’esame oculistico al momento del rinnovo della patente di guida. Il Codice della strada stabilisce a chi spetta verificare il possesso dei necessari requisiti del campo visivo dell’automobilista ed anche i ricorsi che l’automobilista stesso può proporre contro il giudizio medico sulle sue capacità visive. Ma che succede in caso di esame della vista non superato al rinnovo della patente? Cercheremo di capirlo in questo articolo. Il rinnovo della patente La legge [1] stabilisce che la patente di guida (ci riferiamo a quelle più diffuse di categoria A e B) ha una validità di dieci anni, salvi casi in cui sia rilasciata o confermata a chi abbia più di cinquanta anni (in tal caso ha una validità di cinque anni) o rilasciata o confermata a chi abbia più di settanta anni (in questo caso ha una validità di tre anni). Sono poi previsti ......

 

Che fare se l’ex datore di lavoro mi accusa di concorrenza sleale?

Pubblicato il: 17-11-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Ho cambiato datore di lavoro e ho avvisato con mail alcuni miei clienti/conoscenti, senza proporre contratti o avviare trattative. Il mio ex titolare mi accusa di concorrenza sleale. Che fare? Il codice civile [1] prevede l’obbligo di fedeltà del prestatore di lavoro. Costui non deve trattare affari, per conto proprio o di terzi, in concorrenza con l’imprenditore, né divulgare notizie attinenti all’organizzazione e ai metodi di produzione dell’impresa o farne uso in modo da poter recare ad essa pregiudizio. La Corte di Cassazione ha stabilito, con giurisprudenza univoca, che la violazione di questo divieto, riguarda comportamenti che solo il lavoratore subordinato in quanto tale può tenere, e dunque presuppone  che sia in essere un rapporto di lavoro. Dunque la disciplina in questione resta esclusa laddove il suddetto obbligo di fedeltà non sussiste, essendo venuto meno il suo presupposto, cioè un rapporto di lavoro subordinato [2]. Muovendo da tale premessa, che costituisce ......

 

Venerdì Viareggio

Pubblicato il: 17-11-2017 | In : feed, Musica e Spettacolo, Tempo libero

0

Venerdì Viareggio, tutti in Darsena! Safari: nella giungla della musica @ Maki Maki Viareggio. Il sito N.1 del mondo delle discoteche della Versilia ha il piacere di invitarti al Venerdì Viareggio con dj & showman David Togni, dj Toshi, dj Sabrina Picchi. Il Venerdì Viareggio da alcune settimane ha un solo nome: Nuovo Maki Maki. Da quando il locale si è spostato e da ristorante è diventato anche discoteca (con regolari permessi) la musica è cambiata e da uno dei migliori locali della Darsena, il Maki Maki è diventato il locale N.1 di tutta Viareggio. Prezzi Maki Maki, info e prenotazioni per il Venerdì ma anche il Sabato, il Giovedì e i Prefestivi. ☎ 347.477.477.2 (Luca, anche via SMS o WhatsApp) ✉ info@discotecheversilia.it Cene alla carta o a menu fisso, tavoli con prezzi differenti a seconda della bottiglia e della posizione desiderata. Venerdì Viareggio @ Maki Maki in Darsena. Spumeggiante e brillante, il Venerdì Versilia firmato Maki Maki è una pioggia di ......

 

Recesso da una sas: che succede?

Pubblicato il: 17-11-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Sono accomandatario di una sas con mio fratello. L’altro 50% è detenuto da un altro accomandante. La sas ora è in crisi. Che cosa succede se decidiamo di recedere? Il tenore articolato del quesito proposto induce a prendere in considerazione l’ipotesi prospettata di recesso dei soci accomandatari per vagliarne gli eventuali effetti nei confronti della società, del socio accomandante e dei terzi creditori. Ciò senza perdere di vista l’esposizione debitoria illustrata per verificare quali strategie attuare nell’ottica di protezione degli investimenti effettuati. Innanzitutto, nella fattispecie concreta, la durata prevista dai patti sociali induce a ritenere che non si tratti di società contratta a tempo indeterminato. Sia la specifica durata della società (33 anni) sia il termine indicato (l’anno 2040), se rapportati al momento iniziale della costituzione della società, ricadono ampiamente nella durata media della vita umana che è il parametro utilizzato dalla giurisprudenza per stabilire se una società sia costituita o ......

 

Il pagamento delle tasse è accettazione tacita dell’eredità?

Pubblicato il: 17-11-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Nel caso in cui l’erede legittimario non provveda entro i dieci anni successivi al decesso del defunto né ad accettare né a rifiutare l’eredità (nel caso una quota di proprietà di un immobile) decade da ogni diritto. Il pagamento dell’IMU non può essere fatto valere già come una accettazione tacita dell’eredità. Un problema che si può presentare con una certa frequenza, specie nel caso in cui l’eredità sia costituita da beni immobili che dovrebbero andare in proprietà di più coeredi, è quello dovuto alla durata ultradecennale delle procedure di successione, durata dovuta al mancato accordo tra i co-eredi. Va infatti ricordato che i soggetti individuati dalla successione diventano proprietari dei beni in “comunione”, cioè ogni erede è comproprietario con gli altri eredi dei beni oggetto della successione e quindi, in caso di mancato accordo tra gli eredi che porti allo scioglimento della comunione, non ne potrà disporre autonomamente. Secondo il nostro ordinamento ......

 

Discoteca a Viareggio: Venerdì Maki Maki

Pubblicato il: 17-11-2017 | In : feed, Musica e Spettacolo, Tempo libero

0

Discoteca a Viareggio? Il Venerdì è Maki Maki. Il nuovo Maki Maki fa ballare la Darsena di Viareggio. Divertimento in Versilia 2017: tutti pazzi la nuova Discoteca a Viareggio. La discoteca a Viareggio conquista la Versilia e sposta il divertimento: tutti in Darsensa per gli eventi organizzati dal Nuovo Maki Maki, la scommessa vinta da Edoardo Berti ed Emiliano Cerri che sta mutando gli equilibri, anche geografici, della notte in Versilia. Informazioni e prenotazioni discoteca a Viareggio con DiscotecheVersilia.it Per richiedere informazioni, riservare una cena a menu fisso o alla carta, oppure un tavolo per il dopocena, basta un SMS, un WhatsApp, una mail oppure una telefonata. DiscotecheVersilia.it mette a tua disposizione il suo servizio di info e prenotazioni: ☎ 347.477.477.2 ✉ info@discotecheversilia.it  Venerdì @ Maki Maki Viareggio. Aperitivo Cena Discoteca Prezzi discoteca a Viareggio. Prenota adesso e approfitta dei prezzi, decisamente promozionali, del Maki Maki a Viareggio: Menù Degustazione BLACK di Mare: Tris Antipasti di Mare • Primo • Secondo • Acqua • *Vino a escluso ......