Mantenimento figli: le spese straordinarie sono dovute?

Pubblicato il: 21-04-2018 | In : Attualità e Società, feed

0

Il genitore affidatario deve avere l’assegno per i ragazzi. In determinati casi, ha diritto anche al rimborso dei costi non ordinari: presupposti e caratteristiche. Sei un marito separato e devi corrispondere ogni mese l’assegno di mantenimento per i figli, ma tua moglie ricorrentemente, chiede una somma aggiuntiva per le spese straordinarie: sono dovute? Al contrario, sei una moglie separata con figli a carico, spendi un sacco di soldi per le medicine e il calcetto di tuo figlio, ma tuo marito, oltre all’assegno di mantenimento, non vuole darti altro: è giusto così? Sappiamo bene che la separazione, insieme al successivo divorzio, comportano per il genitore non affidatario dei figli, il versamento dell’assegno di mantenimento. Ebbene, quest’ultimo e comprensivo di tutto oppure, a proposito del mantenimento dei figli, le spese straordinarie sono dovute in aggiunta? La risposta è in linea generale positiva, ma approfondiamo l’argomento nel prosieguo dell’articolo. Mantenimento figli: perché? Quando diventiamo genitori di ......

 

Come diventare avvocato

Pubblicato il: 21-04-2018 | In : Attualità e Società, feed

0

Avvocati civilisti o penalisti: dal corso di studi universitario in giurisprudenza alla pratica, dall’esame di abilitazione all’apertura dello studio legale; tutto l’iter per diventare avvocato in Italia. Come si diventa avvocati? Una domanda a cui potremmo offrire due risposte: la prima, illustrando quali sono i titoli scolastici, i tirocini, gli esami di abilitazione, le condizioni personali e, insomma, tutto l’iter formale per “fare” l’avvocato; la seconda, invece, spiegando le motivazioni, le doti, l’intraprendenza che deve avere il legale per poter davvero “essere” avvocato. Parleremo di entrambe le cose in questo articolo. Ma prima di tutto una precisazione che ci sembra d’obbligo, da persone che, ormai, sono quasi giunte a metà della carriera. Diventare avvocati: conviene davvero? Le regole per diventare avvocato cambiano di tanto in tanto, talvolta allo scopo di selezionare, in modo più rigoroso, gli aspiranti a una carriera che, un tempo dotata di lustro, oggi ha perso gran parte di fascino ......

 

Quanto Mi Costa il Bollo Auto?

Pubblicato il: 21-04-2018 | In : Economia, feed

0

Quanto Mi Costa il Bollo Auto?- Il Bollo Auto è in delle tasse più odiate nel nostro Paese, eppure ce ne sono tante davvero odiose, insieme al Conone TV. Il principio di questa tassa dovrebbe essere il logorio delle strade e la necessità di manutenzione di tutto quanto ha a che fare con la circolazione, quindi in funzione di contributo per le spese a questo connesse, invece si deve pagare anche se l’auto resta ferma in garage o in, luogo privato. Quanto Mi Costa il Bollo Auto? andiamo a vedere. Cosa è il Bollo Auto Il bollo auto è una tassa sul possesso di un autoveicolo, a prescindere dall’uso o non uso: se hai una vecchia auto che non è più funzionante e tenuta in un campo di tua proprietà, usata come casa per le galline, il Bollo Auto è comunque dovuto per il solo fatto che hai l’auto intestata a te. Ciò che ......

 

Furto con destrezza: cosa significa?

Pubblicato il: 21-04-2018 | In : Attualità e Società, feed

0

Quando ricorre il furto con destrezza? Cos’è un furto aggravato? Cosa sono le speciali abilità del ladro? Il furto con destrezza è procedibile d’ufficio? Vediamo cosa dicono la legge e i giudici della Cassazione. Il furto è, con ogni probabilità, il reato più diffuso in Italia. Furti in abitazione, scippi, furto di autovetture, furti nei supermercati: dai ladri di professione a quelli di polli, ce n’è per tutti i gusti. La legge italiana punisce il furto in tutte le sue forme: possiamo anzi dire che il furto semplice non esista, in quanto ricorre praticamente sempre una circostanza aggravante. Tra queste, v’è anche quella della destrezza. Ma cos’è il furto con destrezza? Cosa significa? In quali casi ricorre? Vediamo cosa dicono la legge e la giurisprudenza. Furto: cos’è? Prima di spiegare cosa significa furto con destrezza, vediamo come la legge italiana sanziona il furto. Il codice penale punisce con la reclusione da sei mesi a ......

 

Se prendo la frutta da un orto commetto reato?

Pubblicato il: 21-04-2018 | In : Attualità e Società, feed

Tag:

0

Con la bella stagione sono molti coloro che amano raccogliere le primizie della campagna e portarle a casa ma se si prendono dalla proprietà altrui si commette una violazione? La natura dopo i mesi invernali, grazie al calore del sole, si risveglia e ricomincia il suo ciclo biologico. Vi sono alcune piante spontanee che per crescere e svilupparsi non necessitano della mano dell’uomo, mentre ve ne sono molte altre che diventano forti e floride proprio per una estrema cura, con adempimenti costanti che avvengono in ogni periodo dell’anno. Gli orti, in particolare, grazie ad un attento lavoro di aratura, semina o potatura, sono pronti ad accogliere la bella stagione con i prodotti della terra. Le piante, sia gli alberi che gli arbusti, dopo la fioritura, iniziano a produrre i frutti che spuntano golosi ai primi raggi del sole. Nella maggioranza dei casi, quando si vedono delle fragole, delle ciliegie o delle pesche che ......

 

Licenza di pesca: come ottenerla

Pubblicato il: 21-04-2018 | In : Attualità e Società, feed

0

Come si fa a conseguire in Italia il permesso necessario per esercitare legalmente e in modo professionale l’attività di pescatore Alla domanda su come ottenere la licenza di pesca, si risponde dicendo che essa viene rilasciata all’armatore o proprietario di una imbarcazione, che ne faccia domanda e che sia regolarmente iscritto nei registri delle imprese di pesca, dal ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali per un periodo di validità di otto anni (rinnovabile) previo pagamento della tassa di concessione governativa e relativamente all’uso degli attrezzi indicati nella domanda. A chi si presenta la domanda per il rilascio della licenza di pesca professionale? Nel dettaglio, allora, come ottenere la licenza di pesca oppure il rinnovo della licenza già conseguita per esercitare in modo professionale l’attività di pesca? A questa domanda, scendendo nello specifico, si risponde dicendo che: – l’interessato (proprietario o armatore dell’imbarcazione) deve presentare apposita istanza in bollo direttamente, oppure spedendola con raccomandata ......

 

Furto con scasso: cos’è?

Pubblicato il: 21-04-2018 | In : Attualità e Società, feed

0

Quando ricorre il furto con scasso? È un furto aggravato? Il furto con scasso è procedibile d’ufficio? Entrare in abitazione è furto con scasso? Il furto è il reato con eccellenza, probabilmente nato fin da quando sulla terra sono esistite due persone. È anche il reato con maggiori varianti: furto con destrezza, furto con scasso, furto in abitazione, furto con strappo, e così via. La legge italiana punisce il furto in tutte le sue forme: possiamo anzi dire che il furto semplice non esista, in quanto ricorre praticamente sempre una circostanza aggravante. Ma cos’è il furto con scasso? Cosa significa? In quali casi ricorre? Approfondiamo. Furto: cos’è? Prima di spiegare cosa significa furto con scasso, vediamo come la legge italiana sanziona il furto. Il codice penale punisce con la reclusione da sei mesi a tre anni la persona che s’impossessa della cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene, al fine di trarne un ......

 

Furto acqua vicino: cosa si rischia?

Pubblicato il: 21-04-2018 | In : Attualità e Società, feed

0

Allacciarsi al contatore del vicino: cosa si rischia? Rubare l’acqua del vicino è reato? Cos’è il furto aggravato dal mezzo fraudolento? I furbetti sono ovunque e fanno di tutto per raggirare lo Stato e il prossimo. Il reato preferito da costoro è sicuramente il furto: quando si tratta di rubare, la fantasia non manca. La legge italiana punisce il furto in tutte le sue forme: possiamo anzi dire che il furto semplice non esista, in quanto ricorre praticamente sempre una circostanza aggravante. Forse non tutti sanno che anche il furto ai danni del vicino costituisce una fattispecie aggravata, soprattutto se commessa con particolari sotterfugi. Con questo articolo cercheremo di capire cos’è il furto d’acqua del vicino e cosa si rischia nel commetterlo Furto: cos’è? Prima di spiegare cosa si rischia con il furto acqua del vicino, vediamo come la legge italiana sanziona il furto. Il codice penale punisce con la reclusione da sei mesi a ......

 

Infiltrazioni di acqua in casa e responsabilità legale

Pubblicato il: 21-04-2018 | In : Attualità e Società, feed

0

Se ci sono infiltrazioni di acqua in casa, la responsabilità per i danni ricade in capo al proprietario dell’immobile che le ha causate, ma anche sul condominio e sul costruttore. Avere una corretta manutenzione della propria abitazione è fondamentale per poterla godere il più a lungo possibile. Può però capitare che dal piano di sopra, o da un soffitto comune di proprietà del condominio nel quale si abita, ci siano delle infiltrazioni di acqua, che sia allargano a macchia d’olio e a vista d’occhio anche in casa nostra. La situazione, che può essere anche improvvisa ed imprevista (si pensi alla rottura di uno scaldabagno con allagamento dell’appartamento del piano di sopra, magari in orario di lavoro, quando non c’è nessuno in casa per tamponare la situazione) ha delle conseguenze importanti, in quanto le infiltrazioni d’acqua possono causare danni di non poco conto, dall’umidità alla muffa. In questi casi, bisogna capire chi ......

 

Preliminare e termine

Pubblicato il: 21-04-2018 | In : Attualità e Società, feed

0

Attenzione alla scadenza del compromesso per l’acquisto di una casa. Caratteristiche in generale e conseguenze in caso di mancato rispetto della scadenza fissata nel contratto. Avete deciso di comprare casa e, per questa ragione, avete firmato un contratto preliminare. Ebbene avete stabilito un termine per procedere al contratto definitivo davanti al notaio? Il termine anzidetto è di natura essenziale oppure ha valore semplicemente indicativo? Quali sono le conseguenze se firmate un preliminare e non rispettate il termine in esso previsto? Preliminare senza termine Avete firmato un preliminare, ma volutamente o meno, non avete concordato con la controparte il termine entro il quale stipulare il contratto davanti al notaio: questo preliminare è valido oppure la mancata previsione di un termine non è rilevante ai fini della validità del contratto? Ebbene, la seconda risposta è quella giusta. Il contratto preliminare privo di un termine, entro il quale andare a sottoscrivere il contratto definitivo, è valido ......