Auto di lavoro: risarcimento doppio per l’incidente stradale

Pubblicato il: 17-04-2017 | In : Di tutto un pò!

0

Il danno da fermo tecnico deve essere risarcito se l’automobile incidentata serve come mezzo per lo spostamento dovuto all’attività lavorativa. Se fai un incidente stradale e l’auto deve stare per qualche giorno dal meccanico per le dovute riparazioni, hai diritto a un ulteriore risarcimento (oltre a quello sostenuto per la spesa dell’officina) se dimostri che tale mezzo ti serve per lavorare. È il cosiddetto «danno da fermo tecnico» riconosciuto costantemente dalla giurisprudenza e, da ultimo, da una recente sentenza del Tribunale di Firenze [1]. In pratica spetta un risarcimento doppio a chi non può usare l’auto di lavoro: uno per i danni economici conseguenti alle spese di riparazione, un altro per gli inconvenienti che derivano dal fatto di essere rimasti “a piedi”. Ma procediamo con ordine. La legittimazione processuale dello studio associato La sentenza in commento affronta preliminarmente un altro problema: quello del diritto a promuovere una causa in capo al rappresentante dello ......

 

Peninsula Music and Art Festival. Dal 15 al 17 aprile a Gallipoli (LE) si balla in mezzo ad …

Pubblicato il: 10-04-2017 | In : Senza categoria

0

Dopo il successo assoluto della prima edizione (50.000 presenze e sold out nelle strutture ricettive di Gallipoli - LE), Peninsula Music and Art Festival torna a far emozionare la Perla dello Jonio, dal 15 al 17 aprile 2017. Il festival è un'ottima occasione per conoscere le bellezze storiche ed architettoniche di Gallipoli prima dell'arrivo dell'estate e contemporaneamente scoprire i locali ed i dj protagonisti della nuova stagione. ...

 

Bollo auto, come si vede se è stato pagato?

Pubblicato il: 10-04-2017 | In : Senza categoria

0

Regolarizzazione del bollo auto: come consultare il versamento dell’imposta e cosa fare in caso di mancato pagamento; quali sanzioni si rischiano. Perché spesso ci dimentichiamo di pagare il bollo auto? Le ragioni possono essere svariate. Forse, inconsciamente, siamo portati a pensare che, una volta rinnovata l’assicurazione, abbiamo adempiuto a tutti gli obblighi di legge. Oppure perché, a differenza delle altre tasse per le quali deleghiamo il commercialista o il Caf, al bollo auto dobbiamo pensarci noi. O ancora perché la scadenza del bollo auto non è uguale per tutti i contribuenti (leggi Dove si vede la scadenza del bollo auto?). Per evitare dimenticanze e conseguenti sanzioni fiscali, è necessario capire bene come si vede se il bollo auto è stato pagato. Diversamente anche noi dovremo fare i conti con la famigerata cartella di pagamento e, in quel caso, l’importo potrebbe essere molto elevato. Per non pagarlo dovremmo confidare solo nella prescrizione ......

 

LG G6 arriva in Italia ad un prezzo competitivo

Pubblicato il: 10-04-2017 | In : Senza categoria

0

Torniamo a parlare del nuovo smartphone top di gamma targato LG, il G6. Presentato dalla casa al recente Mobile Congress di Barcellona, il dispositivo è pronto a fare il suo esordio anche nel mercato italiano(che sappiamo essere sempre leggermente indietro rispetto ad altri mercati). Parliamo di un top gamma particolare, che rivoluziona completamente il comparto smartphone con delle feature davvero innovative e completamente diverso dal suo predecessore (G5). LG G6, In italia subito dopo Pasqua La notizia che vi segnaliamo oggi è che il G6 arriverà in Italia nel periodo immediatamente dopo Pasqua e che avrà come prezzo di listino ...

 

Citofono col cognome del marito: la notifica alla moglie è valida?

Pubblicato il: 04-04-2017 | In : Senza categoria

0

Se l’ufficiale giudiziario non trova sul citofono il nome e cognome del destinatario della notifica deve effettuare ulteriori indagini prima di depositare l’atto in Comune. Quando la donna si sposa prende il cognome del marito e, nelle famiglie “tradizionali”, il citofono riporta solo il nome di quest’ultimo. «Famiglia Rossi» è possibile leggere spesso sulle etichette attaccate ai portoni di ingresso dei palazzi di condominio o sulle villette. Ma che succede se, alla porta, dovesse presentarsi un giorno l’ufficiale giudiziario per eseguire una notifica alla moglie, non trovando il suo cognome scritto, né conoscendo l’identità del marito? Di norma, la legge impone, in tutti i casi in cui il destinatario dell’atto è irreperibile, il deposito del plico presso il Comune. Ebbene, tale regola vale anche nell’ipotesi di citofono con il solo cognome del marito? La notifica è ugualmente valida? La risposta ci viene offerta da una recente sentenza della Cassazione [1]. La Corte ......

 

Spese di condominio: paga chi compra o chi vende?

Pubblicato il: 24-03-2017 | In : Senza categoria

0

L’acquirente di una casa, inserita in un condominio, è obbligato a pagare, in solido con il precedente proprietario, le spese dell’anno in corso o di quello precedente al rogito. Se una persona compra casa e solo dopo il rogito si accorge che il condominio ha approvato spese straordinarie di manutenzione, chi deve pagare tali spese: l’acquirente o il venditore? E se, invece, il precedente proprietario era moroso con le quote ordinarie del condominio, quelle che vanno pagate mensilmente, chi deve corrispondere tali arretrati? La questione è stata più volte affrontata dalla Cassazione: non sono infatti infrequenti le liti tra venditore e acquirente. In particolare, qualora vi sia da versare, alla data del rogito, le spese di condominio, paga chi compra o chi vende? Sul tema bisogna distinguere tra i normali oneri mensili di gestione e quelli, invece, straordinari. Per i primi la responsabilità è sempre del venditore, ma se le spese ......

 

Cartelle Equitalia: come leggere l’estratto di ruolo

Pubblicato il: 16-03-2017 | In : Senza categoria

0

Estratto di ruolo cartelle Equitalia: come leggerlo e individuare gli importi da rottamare. L’estratto di ruolo è il documento attraverso il quale è possibile conoscere la propria situazione debitoria presso Equitalia e avere le idee chiare sui crediti dovuti e, in particolare, sulla loro natura (per esempio: imposte sui redditi, contributi Inps, bollo auto, multe ecc.), sull’ente creditore, sull’importo della sorte capitale, delle sanzioni e degli interessi nonché sulla data di notifica della cartella esattoriale. L’accesso agli estratti di ruolo si rivela essenziale per tutti i contribuenti intenzionati ad aderire alla definizione agevolata (rottamazione), dal momento che, visionando le somme iscritte a ruolo dal 2000 al 2016, è possibile di individuare gli importi riconducibili a sanzioni e interessi moratori che, per effetto della rottamazione stessa, verrebbero decurtati. Vediamo allora come si legge l’estratto di ruolo e come si riconoscono le singole voci (utili ai fini della rottamazione). L’estratto di ruolo riporta in alto a ......

 

Interessi: in quanto di prescrivono?

Pubblicato il: 13-03-2017 | In : Senza categoria

0

Le obbligazioni periodiche e di durata si prescrivono in 5 anni. Tale regola vale anche per gli interessi. Ma che significa esattamente? L’eccezione di prescrizione quinquennale prevista dal codice civile [1] si riferisce alle obbligazioni periodiche e di durata: sono quelle nell’ambito delle quali la prestazione si adempie solo con il decorso del tempo, quindi, tramite più prestazioni  ripetute, aventi un titolo unico. E ciò vale anche per quanto concerne gli interessi. A dirlo è il Tribunale di Roma [2], nell’ambito di una causa relativa a un contratto d’appalto, le cui opere, a detta della ditta appaltatrice, non erano state pagate. Il Comune che aveva presentato opposizione al decreto ingiuntivo affermava proprio la prescrizione quinquennale delle somme dovute. Obbligazioni periodiche e di durata: cosa sono? Per comprendere al meglio la decisione della sentenza in esame, è necessario chiarire che cosa si intende per obbligazioni periodiche e obbligazioni di durata: le prime sono quelle ......

 

Istanza in autotutela: che succede se viene riscontrata con ritardo?

Pubblicato il: 11-03-2017 | In : Senza categoria

0

4 anni fa ho presentato al Comune un’istanza in autotutela, riscontrata oltre i 150 giorni dal suo ricevimento. Si è formato il silenzio assenso? Posso adire il giudice tributario? L’istanza in autotutela volta all’annullamento di una delibera comunale poiché proveniente da un organo funzionalmente incompetente non costituisce un’istanza di  parte  per  il  rilascio  di  provvedimenti  amministrativi [1] prevista e, pertanto, non ha dato luogo al cosiddetto silenzio-assenso, anche perché l’istituto del silenzio-assenso è limitato a specifiche ipotesi di legge. Il caso esposto rappresenta, invece, un’ipotesi di silenzio-inadempimento. L’inefficacia degli affetti della delibera, non possono derivare altresì dal comportamento del Comune che ha dato riscontro (negativo) oltre i termini previsti per legge in materia di autotutela, salvo, naturalmente, un eventuale risarcimento per i danni subiti da tale ritardo. A questo punto a fronte del diniego resta comunque la possibilità di ricorrere al giudice amministrativo per l’annullamento del provvedimento di diniego, e conseguentemente della delibera, ......

 

Come ottenere risposte precise a tutto su Internet

Pubblicato il: 09-03-2017 | In : Di tutto un pò!, Motori di ricerca

0

Vediamo come avere una risposta precisa alle nostre risposte senza dover spulciare tra i numerso risultati di Google e dei vari motori di ricerca. Di solito quando cerchiamo un’informazione, facciamo una ricerca su Google che ci fornisce un lungo elenco di siti, ma c’è un modo per ottenere risposte precise a tutto. Con Google dobbiamo spulciare tra i numerosi risultati per trovare la risposta e la cosa non è immediata. Non è detto che quello che cerchiamo sia tra i primi risultati. Inoltre i risultati prendono in considerazione i siti dove è presente la domanda che abbiamo cercato, e non è detto che ci sia anche la risposta. C’è però un sito in grado di darci subito la risposta alla nostra domanda senza farci perdere tempo a spulciare tra i risultati di un motore di ricerca. Quello di cui vi sto parlando è WolframAlpha, un motore computazionale di conoscenza sviluppato dal matematico Stephen ......