GZL: la sua “Devils” (Petra Beat Records) è ormai un classico elettronico

Pubblicato il: 12-12-2017 | In : feed, Musica e Spettacolo

Tag:

0

La musica spesso fa giri strani. In ogni genere musicale ci sono classici grandi e piccoli che in un certo periodo sono ben più importanti, conosciuti e riconosciuti di chi quei brani li ha creati, almeno per un certo periodo ...

 

11/12 Vincenzo De Feo racconta “Prima del click” al Teatro7|Lab – Milano

Pubblicato il: 12-12-2017 | In : feed, Musica e Spettacolo

Tag:

0

Negli spazi di via Thaon di Revel, Teatro7|Lab presenta il libro "Prima del click" di Vincenzo De Feo, Ingegnere Informatico, esperto di problematiche giovanili, bullismo e cyber bullismo. L'autore parlerà della sua esperienza di genitore, sviscerando i tanti pericoli della vita di un adolescente; in questa occasione, verranno presentati i nuovi corsi di cucina di teatro7, dedicati ai ragazzi: un modo nuovo e sano di impiegare il tempo, alternativo all'ossessione del web. ...

 

Fidelio Milano compie 18 anni e si conferma tra i party più storici d’Europa

Pubblicato il: 12-12-2017 | In : feed, Musica e Spettacolo

Tag:

0

Martedì 12 dicembre 2017 al The Club si celebra il 18esimo compleanno di Fidelio Milano, uno dei più storici party europei.  ...

 

Ben Dj fa scatenare gli eventi più hot di Milano: Vami Luxury Event @ Principe di Savoia by …

Pubblicato il: 12-12-2017 | In : feed, Musica e Spettacolo

Tag:

0

A dicembre 2017 Ben Dj, dj producer attivo tra Milano, New York ed il resto del pianeta terra (isole comprese), accelera ancora. Dopo essere apparso nel giro di una sola settimana su quantità di testate nazionali davvero notevole (D - Repubblica, DiPiu, For Men, etc), inizia a far ballare Milano già da lunedì 11 dicembre ...

 

Ufficiale giudiziario: come difendersi?

Pubblicato il: 11-12-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Alcuni consigli per evitare il pignoramento dei propri beni. Il debitore che non rispetta spontaneamente i suoi obblighi rischia di vedersi pignorare i propri beni. Con il pignoramento, infatti, il creditore può ottenere la realizzazione coattiva del suo diritto, senza il bisogno che il debitore collabori. Si parla, appunto, di esecuzione forzata. Il pignoramento rappresenta il primo atto dell’esecuzione forzata e si sostanzia in un’ingiunzione con cui l’ufficiale giudiziario intima al debitore il divieto di porre in essere, su taluni suoi beni e i loro frutti, atti che possano in qualsiasi modo limitare la garanzia per il creditore di ricevere l’adempimento di quanto gli è dovuto [1]. Cosa può fare il debitore per tutelarsi? E, in particolare, come può difendersi dall’ufficiale giudiziario incaricato del pignoramento? Ufficiale giudiziario e pignoramento mobiliare Con il pignoramento mobiliare si colpiscono i beni mobili presenti nella casa del debitore (arredi, gioielli, quadri, computer, ecc.). Si tratta di una forma di ......

 

Ricorso in Cassazione improcedibile senza allegati

Pubblicato il: 11-12-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Cosa deve essere allegato al ricorso per Cassazione, a pena di improcedibilità. È dichiarato improcedibile il ricorso in Cassazione presentato dal lavoratore che, contestando la violazione del contratto collettivo nazionale, non alleghi il testo integrale del contratto stesso. È quanto ricordato da una recente sentenza della Cassazione [1], applicando i principi affermati dalle Sezioni Unite [2]. Secondo il codice di procedura civile [3], il ricorso per Cassazione deve essere depositato nella cancelleria della Corte, a pena di improcedibilità nel termine di giorni venti dall’ultima notificazione alle parti contro le quali è proposto. Insieme al ricorso debbono essere depositati, sempre a pena di improcedibilità: 1) il decreto di concessione del gratuito patrocinio; 2) copia autentica della sentenza o della decisione impugnata con la relazione di notificazione, se questa è avvenuta oppure copia autentica dei provvedimenti dai quali risulta il conflitto di giurisdizione o attribuzione; 3) la procura speciale, se questa è conferita con atto separato; 4) gli atti ......

 

Bollo auto veicolo cointestato: chi e quando si paga

Pubblicato il: 11-12-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Auto cointestata: entrambi i proprietari devono pagare il bollo. Se l’auto è cointestata, la tassa automobilistica deve essere pagata da entrambi i titolari del mezzo un’unica volta. La tassa automobilistica è infatti unica e non si raddoppia né si divide tra i cointestatari. L’obbligo di pagamento è annuale; il versamento deve essere effettuato l’ultimo giorno del mese successivo a quello di immatricolazione. Auto cointestata: chi deve pagare il bollo La Regione (o l’Agenzia delle Entrate) può chiedere l’integrale pagamento del bollo auto indifferentemente all’uno o all’altro proprietario. Ciascuno dei cointestatari è quindi obbligato e responsabile per l’intero importo e non solo per la propria quota di proprietà (cosiddetta responsabilità solidale). Le parti possono accordarsi per chi deve eseguire il pagamento, in che misura, quando e se ottenere il rimborso della quota da parte dell’altro cointestatario. Si tratta però di accordi aventi rilevanza interna tra le parti: formalmente il bollo auto deve essere pagato integralmente ......

 

Pensione anticipata sino a 10 anni, come funziona la Rita

Pubblicato il: 11-12-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Pensione integrativa anticipata per i disoccupati: come funziona, chi può richiederla. I soldi versati alla previdenza complementare possono consentire di ottenere una pensione integrativa con un anticipo di 10 anni, rispetto alla data di perfezionamento dei requisiti per la pensione di vecchiaia. Grazie alle ultime novità normative in materia di previdenza complementare, difatti, le possibilità di ottenere una rendita integrativa anticipata (Rita) sono state ampliate: in particolare, possono ottenere la Rita non solo coloro che risultano disoccupati da almeno 48 mesi, ma anche i disoccupati da oltre 24 mesi; inoltre, la pensione integrativa, che normalmente si può richiedere se non mancano più di 5 anni al compimento dell’età pensionabile,  può essere richiesta anche con 10 anni di anticipo. Ma procediamo per ordine e facciamo il punto della situazione sulla pensione integrativa anticipata sino a 10 anni: come funziona, chi ne ha diritto, quando può essere ottenuta, a quanto ammonta. Come funziona la pensione integrativa ......

 

Sanzioni per chi non vaccina

Pubblicato il: 11-12-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

I genitori che non vaccinano i figli pagheranno una sanzione fino a cinquecento euro e non potranno iscriverli alle scuole dell’infanzia. Da qualche mese in Italia è stato introdotto l’obbligo vaccinale, cioè il dovere di vaccinare i figli per consentire loro di frequentare le scuole. L’obiettivo è, chiaramente, quello di evitare il diffondersi di malattie non ancora debellate, alcune delle quali si credeva non esistessero più nel nostro Paese. La nuova legge [1] prevede sanzioni per chi non rispetta l’obbligo delle vaccinazioni. Vediamo di cosa si tratta. Quali sono i vaccini obbligatori? La legge prevede che per l’iscrizione a scuola siano necessari alcune vaccinazioni obbligatorie. Nello specifico, i vaccini obbligatori sono dieci, mentre per altri quattro è prevista un’offerta attiva e gratuita. Le vaccinazioni obbligatorie sono quelle contro: poliomielite; tetano; difterite; epatite B; Haemophilus influenzae B; pertosse; morbillo; parotite; rosolia; varicella. Sei di questi vaccini obbligatori sono somministrati in formulazione esavalente (poliomielite, tetano, difterite, epatite B, Haemophilus influenzae B e pertosse), i restanti in tetravalente ......

 

Scommesse sportive su siti esteri: dove vengono tassate?

Pubblicato il: 11-12-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Le vincite ottenute fuori dal circuito Aams devono essere dichiarate al fisco italiano. L’ordinamento italiano prevede una precisa regolamentazione per tutti i giochi che possono essere definiti d’azzardo. La normativa riguarda non soltanto le attività che fisicamente si svolgono nelle sale da gioco o nei circoli, ma anche quelle cui si può avere accesso online, attraverso la connessione internet. Così facendo, ogni utente può scegliere di giocare non soltanto sulle piattaforme italiane, ma anche su quelle estere. In quest’ultimo caso, però, si crea un problema: dove vengono tassate le vincite delle scommesse? Scopriamolo, non prima, però, di aver fatto una breve premessa sulla problematica delle scommesse e del gioco d’azzardo. Scommesse sportive e codice penale Secondo il codice penale, chiunque in un luogo pubblico o aperto al pubblico, ovvero in circoli privati di qualunque specie, propone un gioco d’azzardo o lo agevola, è punito con l’arresto da tre mesi ad un anno e con ......