Dimissioni per cambio mansione: spetta la disoccupazione?

Pubblicato il: 11-01-2019 | In : Attualità e Società, feed

0

Demansionamento: l’assegno di disoccupazione (Naspi) viene riconosciuto anche se le mansioni restano le stesse ma di fatto c’è una riduzione delle responsabilità e delle possibilità di crescita. Tra una settimana le tue mansioni cambieranno. A comunicartelo è stato il datore di lavoro con un ordine di servizio. Ciò che facevi prima verrà affidato a un tuo collega mentre tu sarai spostato in un altro ufficio. A conti fatti questa modifica ti danneggia: il nuovo incarico è, di fatto, una retrocessione di carriera, confinandoti in una posizione dalla quale non avrai alcuna speranza di promozione o carriera. In più, anche se lo stipendio è lo stesso, l’attività è molto meno stimolante rispetto a quella precedente e non ti garantisce alcuna possibilità di crescita professionale. Insomma, a tuo avviso, dietro il nuovo riassetto aziendale si nasconde un vero e proprio “demansionamento”. Hai così intenzione di “licenziarti”. Il tuo unico dubbio è se, dopo ......

 

Niente reddito di cittadinanza per chi presenta le dimissioni

Pubblicato il: 11-01-2019 | In : Attualità e Società, feed

0

Pugno duro del Governo contro chi si dimette per percepire il nuovo sussidio contro la povertà: niente reddito di cittadinanza per un anno. Stai pensando di presentare le dimissioni dal tuo attuale posto di lavoro perché il reddito di cittadinanza, che vale sino a 780 euro al mese, ti conviene di più del tuo stipendio? Devi sapere che, in base a quanto emerso dalla bozza del decreto che istituisce il nuovo sussidio, contro chi si dimette sono previste grandi penalizzazioni: in particolare, per il lavoratore dimissionario il reddito di cittadinanza è bloccato per 12 mesi. Decade per 12 mesi dal diritto al sussidio, peraltro, non solo il dipendente che ha cessato volontariamente il rapporto di lavoro, ma tutta la sua famiglia. Non dovrebbe essere penalizzato, comunque, chi presenta le dimissioni per giusta causa o durante il periodo tutelato di maternità, mentre è ancora da chiarire la posizione di chi aderisce a una ......

 

Legge 104

Pubblicato il: 11-01-2019 | In : Attualità e Società, feed

0

Agevolazioni per disabili e loro familiari riconosciute dalla Legge 104: benefici su pensioni, lavoro, tasse, sussidi. Sei portatore di handicap grave, oppure assisti un familiare che si trova in queste condizioni? La normativa ti riconosce numerose agevolazioni, con l’intento di garantire l’assistenza, la cura e l’integrazione dei disabili. Gran parte dei benefici è riconosciuta dalla legge 104 [1], la legge quadro in materia di disabilità, nata con la finalità di favorire non solo l’assistenza di chi è portatore di handicap, ma anche l’inserimento sociale, familiare e lavorativo. Nell’individuare i destinatari delle agevolazioni, però, la legge distingue gli invalidi dai disabili, destinando benefici differenti; ulteriori incentivi sono poi specificamente destinati ai non autosufficienti. La procedura per richiedere il riconoscimento della disabilità, presupposto essenziale per fruire dei benefici di legge, ad ogni modo, è unica, e coinvolge sia la Asl (in quanto il riconoscimento dello stato di invalidità, handicap o non autosufficienza è ......

 

Reddito di cittadinanza: a chi viene negato?

Pubblicato il: 11-01-2019 | In : Attualità e Società, feed

0

Casa di proprietà, seconda casa, conti, carte, libretti, redditi, rifiuto offerte di lavoro: in presenza di quali requisiti il reddito di cittadinanza si perde o viene ridotto. Da una misura pressoché universale, con pochissimi limiti e condizioni, a un beneficio riservato a pochi: è questa la recente evoluzione del reddito di cittadinanza, il nuovo sussidio dedicato alle famiglie bisognose. Pur restando uno strumento, in linea generale, maggiormente accessibile rispetto all’attuale reddito d’inclusione Rei, il reddito di cittadinanza, nel corso degli ultimi mesi, è stato più volte ridimensionato, a causa della necessità di ridurre il deficit Innanzitutto, se l’abitazione è di proprietà il sussidio è ridotto in misura pari a 280 euro mensili; il reddito, poi, non spetta alle famiglie che possiedono un secondo immobile di valore superiore a 30mila euro, ed ai nuclei familiari con un patrimonio mobiliare superiore a un determinato limite, che nella generalità dei casi va dai 6mila ai ......

 

La cultura nell’evoluzione competitiva comunitaria

Pubblicato il: 11-01-2019 | In : feed

0

...

 

Vendita tra privati di oggetti da collezione: va dichiarata?

Pubblicato il: 10-01-2019 | In : Attualità e Società, feed

0

Vendita oggetti usati di seconda mano: si pagano le tasse? Bisogna indicare i proventi nella dichiarazione dei redditi? Immagina di avere una collezione di monete antiche, in parte ereditata da tuo nonno e poi proseguita da te per diversi anni. Alcuni esemplari hanno un notevole valore; altri sono solo di completamento, ma suscitano comunque un discreto interesse negli esperti del settore. Purtroppo, per sopraggiunte difficoltà economiche ed esigenze di denaro, hai deciso di vendere i pezzi in tuo possesso. Così hai contattato su internet alcuni potenziali acquirenti offrendo loro dei prezzi vantaggiosi. Hai così disperso la tua collezione contrattando separatamente con più persone e ricavandone un discreto utile. Laddove non sei riuscito a vendere, hai fatto degli scambi in natura per poi cedere gli stessi pezzi ricevuti ad altre persone. Alla fine sei diventato un “esperto” della vendita di oggetti usati. La tua finalità è però sempre rimasta la stessa: quella ......

 

Cartelle esattoriali sotto i mille euro

Pubblicato il: 10-01-2019 | In : Attualità e Società, feed

0

Cartelle prescritte, decadute e condonate: quando i debiti fiscali sono di basso importo bisogna pagare? Le cartelle esattoriali sotto i mille euro devono essere pagate? Quali sono le cartelle che sono state condonate? Esiste un limite di importo minimo al di sotto del quale la cartella è illegittima e non deve essere versata? All’indomani degli ultimi provvedimenti governativi relativi alla rottamazione dei debiti fiscali e del più recente condono dei ruoli, sono numerosi i contribuenti che si presentano allo studio dei consulenti legali e fiscali per chiedere quale sia la sorte delle cartelle esattoriali sotto i mille euro. La speranza è, ovviamente, quella di non dover pagare nulla o, quantomeno, di non rischiare conseguenze drammatiche come il fermo dell’auto o il pignoramento del conto corrente. Urge quindi fare un po’ di chiarimento rispondendo a tutte le domande tipiche che, di solito, vengono poste sull’argomento. Cartelle esattoriali: importo minimo La legge prevede un importo ......

 

L’appello nell’ordinamento civile italiano

Pubblicato il: 10-01-2019 | In : Attualità e Società, feed

0

Nel processo civile, l’appello è il secondo grado di giudizio con cui la parte perdente contesta la decisione a lei sfavorevole: come funziona, quali sono i provvedimenti appellabili e quali no. Poniamo il caso che tu sia stato chiamato in un giudizio civile da Tizio. Questi si è rivolto al Giudice in quanto, ritenendo di aver subito dei danni a causa tua, vuole ottenere un risarcimento. Ti costituisci pertanto in giudizio conferendo mandato al tuo legale di fiducia. La causa, tuttavia, si conclude con una sentenza di condanna nei tuoi confronti ed il tuo legale ti consiglia di fare appello. Ti chiedi a questo punto: come funziona e a cosa serve l’appello? Cos’è l’appello? Una volta che una sentenza è stata emessa, le parti, entro un determinato termine, hanno la possibilità di chiederne la modifica se ritengono che essa sia errata o illegittima. Tale possibilità è garantita dal sistema delle impugnazioni [1]. L’appello è ......

 

Alcol: cosa succede se si esagera

Pubblicato il: 10-01-2019 | In : Attualità e Società, feed, Salute e Benessere

0

Si beve sempre di più, un gran numero di adulti e minori è schiavo dell’alcol e le conseguenze riportate a livello fisico e psichico non sono da sottovalutare. Un’abitudine sempre più diffusa, specialmente nel fine settimana, è quella di bere alcolici in quantità esagerate. Il fenomeno interessa anche i più giovani, spesso minorenni che sfuggono ai controlli dei genitori e che dopo la pizza serale, durante la visione di una partita di calcio o anche per strada con gli amici, non disdegnano bottiglie e bottiglie di birra o di altri alcolici. Inutile dire che i piaceri di Bacco non sono appannaggio esclusivo dei teen-agers, infatti, il numero degli adulti che esagerano nell’uso dell’alcol, talora per astrarsi dalla realtà e dai suoi problemi, è rilevante. È in aumento, inoltre, la percentuale di donne che si è avvicinata al pericoloso fenomeno, ignara delle conseguenze che l’alcol produce sul gentil sesso, molto più nefaste ......

 

Quando abilitare MMS Wind

Pubblicato il: 10-01-2019 | In : feed, Internet e Siti Web

0

Avrebbero di recente cercato gli aggiornamenti su quando abilitare mms wind da segnalare, con informazioni forse anche per abilitare per tablet da ConsoleMania.com ...