Reti WiFi 2,4 GHz e 5 GHz: quali differenze

Pubblicato il: 21-10-2018 | In : Attualità e Società, feed

0

Come distinguere le reti WiFi 2,4 GHz da quelle a 5 GHz. Quali sono le loro differenze e come puoi riconoscerle senza possedere conoscenze approfondite di elettronica. Hai sempre sentito parlare di reti WiFi e, anzi, le utilizzi ogni giorno, ma vorresti sapere reti WiFi 2,4 GHz e 5 GHz: quali differenze. Vedremo, in questo articolo, di chiarire quali sono le loro caratteristiche e qual è quella da preferire nelle varie condizioni e per le diverse esigenze. Non soltanto nel tuo appartamento, ma anche quando passeggi per le strade della tua città, sul tuo luogo di lavoro o quando sei seduto nel tuo bar per l’aperitivo, il tuo smartphone ti segnala che sono presenti reti WiFi a cui collegarti. Hai, senz’altro, notato come esse, negli ultimi tempi, siano aumentate di numero in modo notevole. Quando acquisti un modem, poi, ti si pone impellente il problema della scelta tra le due ampiezze di ......

 

Perché mangiare le bacche di goji

Pubblicato il: 21-10-2018 | In : Attualità e Società, feed

0

Si parla sempre più spesso delle bacche di goji come potente rimedio naturale: ora scopriremo perché conviene mangiarle e come. Le bacche di goji sono un frutto di antichissima coltivazione nel Tibet e nella Mongolia, ma di recente scoperta nel mondo occidentale per i riconosciuti benefici che sono in grado di apportare all’organismo.  Talvolta però si è arrivati a una sopravvalutazione delle effettive proprietà di questo frutto, che è stato addirittura chiamato “il frutto della longevità”. Comunque, esso è attualmente il più conosciuto tra i cosiddetti “supercibi”, cioè quegli alimenti dotati di proprietà nutrizionali speciali e superiori alla media. Si tratta ora di verificare se davvero abbiano qualcosa di speciale e positivo per la salute, e quindi di stabilire quali sono le effettive proprietà nutrizionali delle bacche di goji, esaminarne le eventuali controindicazioni, indicare quando e come è opportuno assumerle ed in quali quantità. In questo articolo ti spiegheremo perché mangiare le bacche di goji e quali ......

 

Smartphone in acqua: come recuperare i dati

Pubblicato il: 21-10-2018 | In : Attualità e Società, feed

0

Lo smartphone è caduto in acqua o si è bagnato sotto la pioggia? Non disperare, alcuni cellulari si rianimano. Per scattare una foto, per mandare un messaggio, per fare un acquisto online, per controllare la posta, per navigare sui social o per ascoltare la musica, la maggior parte del tuo tempo lo passi in compagnia del tuo smartphone! Più tempo passi con il telefonino in mano più è alta la probabilità che questo rischi di cadere. Molti sono gli incidenti che possono capitare: ad esempio può scivolarti dalle mani mentre scatti un selfie oppure potrebbe bagnarsi o cadere in acqua. Sicuramente hai sentito di storie che avevano come protagonisti cellulari scivolati nel lavandino o nel water oppure che hanno subìto un tuffo in mare durante le vacanze estive. Non è detto che accada, ma se dovesse capitare anche a te per prima cosa non innervosirti e non farti prendere dal panico ......

 

Cause licenziamento dipendente pubblico

Pubblicato il: 21-10-2018 | In : Attualità e Società, feed

0

Spesso di pensa che non sia possibile licenziare un dipendente pubblico. In realtà non è così e, anzi, di recente sono state introdotte delle norme che specificano una serie di ipotesi in cui si può licenziare il dipendente pubblico che ponga in essere gravi comportamenti. Siamo spessi portati a pensare che chi riesce ad essere assunto alle dipendenze di una pubblica amministrazione non possa essere licenziato. In realtà i dipendenti pubblici, al pari di qualsiasi dipendente privato, possono essere licenziati con le stesse motivazioni per le quali è possibile licenziare un lavoratore dipendente di azienda privata. È vero, tuttavia, che ci sono delle diversità di trattamento. Sono, ad esempio, diverse e più forti le tutele offerte dalla legge al lavoratore pubblico in caso di licenziamento illegittimo. Diverso è anche il procedimento disciplinare che l’amministrazione pubblica deve seguire se vuole contestare al dipendente pubblico un comportamento inadempiente. Di recente la legge ha ......

 

Denuncia per mancata registrazione contratto locazione

Pubblicato il: 21-10-2018 | In : Attualità e Società, feed

0

Le conseguenze per la mancata registrazione del contratto di locazione sono di natura sia civilistica sia fiscale fatta salva la possibilità di registrazione tardiva. E’ possibile presentare una denuncia per mancata registrazione del contratto di locazione e quali sono i relativi effetti? Capita spesso che le parti sottoscrivano un contratto di locazione, a cui non segue la relativa registrazione presso l’Agenzia delle Entrate nei trenta giorni successivi alla sua stipulazione o alla sua decorrenza se di data anteriore. Si verifica in questo caso l’ipotesi assai frequente di un contratto in nero. Nei paragrafi successivi sono illustrate le conseguenze derivanti dalla stipula di un contratto non registrato. Conseguenze civili della mancata registrazione dell’affitto Sul piano civilistico un contratto di locazione non registrato è un contratto nullo e questa circostanza produce effetti giuridici sia in capo al proprietario sia in capo all’inquilino. Il contratto infatti è come se non fosse mai esistito con la conseguenza che ......

 

Chi ha diritto alla Dis-coll?

Pubblicato il: 21-10-2018 | In : Attualità e Società, feed

0

Il mondo del lavoro oggi vede la presenza di numerose tipologie di lavoratori precari che non hanno un contratto di lavoro subordinato. Nel tempo la legge ha cercato di estendere a queste categorie di lavoratori ulteriori diritti, anche in caso di perdita del lavoro. A partire dalla fine del secolo scorso, con una tendenza costante e tuttora in corso, il mondo del lavoro ha subito importanti cambiamenti. Oggi, a fianco dei contratti di lavoro “standard”, ossia il normale contratto di lavoro subordinato, sono presenti tante tipologie di lavoro diverse e, spesso, precarie. Collaboratori coordinati e continuativi, collaboratori a progetti, lavoratori che operano nel mondo della ricerca, etc. Molto spesso gli strumenti di tutela offerti dalla legge ai lavoratori continuano ad essere destinati solo ai lavoratori subordinati. Si pensi alla Naspi, ossia la Nuova Assicurazione per l’impego, ossia la tutela offerta ai lavoratori subordinati che perdono involontariamente il lavoro. Questa tutela, importantissima ......

 

Sospensione cautelare del lavoratore

Pubblicato il: 21-10-2018 | In : Attualità e Società, feed

0

Quando un dipendente commette un fatto che l’azienda reputa molto grave e che compromette la fiducia nel lavoratore può avere interesse, in attesa di svolgere le procedure di legge, ad allontanarlo subito dal luogo di lavoro. Quando viene firmato un contratto di lavoro le parti si assumono degli obblighi reciproci e acquisiscono reciprocamente dei diritti. Il datore di lavoro, dal canto suo, deve adibire il dipendente alle mansioni per cui è stato assunto e deve accettare la prestazione lavorativa del dipendente. Un commerciante che ha assunto una commessa non potrebbe, ad esempio, dire alla dipendente che si è regolarmente presentata al lavoro all’orario stabilito: “vai pure a casa perché oggi non c’è gente in giro”. Non esiste, dunque, la libertà del datore di lavoro di accettare o meno la prestazione di lavoro. Con il contratto di lavoro il lavoratore si impegna a recarsi al lavoro puntualmente ed a svolgere le attività ......

 

Chi guida in stato di ebbrezza rischia l’arresto?

Pubblicato il: 21-10-2018 | In : Attualità e Società, feed

0

Cos’è la guida sotto l’influenza dell’alcol? Cosa rischia chi si mette al volante in stato di ebbrezza? Quando scatta l’arresto? Persino le pietre sanno che la guida in stato di ebbrezza è severamente vietata in Italia: mettersi al volante dopo aver alzato il gomito a tavola oppure dopo una notte di bagordi espone la tua vita e quella degli altri ad un pericolo incredibile. D’altronde, una delle principali cause di morte dei giovani in Italia è rappresentata proprio dagli incidenti stradali, spesso causati da condotte scriteriate. Forse non sai, però, che la guida in stato di ebbrezza non è sempre reato: come ti dirò nei paragrafi successivi, lo è solamente quando il tasso alcolemico, cioè la percentuale di alcol nel sangue, superi una determinata soglia. Nelle restanti ipotesi, il rischio non è il carcere ma una mera sanzione amministrativa, consistente nel pagamento di una multa e nella sospensione della patente. Esiste, ......

 

La legge è davvero uguale per tutti?

Pubblicato il: 21-10-2018 | In : Attualità e Società, feed

0

In tutti i tribunali italiani compare la scritta «la legge è uguale per tutti»: è davvero così? Tutti i cittadini «sono eguali davanti alla legge»: è quanto sancisce la nostra Costituzione. Tante persone però hanno il sospetto che alcuni siano al di sopra (o al di fuori) della legalità. La legge è davvero uguale per tutti? Si insegna infatti che la legge è generale ed astratta. In particolare, «la legge è generale» significa che la legge si applica indistintamente ai cittadini: cioè non è scritta per applicarsi solo a Tizio o a Caio, ma è pensata e scritta per tutti. Tuttavia, avrai notato che una certa legge può non applicarsi a tutti i cittadini indiscriminatamente. Ci sono leggi infatti che tutelano la maternità e queste si applicano alle sole donne incinte o leggi che prevedono dei contributi per le vittime di un terremoto o di un’alluvione e queste si applicano soltanto ......

 

Contatore Enel manomesso: cosa fare?

Pubblicato il: 21-10-2018 | In : Attualità e Società, feed

0

Se la società del servizio elettrico accerta la presenza di manomissioni sul tuo contatore od un allaccio abusivo, è necessario correre ai ripari. Anche (e soprattutto) quando non si è responsabili. Quanto è bello quando, soprattutto d’inverno, la nostra casa è tutta illuminata. Pensiamo, ad esempio, al periodo natalizio: quando fuori fa freddo ed il buio scende presto. La città è tutta rischiarata a festa ed anche noi vogliamo che la nostra bella casa sia adornata con tutto ciò che può illuminare la notte: catene di luci colorate, albero di Natale, presepe con le fontane ed il fuoco elettrici, renna a led nel giardino e, magari, ghirlanda con luci sulle scale ed addobbi luminescenti. Ma quanto costa tutto questo? Beh, dipende. Probabilmente davvero poco se hai manomesso il contatore Enel. Ma attenzione: se l’arrivo della bolletta non ti incute timore, perché hai usato qualche trucchetto per ridurre il costo dei consumi, ben ......