Multa sbagliata: cosa fare?

Pubblicato il: 18-09-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Vizi formali per fare ricorso contro una multa: quando c’è possibilità che il ricorso venga accolto. Per presentare un ricorso contro una multa bisogna avere delle valide e serie ragioni. Ognuno di noi è quasi sempre convinto di avere ottimi motivi per posteggiare in divieto di sosta, sorpassare dove non è consentito, per andare veloce o per passare col rosso. Ma poiché la legge ammette eccezioni solo in casi eccezionali (ad esempio l’urgenza di accompagnare un malato in ospedale per un malore improvviso che non consente ritardi), in tutte le altre ipotesi non resta che sperare in un errore da parte dei verbalizzanti nel redigere la multa. Già, perché anche i vigili sbagliano e, anzi, a giudicare dal contenzioso, non di rado. Così, anche gli errori di tipo formale possono consentire l’annullamento della contravvenzione, ma devono essere talmente gravi da compromettere la possibilità di difesa dell’automobilista. Ad esempio, un errore corretto ......

 

Referendum Lombardia e Veneto: cosa cambia con l’autonomia

Pubblicato il: 18-09-2017 | In : Attualità e Società, feed, Politica

Tag:

0

Il 22 ottobre si vota nelle due Regioni per avere più competenze. Ma se vince il sì l’iter sarà lungo. Che cos’è una Regione a statuto speciale. Statuto speciale o statuto regionale: che cosa cambia? Il referendum del 22 ottobre con il quale Lombardia e Veneto chiedono di entrare nel ristretto club delle regioni autonome, di cui fanno parte appena cinque realtà territoriali italiane, è davvero in grado di cambiare la vita dei suoi abitanti o si tratta soltanto di una mossa politica per rafforzare il distacco dallo Stato centrale? Per rispondere a questa domanda, bisogna capire che cosa attribuisce la legge ad una Regione a statuto speciale, tenendo conto che, dopo il referendum, il risultato non è immediato ma bisogna attendere l’esito della trattativa tra l’Ente sovracomunale ed il Governo ed il parere del Parlameto. Insomma, un eventuale «sì» non fa diventare automaticamente Lombardia o Veneto delle Regioni autonome, ma autorizza ......

 

Dal 20° settembre 2017 non potrai utilizzare il tuo conto PostePay se non hai attivo il nuovo sistema di sicurezza web | Truffa

Pubblicato il: 18-09-2017 | In : feed, Informatica, Tecnologia

0

Attenzione alla e-mail che circola tra i client di posta elettronica in queste settimane. Avvisa di una ipotetica scadenza entro il quale dovete effettuare delle operazioni sul vostro account PostePay onde evitare il blocco per questioni di sicurezza. Ecco cosa dice la mail: Gentile blog, Dal 20° settembre 2017 non potrai utilizzare il tuo conto PostePay se non hai attivo il nuovo sistema di sicurezza web. Il nuovo sistema di Sicurezza Web PostePay e una soluzione innovativa che garantisce maggiore sicurezza e affidabilita per le operazioni dispositive con PostePay effettuate sui siti online. Il nuovo sistema per l`autorizzazione delle operazioni di pagamento effettuate con PostePay sui siti online,prevede l`utilizzo di due strumenti: 1. Dati di carattere personale. 2. Informazioni fiscali. L`attivazione e semplice,gratuita e richiede 1 minuto. Le alleghiamo la documentazione necessaria per attivare la protezione. Cordiali Saluti, Poste Italiane In allegato alla mail c’è un file che, se aperto, vi indirizza verso un sito che solo in apparenza sembra quello di ......

 

CCleaner è stato infettato da un malware, aggiornate!

Pubblicato il: 18-09-2017 | In : feed, Informatica, Tecnologia

Tag:

0

E’ uno dei software per la rimozione di malware e virus più diffuso al mondo e tutti (o quasi tutti) lo conoscono, stiamo parlando di CCleaner. La notizia che vi segnaliamo circa l’applicativo è che alcune versioni specifiche sono state “colpite” da un attacco hacker e ci sono dei problemi di sicurezza. Ci sarebbero online delle versioni infette del programma, le versioni nello specifico sarebbero quelle di CCleaner v5.33.6162 e CCleaner Cloud v1.07.3191, distribuite a partire da agosto, fino al 12 settembre scorso (il 15 settembre la variante Cloud) giorno in cui Piriform si è accorta dell’attacco. Ad annunciare il problema è la stessa casa produttrice del software che ha ammesso di come la versione sia stata manomessa da hacker ignoti, consentendo al software di scaricare e installare tool non autorizzati, in grado di prendere il controllo dei dispositivi. Ecco cosa si legge circa l’attacco: Abbiamo rilevato un’attività sospetta lo scorso 12 settembre, abbiamo scoperto ......

 

iPhone X, prezzi e disponibilità. Dove acquistarlo?

Pubblicato il: 18-09-2017 | In : feed, Informatica, Tecnologia

0

Apple da qualche giorno ha presentato al mondo i suoi nuovi device: iPhone 8 ed iPhone 8 Plus e l’iPhone X. Per quest’ultimo il prezzo di partenza è di 1189€, prezzo molto alto. Ma cosa vuol dire “troppo caro” nel mondo della tecnologia e in proporzione quanto costa un iPhone X in più rispetto alla concorrenza? Beh, a questa domanda dovrà rispondere più che altro il vostro portafoglio e siamo certi che, seppur tutti dicono che sia caro, lo smartphone avrà successo comunque. Ma come mai iPhone X costa cosi tanto? Il motivo principale di questo sovra-prezzo è dovuto dal display che ricordiamo essere senza bordi. Prezzi e disponibilità iphone X Ricordiamo i prezzi delle due versioni: 64GB: 1189 euro 256GB: 1359 euro L’uscita di iPhone X è prevista per il 3 novembre in Italia con pre-ordini dal 27 ottobre. Dove acquistarlo? Conviene prenderlo all’estero? E’ una domanda molto ricorrente tra quelli che desiderano acquistare l’ultimo smartphone Apple. Sicuramente molte ......

 

Come scaricare i sottotitoli da YouTube

Pubblicato il: 18-09-2017 | In : Attualità e Società, feed

Tag:

0

Con alcuni strumenti gratuiti è possibile scaricare i sottotitoli di YouTube, tradurli in qualsiasi lingua e salvarli in un normale file di testo. Ci sono diverse guide e tutorial su YouTube e potrebbe essere utile poter scaricare i sottotitoli per salvarli in un documento di testo da salvare o stampare per usarlo all’occorrenza. Ci sono guide per usare programmi, altre per fare lavori in casa, ricette di cucina, e molto altro ancora. In pratica YouTube è come una piccola enciclopedia video dove possiamo trovare istruzioni per fare un po’ di tutto. Chi carica i video spesso inserisce anche i sottotitoli per aiutarci a seguire i vari passi. In caso contrario, è YouTube a generarli automaticamente. I sottotitoli sono quindi come un piccolo manuale testuale di quello che viene mostrato nel video. Come posso scaricare i sottotitoli da YouTube, salvarli ed eventualmente stamparli? Con gli strumenti giusti farlo non è assolutamente complicato. Per prima cosa ......

 

Rata mutuo troppo alta: come sospenderla

Pubblicato il: 18-09-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

La legge di stabilità 2015 ha messo a disposizione dei debitori la possibilità di sospendere la rata del mutuo al ricorrere di alcuni requisiti.   Sono migliaia gli Italiani che ricorrono ad un prestito bancario per finanziare gli acquisti più importanti per sé e per la propria famiglia: la casa; l’automobile; la ristrutturazione di una proprietà. L’istituto di credito, ovviamente, concede il prestito solamente quando ritenga che vi siano garanzia idonee per poter recuperare le somme, maggiorate degli interessi. Allo stesso modo, il cliente accende un mutuo cercando di ottenere condizioni cui possa far fronte: in primo luogo, baderà che le singole rate non siano troppo pesanti. Tuttavia, le previsioni non vengono sempre rispettate e un particolare momento di difficoltà economica può impedire di onorare il proprio debito. Per fortuna, esistono alcuni strumenti volti a fronteggiare queste situazioni d’emergenza. Vediamo allora come sospendere una rata del mutuo troppo alta. La moratoria La legge di ......

 

Cosa va dichiarato nel 730

Pubblicato il: 18-09-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Il modello 730 è destinato alla dichiarazione di determinati tipi di redditi, vediamo quali sono Il modello 730 viene utilizzato per la dichiarazione dei redditi di particolari categorie di contribuenti, ovvero: lavoratori dipendenti pensionati coloro che percepiscono indennità sostitutive del reddito di lavoro dipendente (per esempio, l’indennità di mobilità) soci di cooperative di lavoro, di servizi e agricole sacerdoti della chiesa cattolica giudici della Corte costituzionale, parlamentari, altri soggetti che ricoprono cariche elettive contribuenti che svolgono lavori socialmente utili lavoratori a tempo determinato con contratto di durata inferiore a un anno personale scolastico a tempo determinato con contratto in essere almeno da settembre 2016 a giugno 2017 soggetti che percepiscono redditi derivanti da collaborazione coordinata e continuativa almeno tra giugno e luglio 2017 produttori agricoli esentati dall’obbligo di presentare la dichiarazione dei sostituti d’imposta. Come va presentato il modello 730 La dichiarazione va presentata personalmente all’Agenzie delle entrate oppure tramite il sostituto d’imposta oppure tramite un Centro di assistenza fiscale (Caf) oppure rivolgendosi a un professionista abilitato. È possibile ......

 

Controlli sui conti correnti: come si difende il contribuente?

Pubblicato il: 18-09-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Accertamenti bancari: l’Agenzia delle Entrate può presumere l’evasione solo sulla base del versamento non giustificato. L’onere della prova contraria spetta sempre al contribuente. Nel momento in cui c’è un versamento sospetto sul conto corrente che il contribuente non riesce a dimostrare, l’Agenzia delle Entrate lo sottopone a tassazione presumendo che esso derivi da un reddito non dichiarato. Spetta al contribuente dimostrare il contrario dando prova che si tratta di redditi esenti dalle tasse, o di proventi da disinvestimenti (ad esempio la vendita di un’auto usata) o di redditi già tassati alla fonte. Ma procediamo con ordine e vediamo, in caso di controlli sui conti correnti, come si difende il contribuente. I controlli sui versamenti sul conto Ciascun contribuente, a prescindere dal tipo di lavoro svolto, dal modello di dichiarazione dei redditi impiegato e dall’entità dei propri guadagni, deve sempre essere in grado di giustificare la provenienza dei soldi contanti versati in banca qualora ......

 

Google già al lavoro su Android P

Pubblicato il: 18-09-2017 | In : feed, Informatica, Tecnologia

0

Android Oreo è appena arrivato, ma Google non sembra volersi fermare: ha già iniziato a lavorare su quel che sembra chiamarsi “Android P”. Android P: cosa significa Che cosa significa P? Al momento non ne è sicuro nessuno. Soprattutto se si considera che Google ha iniziato ad usare particolari Brand per rappresentare le edizioni di Android (Kit Kat, Oreo) le possibilità per dati nomi sono infinite. Al momento nessuno conosce la vera identità di Android P. In che senso Identità? Dovete sapere che Android non ha solo una singola direzione (al momento) che definisce le sue funzioni e ciò che fa sul mercato. Si tratta sempre di prodotti Mobile in generale e questo è vero, ma Google ha definito un’altra branca che riguarda Android: adesso abbiamo le varie versioni di Android “Mainstream” che sono Marshmallow, Nougat e Oreo. E poi abbiamo le versioni di Android “One” e “Go”. One è una versione che crea Google ......