Rigenerazione delle materie plastiche: quanto è importante per il pianeta in cui viviamo

Pubblicato il: 17-09-2017 | In : feed

0

Il riciclo dei materiale è senza alcun dubbio un’esigenza sempre più pressante nella nostra società contemporanea. Ormai infatti abbiamo compreso che molti materiali che ogni giorno siamo soliti utilizzare possono comportare un aumento eccessivo dell’inquinamento del pianeta in cui viviamo e che solo se correttamente recuperati e trattati possono essere considerati invece amici dell’ambiente. Non solo, recuperare e trattare in modo appropriato questi materiali permette anche di evitare ogni forma di spreco: diventa infatti in questo modo possibile recuperare anche tutti gli scarti della lavorazione, quegli scarti che altrimenti sarebbero stati gettati direttamente nel cassonetto dei rifiuti e che possono in questo modo tornare a nuova vita.   Il riciclo è ormai possibile per ogni tipologia di materiale, ma ci sentiamo in dovere di sottolineare l’importanza in modo particolare del recupero e della rigenerazione materie plastiche. La plastica è un materiale eccezionale, che è perfetto per la produzione in serie di prodotti ......

 

Circus beatclub – Brescia: 16/9 Saturday Opening Party: Ready to dance?

Pubblicato il: 16-09-2017 | In : feed, Musica e Spettacolo

Tag:

0

Chi ha voglia di ballare con stile a Brescia da sabato 16 settembre '17 può farlo di nuovo al Circus, il beatclub più storico della città. Come ogni anno il locale è stato rinnovato nei colori, nelle atmosfere e pure nell'impianto luci.  ...

 

Vacanze estive: con bambini? No relax! Evviva lo stress!

Pubblicato il: 16-09-2017 | In : Bambini, feed

0

Le vacanze estive per me e la mia famiglia sono terminate, posso quindi dire “arrivederci” al prossimo anno al mare, alla spiaggia… e ad un periodo più lungo di...The post Vacanze estive: con bambini? No relax! Evviva lo stress! appeared first on MammaCheBrava!. ...

 

Cellulari: i clienti pagano la tredicesima

Pubblicato il: 16-09-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Operatori telefonici alle strette. Tim, Wind, Tre, Vodafone e Fastweb sanzionati per piani tariffati a 28 giorni piuttosto che a tariffe mensili.  Mai più bollette ogni 28 giorni anziché una volta al mese: è questo il monito del Garante delle Comunicazioni che, dopo aver multato nuovamente le cinque compagnie telefoniche più importanti, Tim, Wind, Tre, Vodafone e Fastweb, ha anche intimato loro di cessare i comportamenti scorretti ai danni del consumatore. In pratica le compagnie telefoniche, creando un proprio “calendario” (diverso da quello comune), hanno deciso di emettere le fatture non una volta al mese (come tradizione vuole), ma una ogni 28 giorni, ossia ogni 4 settimane. Risultato: si sono accaparrate un diritto alla tredicesima anche loro perché, se l’anno è diviso per 28 giorni, i mesi diventano 13 e non più 12. Una “tredicesima al contrario”, visto che, in questo caso, a pagarla non è il soggetto forte, ma quello debole. «Ma ......

 

Violazione privacy: cosa fare

Pubblicato il: 16-09-2017 | In : Attualità e Società, feed

Tag:

0

Se violano la tua privacy, puoi presentare una denuncia, chiedere un risarcimento o rivolgerti al garante della privacy. Tutti noi abbiamo diritto alla tutela dei nostri dati personali, per cui la violazione della privacy ci consente di rivolgerci all’autorità giudiziaria penale per ottenere la punizione del colpevole (mediante un atto di denuncia), all’autorità giudiziaria civile per ottenere il risarcimento del danno subito (a causa dell’illecito trattamento dei nostri dati) o, ancora, ci permette di rivolgerci al garante della privacy (con una segnalazione, un reclamo o un ricorso). Ma vediamo nel dettaglio cosa fare in caso di violazione della privacy.   Il diritto alla privacy La privacy è uno dei diritti fondamentali dell’uomo e consiste nella protezione dei dati personali (ciò significa che io posso scegliere a chi rivelare i miei dati personali e che il soggetto destinatario delle mie informazioni non può assolutamente divulgarle senza la mia autorizzazione). Il trattamento dei dati personali è ......

 

Cartelle di pagamento 2017 da rottamare

Pubblicato il: 16-09-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Con la rottamazione bis si avvantaggeranno anche i contribuenti che hanno ricevuto le cartelle fino al 30 aprile 2017. Anche le cartelle di pagamento ricevute dai contribuenti nel 2017 potranno essere rottamate. È questa la direzione in cui si sta muovendo il Governo nel definire le linee della rottamazione bis delle cartelle esattoriali (leggi Cartelle Equitalia: arriva la rottamazione bis). Si tratterà, più in particolare, di tutte le cartelle ricevute nei primi 4 mesi del 2017 e, quindi, sempre a firma Equitalia. Continuano a rimanere escluse della definizione agevolata le richieste di pagamento spedite da Agenzia Entrate Riscossione che, come noto, ha aperto i battenti a partire dal 1° luglio 2017. Come per la rottamazione 1.0, anche quella bis prevede la cancellazione di sanzioni e interessi. Ad avvantaggiarsene sarà sia chi non ha aderito alla prima sanatoria, sia chi si è visto cestinare la domanda (ossia commesso che hanno commesso errori nella ......

 

Lavoro subordinato: l’indennità di turno

Pubblicato il: 16-09-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Per i lavoratori che svolgono la loro attività secondo un’organizzazione per turni è a volte prevista una particolare indennità aggiuntiva. Per i lavoratori subordinati che svolgono le loro mansioni sulla base di una organizzazione per turni, all’interno della struttura del datore di lavoro che offre un servizio continuativo durante tutta la settimana, alcuni contratti collettivi prevedono una specifica indennità, detta proprio indennità di turno, che indennizza il lavoratore per il fatto di dover lavorare spesso anche la domenica o nei giorni festivi. L’indennità di turno del lavoratore serve dunque a compensare la fatica sia fisica che morale di dover lavorare in giorni normalmente dedicati al riposo: infatti, in caso di organizzazione per turni, è normale che tutti i lavoratori, in modo ciclico, si trovino a lavorare la domenica o in altro giorno festivo, come ad esempio il Natale, la Pasqua, il Ferragosto. Vediamo in cosa consiste la cosiddetta indennità di turno. Indennità di turno: ......

 

Legge 104: novità su benefici e assistenza anziani

Pubblicato il: 16-09-2017 | In : Attualità e Società, feed

Tag:

0

Nuovo testo unico che riconosce agevolazioni e contributi per l’assistenza degli anziani e dei disabili. Incentivi e agevolazioni non solo per chi assiste disabili, ma anche per chi presta assistenza a un familiare dagli 80 anni in su; inoltre, per la cura e l’assistenza dei familiari, assieme ai vecchi benefici, saranno riconosciute nuove detrazioni, un contributo sino a 1900 euro l’anno, contributi previdenziali figurativi per la pensione e la possibilità di chiedere part time e telelavoro da casa. Sono queste le principali novità che dovrebbero essere contenute nel testo unico sul caregiver familiare, finalizzato a sostenere le attività di chi si prende cura di un familiare non autosufficiente (i cosiddetti caregivers). Il testo unico, in particolare, è una “fusione” di tre disegni di legge in materia di assistenza [1], che, secondo quanto espresso dal sottosegretario al welfare Biondelli, dovrebbe essere approvato entro la fine della legislatura. Vediamo ora, nel dettaglio, quali sono le ......

 

Il diritto di accesso e l’istanza alla pubblica amministrazione

Pubblicato il: 16-09-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Come si esercita il diritto di accesso tramite la presentazione di apposita istanza alla pubblica amministrazione e quali sono i soggetti che possono esercitarlo. Un soggetto che intende avere informazioni circa un procedimento amministrativo in corso per il rilascio di un’autorizzazione amministrativa di natura edilizia, urbanistica, ambientale, immigratoria quale, a titolo di esempio, il permesso di soggiorno, la cittadinanza, il visto etc. può presentare apposita istanza di accesso agli atti esercitando il cosiddetto diritto d’accesso ai sensi dell’art. 22 della Legge 241/1990 ma solo se ha un interesse specifico e personale. Il diritto di accesso è il diritto di accedere ai documenti amministrativi da parte di un soggetto che vi abbia specifico interesse in relazione alla tutela di un interesse giuridicamente rilevante che deve essere, in particolare, diretto, concreto e attuale. Se un soggetto presenta istanza di accesso agli atti ai sensi dell’articolo 22 della Legge 241/1990 (legge sul procedimento amministrativo) può ottenere informazioni specifiche riguardo il rilascio di un’autorizzazione amministrativa ......

 

La Scia in sanatoria annulla l’ordine di demolizione?

Pubblicato il: 16-09-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

La presentazione di un’istanza di SCIA edilizia in sanatoria (Segnalazione Certificata di Inizio attività) al Comune può annullare la precedente ordinanza di demolizione emessa dal Comune in relazione ad un abuso edilizio? Il privato può paralizzare tramite il deposito di un nuovo progetto di sanatoria i poteri sanzionatori già esercitati dalla pubblica amministrazione tramite l’ordine di rimozione di opere abusive? Il privato può determinare l’annullamento e la paralisi degli effetti di un provvedimento amministrativo quale un’ordinanza di demolizione presentando al Comune che ha emanato l’ordinanza una SCIA edilizia in sanatoria per regolarizzare il precedente abuso edilizio. Un privato qualora commettesse un abuso edilizio stando all’attuale indirizzo del Consiglio di Stato (giurisdizione superiore amministrativa) potrebbe -semplicemente presentando una nuova pratica di SCIA in sanatoria al Comune competente- far venire meno gli effetti di una precedente ordinanza di demolizione di opere abusive. Questo significa che il privato potrebbe paralizzare con il suo intervento i poteri sanzionatori della pubblica amministrazione (P.A.) determinandosi a carico del primo una ......