Niente più processo se il colpevole risarcisce il danno

Pubblicato il: 19-06-2017 | Categoria : Attualità e Società, feed | 5 views | FONTE ORIGINALE

0

Per i reati perseguibili solo a querela il colpevole potrà evitare la condanna se risarcisce il danno e elimina le conseguenze del reato.  Secondo la nuova legge il colpevole, in tutti i reati perseguibili a querela di parte che sia rimettibile, potrà evitare di essere condannato per il reato commesso se ha riparato interamente il danno e ha, quando possibile, eliminato le conseguenze del suo agire illecito. A queste condizioni il giudice dovrà dichiarare estinto il reato per condotte riparatorie. Questa è solo una delle numerose modifiche apportate dalla tanta discussa e contestata legge di riforma del processo penale [1] che è stata definitivamente approvata dal parlamento. Dopo la promulgazione da parte del Presidente della Repubblica e la pubblicazione in gazzetta ufficiale entrerà in vigore trascorsi trenta giorni. Molte e rilevanti sono le modifiche apportate al «sistema penale» tra le quali, oltre a quella di cui si sta parlando, merita di essere ricordata la modifica della prescrizione che, in buona sostanza e con alcune specifiche previsioni per certi reati, di fatto ha aumentato il tempo necessario a prescrivere i reati per un totale di tre anni. Al tema si dedicherà successivo e più specifico approfondimento. Estinzione del reato per condotte riparatorie La legge di riforma ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment