Multa autovelox: il verbale deve indicare la postazione fissa o mobile

Pubblicato il: 13-10-2021 | Categoria : Attualità e Società, feed | 23 views | FONTE ORIGINALE

0

Deve essere annullata la multa per eccesso di velocità in assenza di segnalazione della postazione autovelox. È interessante una recente sentenza del giudice di pace di Alba [1] secondo cui, in caso di multa con l’autovelox, il verbale deve indicare se la postazione è fissa o mobile. Come noto, ogni postazione di autovelox, sia fissa che mobile, deve essere preventivamente e adeguatamente segnalata agli automobilisti. Deve cioè essere presente un cartello che indichi la possibilità di controllo elettronico della velocità.  Tale segnaletica – obbligatoria anche quando l’infrazione viene rilevata da dispositivi mobili, collocati a bordo delle auto della polizia (cosiddetto «scout speed») – deve essere sempre visibile: non può cioè essere coperta da altri cartelli, dalla vegetazione o da scritte vandaliche.  La sola presenza del cartello è sufficiente per mettere in guardia l’automobilista ed evitare che questi freni all’improvviso dinanzi alla vista dell’autovelox, costituendo così un pericolo anche per la circolazione. Quindi non rileva, poi, se il veicolo della polizia o lo stesso apparecchio di controllo elettronico della velocità non sia facilmente visibile perché oscurato dalla curva o dalla vegetazione. Come chiarito dalla Cassazione [2], «la preventiva segnalazione univoca ed adeguata della presenza di sistemi di rilevamento della velocità costituisce un obbligo specifico ed inderogabile ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment