Licenziamento in tronco durante il preavviso

Pubblicato il: 13-11-2017 | Categoria : Attualità e Società, feed | 5 views | FONTE ORIGINALE

0

Si può licenziare per giusta causa un dipendente già licenziato, a cui però è stato dato il preavviso? Immaginiamo che un dipendente venga licenziato per ragioni aziendali. La società ha infatti deciso di chiudere il ramo aziendale a cui questi è preposto e, non essendovi possibilità di reimpiegarlo ad altre mansioni, ha deciso di mandarlo a casa. Gli viene dato il preavviso: secondo quanto imposto dal contratto collettivo, infatti, per i successivi tre mesi il dipendente continuerà a lavorare e gli verrà corrisposto regolarmente lo stipendio. Il preavviso è infatti obbligatorio e l’azienda che dovesse rinunciarvi sarebbe costretta a pagare al lavoratore l’indennità sostitutiva. Succede, però, che durate questo periodo, il dipendente si comporta male, inizia a offendere il datore e non lavora bene, non sentendosi più motivato visto che, comunque, ha perso il posto. Il datore intende allora mandarlo subito a casa affinché non faccia ulteriori danni alla produzione, senza essere costretto a pagargli lo stipendio. Lo vuole cioè licenziare una seconda volta, ma questa per «giusta causa», ossia per un motivo disciplinare. È possibile il licenziamento in tronco durante il preavviso? In una ipotesi del genere si pongono tre tipi di problemi particolarmente delicati per l’azienda: è possibile effettuare un licenziamento ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment