L’ex moglie può pignorare uno stipendio con la trattenuta?

Pubblicato il: 12-10-2021 | Categoria : Attualità e Società, feed | 28 views | FONTE ORIGINALE

0

Quante volte si può pignorare lo stesso stipendio? Se sulla busta paga c’è già la trattenuta di un quinto, è possibile l’ordine di pignoramento a favore dell’ex coniuge? Ai sensi dell’articolo 156 del codice civile, se l’ex coniuge tenuto a versare l’assegno di mantenimento non adempie al proprio obbligo, l’altro può rivolgersi al giudice affinché ordini al suo datore di lavoro di accreditargli direttamente una parte del suo stipendio. Si tratta di una procedura molto simile al pignoramento che presuppone appunto una conclamata morosità.  Che succede invece se, su tale stipendio, è già in corso un altro pignoramento? L’ex moglie può pignorare uno stipendio con la trattenuta di un quinto? La questione è stata affrontata più volte dalla giurisprudenza. Di recente la Cassazione [1] si è trovata a decidere sul ricorso di un uomo che, avendo già una trattenuta di un quinto sulla propria busta paga, aveva subìto anche il provvedimento del giudice con cui intimava al proprio datore di lavoro di versare una parte di tale retribuzione all’ex moglie. Il ricorrente si era difeso sostenendo che ciò fosse in contrasto con l’articolo 545 del codice civile a norma del quale non si può pignorare più di un quinto dello stipendio.  Prima di spiegare ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment