Lavori in casa: operaio si fa male, proprietario responsabile?

Pubblicato il: 11-07-2018 | Categoria : Attualità e Società, feed | 8 views | FONTE ORIGINALE

0

La responsabilità del committente privato per i lavori di manutenzione affidati a un tecnico non esperto e senza un direttore dei lavori.  Hai deciso di rifare l’impianto elettrico, di abbattere qualche muro e creare delle pareti di cartongesso; installerai dei nuovi sanitari nei bagni e darai infine una passata di pittura a tutte le stanze. Ritieni che, per svolgere questi lavori, non vi sia bisogno di particolari competenze da ingegnere o architetto; così hai deciso di incaricare un operaio del luogo che, lavorando in nero, si accontenterà di poco e ti farà tutta casa come nuova. A fronte di questo risparmio però ti chiedi quali responsabilità potresti correre in caso di un suo infortunio. In altri termini, nell’ambito dei lavori in casa, se l’operaio si fa male, il proprietario è responsabile? Sulla questione ha messo un punto certo la Cassazione [1] intervenuta poche ora fa a dirimere una vertenza tra il proprietario di un appartamento e un operaio che, durante i lavori di manutenzione eseguiti a casa di quest’ultimo, si era infortunato. La responsabilità del padrone di casa per gli infortuni durante i lavori di ristrutturazione Il proprietario di casa ha una responsabilità oggettiva per tutti i danni riportati da terzi all’interno del ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment