La versione di Berlusconi sulla guerra in Ucraina

Pubblicato il: 23-09-2022 | Categoria : Attualità e Società, feed, Politica | 18 views | FONTE ORIGINALE

0

Il leader di Forza Italia ha spiegato che Putin è stato spinto a iniziare una guerra, con l’intento di sostituire Zelensky con «persone per bene».  Ultimo giorno di campagna elettorale, domani silenzio. Ma oggi c’è ancora tempo per parlare delle affermazioni che da ieri stanno facendo discutere tutta Italia. In un’intervista a Porta a Porta il leader azzurro Silvio Berlusconi ha spiegato una propria personale versione di come siano andate le cose in Ucraina e del perché il presidente russo Vladimir Putin – che secondo quanto da Berlusconi narrato in questa campagna elettorale, lui non sente ormai da diverso tempo – abbia deciso di iniziare la guerra. Una versione assai discutibile, che tende a difendere il suo vecchio amico russo, mettendo quasi in discussione quanto fatto dall’Italia finora per difendere Kiev, che nella sua storia viene narrata come la cattiva. «Putin è caduto in una situazione veramente difficile e drammatica» ha affermato Silvio Berlusconi nel pomeriggi. «Dico è caduto – spiega l’ex premier – perché è stata una missione delle due Repubbliche filorusse del Donbass che è andata a Mosca, ha parlato con tutti quanti, con le radio, la stampa, le tv, con la gente del partito, con i ministri del partito, ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment