Incidente all’incrocio: come dimostrare chi ha torto?

Pubblicato il: 22-09-2022 | Categoria : Attualità e Società, feed | 20 views | FONTE ORIGINALE

0

Una recente sentenza insiste su un concetto già espresso dalla giurisprudenza: occorre valutare il punto dei veicoli in cui avviene l’impatto. Capitano, purtroppo, con una certa frequenza gli incidenti all’incrocio tra due strade causati da una disattenzione o dal mancato rispetto di una norma del Codice civile: chi non rispetta lo stop, chi pensa che non ci sia qualche auto in arrivo e, per la fretta, passa con il semaforo rosso anziché attendere che dopo qualche secondo scatti il verde, ecc. Così, dopo lo scontro, si dà il via al solito spettacolo di rimproveri e reciproche accuse. Perché raramente un conducente si prende la completa responsabilità di quanto accaduto di sua spontanea volontà. Non resta che domandarsi, dopo un incidente all’incrocio, come dimostrare chi ha torto. Un ulteriore spunto arriva da una recente sentenza del Tribunale di Torre Annunziata, che si è occupato di uno scontro avvenuto tra un’auto e una moto. Come già successo in altri episodi simili, e come già ricordato dalla Cassazione, è possibile identificare le responsabilità del sinistro osservando bene il punto dei veicoli in cui è avvenuto l’impatto. Vediamo cosa ci ricorda la Suprema Corte in merito. Incidente all’incrocio: cosa dice la legge? Secondo il Codice civile [1], nel ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment