Inabilità al lavoro: si può essere licenziati?

Pubblicato il: 15-05-2018 | Categoria : Attualità e Società, feed | 9 views | FONTE ORIGINALE

0

È legittimo il licenziamento di un dipendente divenuto inabile a causa di una malattia, in quanto il datore di lavoro ha mostrato l’impossibilità di ricollocarlo in maniera idonea in azienda Può capitare che un lavoratore dipendente possa divenire inabile a causa di un evento di malattia o infortunio che non gli permette più di svolgere come prima l’attività lavorativa. Un bel problema: sia per il lavoratore che d’un tratto si trova nelle condizioni di non poter lavorare sia per il datore di lavoro che deve far fronte al venir meno di una risorsa lavorativa. In tali casi, spesso la parte datoriale opta per la scelta del licenziamento per motivo oggettivo, poiché la controparte non è più in grado di rispettare le condizioni contrattuali, che ha alla base appunto la prestazioni lavorativa. Ma questo comportamento è lecito da parte del datore di lavoro? Si può essere veramente licenziati? Il tema è stato nuovamente affrontato dalla Corte di Cassazione [1], che ribadisce alcuni principi già affermati dai massimi giudici consolidando in questo modo l’orientamento giurisprudenziale. Ma veniamo più approfonditamente alla questione di specie e vediamo cosa hanno deciso gli ermellini. Licenziamento per inabilità al lavoro: le motivazioni Nel caso di specie, una società ha deciso di ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment