I requisiti del contratto e la sua nullità

Pubblicato il: 09-02-2019 | Categoria : Attualità e Società, feed | 23 views | FONTE ORIGINALE

0

I requisiti essenziali del contratto sono l’accordo, la causa, l’oggetto e la forma e la mancanza di anche uno solo di questi dà luogo a nullità, imprescrittibile e rilevabile d’ufficio dal giudice. Il contratto è la maggiore manifestazione dell’autonomia negoziale dei privati, in quanto consente a questi di regolare i propri interessi patrimoniali nel modo ritenuto più adeguato alle proprie esigenze. Tale libertà negoziale, tuttavia, non è illimitata, dal momento che il codice civile stabilisce i requisiti del contratto e la sua nullità in caso di inosservanza.  In altre parole, il legislatore scompone il contratto in quattro elementi essenziali[1] – accordo, causa, oggetto e forma – e prevede che ciascuno di essi debba rispondere ad alcuni principi fondamentali di applicazione generale. Di conseguenza, ove risulti essere mancante anche uno solo di questi quattro requisiti, il contratto è affetto da un difetto genetico insanabile che fa scattare la più grave forma di invalidità: la nullità. L’accordo Il contratto è concluso solo quando si realizza l’incontro di volontà delle parti: alla volontà manifestata da uno dei due soggetti del rapporto deve corrispondere la volontà della controparte. Generalmente, la conclusione del contratto avviene a seguito dello scambio di una proposta e di un’accettazione [2]. Tale scambio può avvenire in ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment