Gratuito patrocinio: copre le spese di trasferta?

Pubblicato il: 10-07-2018 | Categoria : Attualità e Società, feed | 21 views | FONTE ORIGINALE

0

Le spese di viaggio vengono rimborsate dallo Stato? L’avvocato può chiedere al proprio cliente una somma per coprire la trasferta? Quando ti è stato detto che potevi accedere al gratuito patrocinio ed avere un’assistenza gratuita in tribunale, non hai avuto dubbi a nominare il tuo avvocato di fiducia, quello che già in passato ti aveva aiutato a sbrogliare alcune faccende personali. Ed ora che le cose si fanno più serie e c’è bisogno di andare in causa, chi meglio di lui ti può difendere? Senonché il processo si terrà in una città lontana sia dalla tua casa che dal suo studio. Il che ti pone davanti a due interrogativi: si può nominare un avvocato che opera in una provincia differente da quella del giudice competente? E, in caso positivo: il gratuito patrocinio copre le spese di trasferta? La questione non è di poco conto visto che l’avvocato dovrebbe spostarsi in auto o in aereo e di certo non ti puoi permettere di pagargli i viaggi. Né credi che lui sia disposto a farli gratuitamente, tenendo conto dell’esiguo compenso che lo Stato paga per il gratuito patrocinio. Sul punto è intervenuta la Cassazione con una ordinanza di qualche giorno fa [1]. La Corte ha ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment