Furto in spiaggia: cosa si rischia?

Pubblicato il: 24-06-2022 | Categoria : Attualità e Società, feed | 29 views | FONTE ORIGINALE

0

Rubare oggetti lasciati sotto l’ombrellone dal bagnante in riva al mare fa scattare ben due aggravanti: più grave la pena per il ladro.  Tra le domande più frequenti che, in epoca estiva, si fanno a Google vi sono: dove mettere il telefono in spiaggia? Dove nascondere gli oggetti in spiaggia? Cosa fare quanti sei al mare da sola? Evidentemente la “brutta abitudine” di rubare nelle borse quando si lascia l’ombrellone incustodito per fare un bagno è tutt’altro che tramontata. Specie oggi che lo smartphone è fedele compagno delle vacanze, per postare sui social le foto in costume. Ma quali sono le pene per il ladro scoperto a rubare? In caso di furto in spiaggia cosa si rischia? A chiarirlo è una recente sentenza della Cassazione [1]. Ecco i chiarimenti per il reo e per la vittima. Cosa rischia il ladro che ruba oggetti in spiaggia? La Corte parte da una premessa scontata: chi ruba la cosa mobile altrui risponde di furto. E su questo non ci piove. La pena base è la reclusione da sei mesi a tre anni e la multa da 154 euro a 516 euro. Se poi si tiene conto che le porte del carcere si aprono sempre più di ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment