Evasione fiscale: quando e come ricorrere ad un trust

Pubblicato il: 12-01-2019 | Categoria : Attualità e Società, feed | 21 views | FONTE ORIGINALE

0

Ho un contenzioso con un nipote, socio accomandante in una società dove sono un accomandatario. Ho paura che mi mandi la Guardia di finanza. Posso conferire immobili personali in un trust onde salvarli da eventuali multe per evasione? Quali costi ha un trust? Vi sono numerosi strumenti giuridici che possono proteggere il patrimonio personale dalle aggressioni di terzi, comprese le pretese erariali. Il trust è uno di questi strumenti. Tuttavia tutti gli strumenti di protezione del patrimonio devono essere attivati prima che insorgano le problematiche debitorie verso qualsiasi soggetto: fisco, banche, fornitori, ecc., ed addirittura prima che esse siano oggettivamente temute o previste. In ogni caso è sempre necessario fare un calcolo di convenienza economica confrontando l’importo del danno temuto rispetto al costo della creazione e del mantenimento della figura giuridica utilizzata per la protezione. Per quanto riguarda il costo della creazione di un trust ed il costo del suo mantenimento annuale occorrerebbe prima valutare se è giuridicamente possibile costituirlo nel rispetto delle norme di legge e nel rispetto delle esigenze del disponente dei beni da conferire in trust, dunque non è possibile effettuare un preventivo senza prima avere cognizione logica ed oggettiva della situazione esistente, dei beni da proteggere e del danno da cui proteggersi. Pertanto la ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment