E.Romagna, oltre 200 operatori gioco protestano davanti Regione

Pubblicato il: 03-12-2019 | Categoria : Attualità e Società, feed | 6 views | FONTE ORIGINALE

0

Bologna, 3 dic. (Adnkronos) – – Oltre 200 operatori del gioco pubblico stanno manifestando davanti alla sede della Regione Emilia-Romagna; appartengono alle principali associazioni di categoria: Sts-Fit, Utis, As.Tro, Sapar, Agisco e , Rescogitans. Protestano “contro gli effetti prodotti dalla Legge regionale n.5/2013”. La manifestazione, che si sta tenendo in concomitanza con la seduta dell’Assemblea Legislativa Regionale, “vuole denunciare gli effetti distorti che verrebbero prodotti da una normativa che avvantaggia solo il business del gioco illegale, mentre costringe le aziende legali a chiudere e a licenziare i propri dipendenti”. “Premessa la dimostrata inefficacia degli strumenti restrittivi introdotti dalla normativa regionale – sostengono le associazioni -, non è stata trovata alcuna soluzione che sia in grado di contemperare le esigenze di salvaguardia della salute pubblica con quelle di tutela dell’occupazione e della libertà economica”.

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment