Donazione con bonifico bancario internazionale: si pagano tasse?

Pubblicato il: 01-04-2018 | Categoria : Attualità e Società, feed | 23 views | FONTE ORIGINALE

0

Ho ricevuto tre mesi fa da mia sorella che risiede in Australia, un’inattesa donazione a seguito del decesso di suo marito, con un bonifico bancario internazionale di 190 mila euro sul mio c/c in Italia. Devo pagare qualche imposta? Se si, in quali termini e modi? In quanto donatario di questa somma, ricevuta a mezzo bonifico bancario dal donante (la sorella del lettore), residente all’estero, il lettore non dovrà pagare alcuna imposta. Sarebbe stata differente la situazione in cui fosse stato quest’ultimo ad effettuare un bonifico a favore di sua sorella. Il problema potrebbe sorgere, invece, per la natura giuridica delle somme ricevute, che il lettore sa ricevute per donazione, ma che l’Agenzia delle Entrate può presumere ricevute da investimenti di capitali all’estero che, maturati i loro frutti, fanno il loro ritorno a casa. In questo caso, difatti, il Fisco prevede un’imposizione fiscale per le somme di capitali investite rientranti nel territorio italiano. Ciò significa che, un domani – quasi certamente – partirà un accertamento dell’Agenzia delle Entrate nei confronti del lettore che porterà ad una convocazione dello stesso presso la sede competente territorialmente. In quell’occasione, il lettore sarà interrogato sulla provenienza delle somme ricevute da sua sorella. Al fine di evitare spiacevoli situazioni, egli dovrà già da ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


    None Found

 

Write a comment