Disconoscimento di paternità e rimborso del mantenimento

Pubblicato il: 12-10-2021 | Categoria : Attualità e Società, feed | 24 views | FONTE ORIGINALE

0

L’importo degli assegni versati per il mantenimento del figlio va restituito se la sentenza accerta che quell’uomo non è il padre del bambino? Un giorno scopri che il figlio che avevi riconosciuto non è tuo. Hai la prova inoppugnabile del tradimento di tua moglie all’epoca del concepimento, o di altre circostanze che ti avevano reso impossibile generarlo. Decidi così di intraprendere l’azione di disconoscimento di paternità e ti domandi se, in caso di accoglimento, avrai anche diritto al rimborso del mantenimento, cioè di tutte le spese che avevi sostenuto dal momento della nascita di quel bambino. È chiaro che, dal giorno in cui verrà pronunciata la sentenza di disconoscimento di paternità, non dovrai più versare nulla per mantenere una persona di cui non sei tu il padre, in quanto il dovere di assistenza deriva dal rapporto di filiazione, ma non è altrettanto pacifico capire qual è la sorte degli esborsi già compiuti in passato; tutto ciò tenendo presente che fino a quando non sarà emanata la sentenza che accoglie la tua domanda di disconoscimento dovrai continuare a corrispondere le somme. Così nel frattempo, e sino all’esito positivo del giudizio di disconoscimento, dovrai proseguire nell’adempimento dei tuoi obblighi di assistenza familiare anche quando ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment