Danno da vacanza rovinata: chi risarcisce?

Pubblicato il: 11-07-2018 | Categoria : Attualità e Società, feed | 9 views | FONTE ORIGINALE

0

Il tour operator è tenuto a risarcire anche i danni provocati dai prestatori dei singoli servizi (compagnia aerea, hotel, autobus ecc.)? Ritardi aerei, voli cancellati, bagagli smarriti, hotel da incubo, navette inesistenti, escursioni annullate: più o meno piccole disavventure che possono rovinare la tanto desiderata vacanza. Il cliente ha diritto al risarcimento dei danni subiti a causa della cattiva organizzazione e gestione del viaggio: ma a chi deve rivolgersi per ottenerlo? Alla compagnia aerea? All’hotel? Al responsabile delle escursioni? Ebbene, se il cliente ha acquistato un pacchetto vacanze presso un’agenzia di viaggi o tour operator, sarà quest’ultimo a dover risarcire il danno da vacanza rovinata, anche se causato da terzi (per esempio dalla compagnia aerea che ha cancellato il volo senza preavviso). È quanto affermato da una recente sentenza della Cassazione [1]. Vediamo allora chi risarcisce in caso di vacanza rovinata e perché e quando occorre rivolgersi tour operator. Pacchetto volo + hotel: diligenza qualificata del tour operator Nel contratto di viaggio vacanza “tutto compreso” (c.d. “pacchetto turistico”) l’organizzatore e il venditore sono tenuti ad una prestazione improntata alla diligenza professionale qualificata dalla specifica attività esercitata. Chi organizza il viaggio è un professionista specializzato in quel determinato settore, al quale il cliente si affida per ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment