Come cucinare la pasta cacio e pepe

Pubblicato il: 11-01-2019 | Categoria : Attualità e Società, feed | 17 views | FONTE ORIGINALE

0

Una ricette più importanti della tradizione culinaria romana che con il tempo è diventata patrimonio della gastronomia italiana: la mitica pasta cacio e pepe. La cucina italiana non è famosa in tutto il mondo perché qui da noi ci sono cuochi più bravi degli altri, ma perché poniamo davanti a tutto la qualità degli ingredienti. La nostra arte culinaria affonda le sue radici nelle tradizioni dei nostri avi, che ancor prima di eseguire ricette elaborate erano bravi ad ottenere piatti succulenti partendo da pochi e semplici ingredienti, tutti però DOP. In queste righe vogliamo rendere omaggio ad uno dei piatti più importanti della tradizione culinaria romana, la cui ricetta si è poi diffusa lungo tutto il territorio nazionale, facendola diventare un vanto della gastronomia italiana: la pasta cacio e pepe. In queste righe vedremo quindi come cucinare la pasta cacio e pepe, partendo da pochi ingredienti e prestando particolarmente attenzione alla fase di preparazione. Quali sono gli ingredienti della pasta cacio e pepe? Il successo della cacio e pepe è dovuto, oltre che per la sua bontà, anche dal fatto che si può preparare con pochi e semplici ingredienti. Per sfamare 4 commensali, infatti, bastano: 320 grammi di tonnarelli; 200 grammi di pecorino romano da grattugiare; pepe nero in grani quanto basta; sale fino quanto basta. Non lasciatevi però ingannare da ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment