Chi paga il condominio in caso di affitto?

Pubblicato il: 21-11-2021 | Categoria : Attualità e Società, feed | 30 views | FONTE ORIGINALE

0

Oneri accessori: l’obbligo di pagamento delle spese condominiali spetta all’inquilino o al proprietario di casa? Chi paga il condominio in caso di affitto? Non è infrequente trovarsi dinanzi alla pretesa del locatore di scaricare sull’inquilino le spese dovute all’amministratore. In alcuni casi, è il contratto di locazione a stabilirlo, sicché eventuali contestazioni saranno risolte già sul nascere dall’accordo scritto. Il problema si pone quando invece il contratto non prevede nulla o non è stato ancora stipulato.  In questi casi, la volontà delle parti è sostituita dalle previsioni della legge sull’equo canone che si applicano proprio per colmare il vuoto di disciplina lasciato dal locatore e dal conduttore. Ecco allora chi paga il condominio in caso di affitto. Spese condominiali: su chi ricadono? Chiariamo subito col dire che, in materia di locazione, le spese condominiali sono dette «oneri accessori», accessorie appunto rispetto all’obbligazione principale costituita dal pagamento del canone.  Ebbene, le parti sono libere di concordare, nel contratto di locazione, la partecipazione dell’inquilino al pagamento degli oneri condominiali. Tale partecipazione può essere in misura fissa (ad esempio, 500 euro al mese di condominio, più 200 di spese condominiali) o in misura variabile, sulla base cioè delle spese di ordinaria amministrazione che la legge – come vedremo ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment