Causa di separazione coniugale: un amico può testimoniare? 

Pubblicato il: 24-01-2023 | Categoria : Attualità e Società, feed | 19 views | FONTE ORIGINALE

0

Si può dichiarare l’addebito in base alle dichiarazioni di persone che hanno una frequentazione stretta ed intima con uno dei membri della coppia? Il tuo matrimonio è agli sgoccioli. Sei stanca della continua infedeltà del tuo coniuge, del suo distacco affettivo, dei suoi comportamenti prepotenti verso di te e che coinvolgono anche i figli. Hai deciso di separarti e vorresti far dichiarare l’addebito a suo carico, in modo da ottenere un congruo assegno di mantenimento. C’è una tua amica che sa tutto. È a conoscenza di parecchie circostanze che rivelano probabili tradimenti, ha assistito ai vostri litigi, ha visto con i suoi occhi alcuni episodi di umiliazioni e maltrattamenti, e tu stessa le hai rivelato molte altre cose, come i particolari intimi della vostra vita di coppia. Così ti chiedi se in una causa di separazione coniugale un amico può testimoniare. In caso positivo, la sua deposizione farebbe sicuramente propendere la bilancia giudiziaria a tuo favore; ma il giudice è obbligato a prendere per buone quelle dichiarazioni, oppure potrebbe considerarle inattendibili, e magari bugiarde, proprio perché provengono da una tua amica?  In linea generale, nulla vieta di sentire, nel processo civile e anche in quello penale, tutte le persone informate sui fatti per ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment