Come, quando e perché gli italiani rompono il cellulare

Posted on : 25-09-2018 | By : admin | In : feed, Informatica, Tecnologia, Telefonia

0

Alzi la mano chi, almeno una volta, non ha rotto il cellulare (o un tablet) o ci è andato vicino. Lo smartphone, per forza di cose, è diventato lo strumento che utilizziamo di più durante la giornata e quindi è piuttosto probabile che un momento di distrazione possa risultare fatale! Già proprio la distrazione, non a caso utilizziamo questa parola.

Secondo uno studio pubblicato da iFix-iPhone.com sui guasti registrati dagli smartphone in Italia quest’estate, infatti, la prima causa di rottura del cellulare è proprio la “distrazione”.  Vediamo i dati di quest’analisi.

Al primo posto delle cause di rottura più diffuse troviamo al 43% quella da caduta accidentale, seguita dai disastri combinati dagli animali domestici (17,3%), dagli incidenti sportivi (13,9%) e dai guai provocati da familiari e amici maldestri (9,9%).

Eccovi il grafico:

cause rotture cellulari

Joseph Caruso, responsabile Centro Statistico di iFix-iPhone.com, a tal proposito dichiara:

Prima di dare la colpa agli altri, però, siate onesti con voi stessi e chiedetevi se era proprio il caso di portare lo smartphone in spiaggia, dove si è registrato il 33,2% di rotture.

E se non fosse in alcun modo arginatile la vostra vanità, considerato il “sorprendente numero di telefoni caduti in mare dai traghetti, forse a causa di qualche selfie di troppo.

Per quanto riguarda le rotture per fascia d’età il risultato NON è scontato come pensate: vi verrebbe da dire che i ragazzi rompono di più i cellulari rispetto agli adulti, ma non è cosi. Secondo quanto emerge dallo studio, infatti, i maggiori distruttori di smartphone vanno da un’età compresa dai 35 ai 44 anni.

Probabilmente sono i più restii a separarsi dallo smartphone. I più attenti, invece, sono quelli con over 55. In questo caso, però, probabilmente ciò è dovuto ad uno scarso utilizzo dello smartphone (lo hanno ma non lo usano tanto, tranne che per telefonare).

Il grafico:

italiani e cellulari

Microsoft potrebbe rilasciare fastidiosi popup di avviso su Chrome e Firefox

Posted on : 24-09-2018 | By : admin | In : feed, Informatica, Tecnologia

0

Microsoft è pronta a mostrare a video a tutti gli utenti che utilizzano il sistema operativo Windows 10 un avviso che li dovrebbe invogliare ad utilizzare il suo browser (Edge) al posto di altri browser concorrenti (su tutti Chrome e Firefox ad esempio).

Per ora avviso presente solo per utenti Windows Insider

Sebbene questo avviso sia presente al momento soltanto per gli utenti che partecipano al programma Windows Insider(programma di collaudo software di Microsoft disponibile pubblicamente, che consente agli utenti che possiedono una licenza valida di Windows 10 di provare le funzionalità in anteprima) si pensa che ben presto il messaggio possa comparire a tutti gli utenti che utilizzano quotidianamente il sistema operativo Windows 10.

Un chiaro segnale da parte di Microsoft per spingere gli utenti ad utilizzare il “suo” browser anziché quello dei concorrenti. E’ risaputo, infatti, che Explorer prima ed Edge oggi, sono scesi molto nelle classifiche di gradimento degli utenti, utenti che preferiscono utilizzare il browser di Google (Chrome) al posto di quello Microsoft.

Ecco come si presenta il messaggio agli utenti del programma insider quanto tentano di installare un browser su pc diverso da quello integrato in Windows 10:

Hai già Microsoft Edge, il browser più sicuro e più veloce per Windows 10“, si legge nel popup. Sotto al messaggio poi si notano due opzioni: “Apri Microsoft Edge” (evidenziato in blu) e “Installa comunque” (per permette comunque all’utente di installare il browser concorrente)

Perchè dovreste installare altri browser quando avete già Edge? In poche parole sarebbe questo il contenuto del messaggio della strategia Microsoft.

Stando a quanto da noi raccolto, inizialmente, Microsoft aveva pianificato che la funzionalità fosse attivata per impostazione predefinita con l’aggiornamento di Windows 10 ottobre 2018, ma poi le lamentele degli Insider hanno fermato tutto.

Al momento, come detto, il popup non è attivo ma nulla vieta a Microsoft di mostrarlo in futuro, sempre se tutto ciò sia legale e che non porti il colosso americano a pesanti multe dovute alla concorrenza sleale.

Microsoft cerca di aumentare gli utenti in Edge

Microsoft è chiaramente alla disperata ricerca di dare al proprio browser web un vantaggio molto importante. In passato, si è cercato di farlo sovrascrivendo le preferenze del browser degli utenti e impedendo che i collegamenti fatti nell’app di Windows Mail si aprissero su qualcosa di diverso da Edge.

Stando ai dati di agosto 2018, stando ai dati di NetMarketShare, sui PC desktop Google Chrome ha una quota del 65,21% del mercato, con Internet Explorer del 10,86%, Firefox del 9,76% e Edge del 4,3%, secondo .

Sul cellulare, Chrome detiene una quota del mercato del 61,65%, con Safari del 23,82% e tutte le altre opzioni in svantaggio.

Hai effettuato la 5.000.000.000 ricerca su Google | Attenzione

Posted on : 24-09-2018 | By : admin | In : feed, Informatica, Tecnologia

0

Eccoci nuovamente a parlare di pericoli informatici tra le nostre pagine web. Oggi vi segnaliamo una pagina web che si potrebbe aprire all’improvviso mentre navigate in siti conosciuti. Cerchiamo di capire cosa dice la pagina e, soprattutto, i pericoli che si corrono.

Hai effettuato la 5.000.000.000º ricerca su Google

Ecco il messaggio che compare a video cosa dice:

Sei stato valutato come vincitore della 5.000.000.000º ricerca di oggi su Google pochi minuti fa da nostro sistema!
Il nostro ultimo vincitore è stato Brad da Bruxelles, Belgio, che ha vinto una Samsung KU6179 Ultra HD TV il 14.05.2018 con la sua 5.000.000.000º ricerca su Google.
Siamo orgogliosi di annunciare che tu sei il nostro prossimo vincitore.
Ogni volta che viene raggiunta la 5.000.000.000º ricerca, proclamiamo un vincitore e Azzardiamo il contatore.
Puoi scegliere uno dei tre premi nascosti sotto. Inoltre, verrai inserito nella nostra Hall of Fame e riceverai un certificato di vincitore.
Dietro ogni coppa blu c’è un premio. Clicca su una coppa premio per scoprirlo.
Per motivi tecnici, non possiamo mantenere il tuo invito aperto per più di 15 minuti. Scegli uno dei premi sotto e segui le istruzioni sullo schermo.

Eccovi come si presenta a video:

truffa google ricerche

Una volta cliccato su uno dei pulsanti esce una nuova schermata che dice:

iPhone X

Hai la possibilità di vincere un iPhone X! iPhone X è uno smartphone progettato, sviluppato e venduto da Apple Inc.
iPhone X vanta uno schermo dal design completo con display da 5,8 pollici Super Retina HD con HDR e True Tone. Progettato utilizzando il vetro più resistenti presente su uno smartphone, con una fascia di acciaio inossidabile di grado chirurgico. Ricarica wireless, resistenza ad acqua e polvere. Doppia telecamera a 12 MP con doppio stabilizzatore ottico dell’immagine per foto fantastiche in condizioni di scarsa luminosità. Alimentato da A11 Bionic, the most powerful and smartest chip ever in a smartphone. il chip più potente e intelligente mai inserito in uno smartphone. Con iPhone X, inizia la nuova era di iPhone.

Se si da seguito al messaggio e si preme nuovamente ok viene segnalato dalla pagina:

Hai realizzato la 5.000.000.000º ricerca su Google, desideriamo ringraziarti per usare noi come tuo provider di ricerca preferito. Il tuo iPhone X è stato riservato per te sulla nostra pagina partner. Un dipendente di Google sta al momento preparando to certificato di vincita. Quale nome deve essere riportato sul certificato?

La schermata di cui parliamo:

truffa dati personali google

In questa prima fase ci viene chiesto “solo” NOME e COGNOME.  Se si da seguito inserendo i propri dati ci viene detto che:

Il suo certificato di trasferimento premio è ora pronto.

Importante: dato che i nostri premi sono molto richiesti, puoi riservare il tuo premio solo per un massimo di 5 minuti. Devi completare il modulo di richiesta premio durante questo periodo altrimenti il tuo premio sarà rilasciato. Sfortunatamente, questo è determinato dal regolamento.

Esce a questo punto una nuova schermata in cui ci viene richiesto di RITIRARE il premio. Sapete poi cosa succede? Venite indirizzati su un nuovo sito, questo sito vi chiede ulteriori dettagli relativi ai vostri dati personali.

Questi dettagli sono: nome, cognome, data nascita, residenza etc. Successivamente una volta immessi si arriva ad una schermata in cui vi viene richiesto di inserire la carta di credito per pagare le spese di spedizione del vostro premio.

A quel punto, se la inserite, vi abbonate ad un servizio a pagamento che vi preleva dal vostro conto bancario 50 euro al mese.

Se siete incappati in questa truffa possiamo aiutarvi, scriveteci nei commenti qui in basso.

ATTENZIONE!

Amazon, congratulazioni: i nostri risultati dell’estrazione sono noti oggi | Sondaggio TRUFFA

Posted on : 24-09-2018 | By : admin | In : feed, Informatica, Tecnologia

0

Torniamo a parlare di truffe informatiche e oggi lo facciamo segnalandovi un SMS che circola in questi giorni. A mandarlo, almeno in apparenza, sarebbe Amazon, il colosso dell’e-commerce. Ma in realtà non è Amazon a scrivervi l’SMS e se date seguito al sondaggio che si apre a video potreste ritrovarvi abbonati ad un servizio a pagamento del valore di circa 50 euro mensili. Ma cerchiamo di capire cosa succede e perchè è pericoloso partecipare al sondaggio.

Amazon, l’SMS truffa

Vi arriva un SMS con mittente Amazon. All’interno di questo SMS vi viene detto:

Congratulazioni, i nostri risultati dell’estrazione sono noti oggi. Sei uno dei fortunati 25 acquirenti.

Come spesso accade con queste truffe c’è il “solito” link che punta ad un sondaggio. Ovviamente Amazon è del tutto estrane a tutto ciò, i truffatori usano il suo conosciutissimo nome per far cadere nel tranello quanti più utenti possibili. E’ successa una cosa del genere qualche settimana fa con i clienti MediaWorld.

Ecco una schermata dell’SMS incriminato:

screen truffa amazon

Caro Amazon cliente, Sei stato selezionato per una ricompensa esclusiva – Sondaggio truffa

Se si da seguito all’SMS e si clicca sul link si apre il “solito” sondaggio inutile che vi porterà (se inserite la carta di credito logicamente) ad abbonarvi a dei servizi a pagamento che vi prelevano mensilmente 50 euro dalla vs carta di credito.

Ecco cosa dice il sondaggio truffa:

Caro Amazon cliente ,
Sei stato selezionato per una ricompensa esclusiva!
Per beneficiare di questa offerta speciale, è sufficiente completare il nostro sondaggio di marketing di 30 secondi sulle vostre esperienze con Amazon.
Fai clic su OK per avviare.

Appena si fa OK sul messaggio inizia la vera e propria truffa che si presenta sotto forma di un sondaggio. Per raccontarvi cosa succede noi siamo andati avanti con questa truffa (voi non fatelo finche siete in tempo).

Caro Amazon cliente,
Vi preghiamo di raccontarci la vostra esperienza con Amazon , e come segno di apprezzamento, sarete in grado di scegliere tra diversi premi esclusivi!

Eccovi una schermata di come si presenta sondaggio:

truffa amazon sondaggio

Ma cosa succede se si arriva alla fine del sondaggio?

Il sondaggio è di circa 7/10 domande. Una volta che si risponde a tutte queste domande c’è una sorta di simulazione di una possibile vincita e, ovviamente, come per magia risulterete certamente vincitori di un premio!!

La schermata “finale” da cui si può prendere il premio (ricordiamo che il premio è soltanto una truffa e che non c’è nulla di vero in tutto ciò) si presenta cosi:

truffa amazon sondaggio scelta premio

Il telefono, stando a cosa dice la pagina web, è gratis! Unica cosa da fare per ottenerlo è quella di pagare, per spese di consegna di 4,95 euro. A quel punto l’ignaro utente pensa: ottengo un telefono per soli 5 euro? Oppure: anche se è una truffa al massimo avrò perso 5 euro, che fa.

Beh non è proprio cosi perchè, una volta passati tra altri 2/3 siti (sempre truffaldini) ad un certo punto vi troverete di fronte una schermata dove vi viene chiesta la carta di credito per il pagamento delle spese di spedizione! MA PURTROPPO NON E’ COSI!

Una volta che immettete la carta di credito scatta un’abbonamento a dei servizi a pagamento di circa 40/50 euro mensili.

Truffa Sondaggio Amazon: Come risolvere

Se avete inserito la carta di credito

Abbiamo studiato almeno 1.000 casi fino ad oggi e siamo giunti alla conclusione che ci sono soltanto 2 strade per risolvere questo problema. La prima, molto netta, è quella di bloccare la carta di credito in modo tale che l’abbonamento fatto su questi siti sia definitivamente bloccato a monte. In molti di voi, però, usano la carta di credito ogni giorno e hanno dei pagamenti mensili da rispettare (mi viene in mente quello delle utenze di luce, gas, telefono o altro). In questo caso bloccare la carta di credito sarebbe veramente un bel casino.

A questo punto scendiamo in campo noi per cercare di aiutarvi. Segnalateci il sito al quale vi siete abbonati ed effettueremo per voi un’analisi dettagliata sulla possibilità di cancellarsi e/o di avere un rimborso da questi siti truffaldini. Vi consigliamo inoltre di leggere tutti i commenti inseriti sotto questo articolo, magari la soluzione più adatta a voi l’abbiamo già trovata e non dovete perdere del tempo a scriverci!

Se non avete inserito la carta di credito

Se non avete dato la carta di credito ma volete comunque togliere questo fastidioso messaggio che vi esce ad ogni apertura del browser la soluzione è cercare di capire come mai avviene tutto ciò. In alcuni casi si risolve semplicemente CANCELLANDO i file temporanei ed i cookie del browser che state utilizzando. In altri casi, invece, c’è un malware “nascosto” dietro un programma e qui è più difficile individuarlo. Spesso questi malware si installano “assieme” a programmi free, sono i cosiddetti programmi “sponsor” che vengono inseriti a vostra insaputa (diciamo che all’atto dell’installazione c’è un flag da togliere ma non tutti lo sanno).

Questi malware spesso vengono installati nel PC tramite ALTRE APPLICAZIONI. Intendo dire, tu installi un programma free e lui (se non stai attendo a togliere i flag) si porta dietro altro.. Vai in gestione applicazioni del PC (o programmi e funzionalità, dipende da che sistema operativo hai) e metti in ordine tutti i programmi installati per data installazione. Se noti qualche programma “strano” installato di recente che non conosci allora è questa la soluzione, rimuoverlo subito.

Nota:

Se nei commenti qui di seguito non trovate la soluzione ai vostri problemi scriveteci un commento, saremo lieti di aiutare tutti! 😉 – Tutti i vostri commenti saranno risposti, evitate di scriverne più di uno anche se non li vedete. Li riceviamo tutti, entrano soltanto in una “coda di moderazione” e vengono sottoposti alla nostra attenzione. Questo per evitare SPAM! Solo per questo non li vedete subito, li dobbiamo approvare noi.

Windows 10: tutte le funzioni utili se connettiamo il cellulare al pc

Posted on : 21-09-2018 | By : admin | In : feed, Informatica, Tecnologia

0

Windows 10, le funzioni utili da usare se si collega lo smartphone al pc

Dopo anni, Windows 10 ha finalmente raggiunto il livello di funzionalità che tutti aspettavano da tempo. Tra le altre cose, infatti, è ora possibile connettere il nostro cellulare al sistema operativo per accedere ad una vasta gamma di funzioni. Ma quali sono, esattamente?

Eccovi qualche spunto circa le possibilità a disposizione all’utente di Windows 10 che collega il suo smartphone al PC.

Rispondi gli SMS in arrivo, solo su Android

Se connettete il vostro cellulare a Windows 10 potete rispondere ai messaggi in arrivo, anche se il sistema è ancora piuttosto contenuto: potete rispondere solo a messaggi individuali e non potete controllare quelli passati. E’ certamente un buon sistema per rispondere a qualche messaggino occasionale!

Tutte le notifiche su PC, solo con Android

Oltre che sincronizzare vari dettagli del vostro Smartphone, Windows 10 è capace di visualizzare tutte le ultime notifiche importanti usando Cortana. L’intelligenza artificiale s’occuperà di visualizzare la maggior parte delle informazioni più importanti, come le chiamate ed i messaggi in arrivo, il livello della batteria e anche le notifiche relative alle Apps installate se lo desideriamo.

Ricevi tutte le notifiche del PC sul cellulare

All’inverso, potete ottenere tutte le notifiche del vostro PC direttamente sul cellulare. Basta avere installata l’app di Cortana, anche se purtroppo per moltissimi utenti manca la lingua italiana. Molte delle notifiche sono relative agli impegni registrati in Windows 10, quindi appuntamenti o spese da fare: in questo Cortana si muove comunque in maniera assai intelligente, specificando gli impegni anche per la nostra vicinanza a qualche posto in particolare che richiede la nostra attenzione, usando il GPS o altri sistemi.

Controllare tutto ciò che è stato fatto sul cellulare

Negli ultimi aggiornamenti, Windows 10 ha ottenuto la possibilità di controllare tutte le ultime attività grazie a Timeline. Se il vostro cellulare è connesso e sincronizzato con il PC, tutte le App compatibili appariranno nella cronologia. Ad esempio, se avete usato il browser Edge sul vostro cellulare, appariranno tutte le ultime pagine visitate direttamente in quella sezione.

Comunica direttamente al cellulare con Esperienze Condivise

Una delle ultimi funzioni inserite in Windows 10 permette di comunicare direttamente fra più PC usando vari programmi che supportano il sistema. Ad esempio Notepad U è uno dei programmi che presenta la funzione “Manda a…” per qualsiasi contenuto scritto.

Non è esattamente come comunicare usando un messenger, ma è piuttosto efficace. Tutti i programmi che supportano questa funzione può spedire praticamente di tutto, dal semplice appunto alle immagini più dettagliate.

E naturalmente, non va dimenticato che è possibile condividere file e documenti con i vari programmi che hanno una controparte su Android o iOS. OneDrive e la suite Office ad esempio possono comunicare fluidamente fra il cellulare e il PC.

Grande Fratello VIP 2018, come seguire la diretta streaming 24 ore su 24

Posted on : 21-09-2018 | By : admin | In : feed, Informatica, Tecnologia

0

Il Grande Fratello Vip 2018 parte ufficialmente da lunedì 24 settembre 2018. Al timone del programma, prodotto da Endemol Shine Italy, Ilary Blasi con Alfonso Signorini. Quest’anno sono molte le novità, compresa quella relativa alla possibilità di vedere 24 ore su 24 in diretta TV e Streaming quello che succede nella casa più spiata d’italia.<

Il Gf vip 3, infatti, potrà essere seguito tutti i giorni a tutte le ore in diretta su Mediaset Extra, canale 34 del digitale terrestre (534 in HD).

Grande fratello vip 2018, la diretta tv e live streaming

Sono stati resti noti dalla stessa Mediaset tutti gli orari per vedere il grande fratello vip (edizione 2018) in Tv. Vediamo assieme tutti gli appuntamenti previsti in Tv.

Daytime

  • Canale 5 alle ore 16.10 al termine della trasmissione Uomini e donne.
  • Su La5 (canale 30 del digitale terrestre) ci sono 3 fasce orarie: dalle 12 alle 14, dalle 17.50 alle 19.40 e dalla mezzanotte alle 3 del mattino.
  • Appuntamento con la diretta 24 ore su 24 sul canale Mediaset Extra, ad eccezione della fascia oraria che va dalle 6 alle 9 del mattino.

PrimeTime:

  • Appuntamento in diretta su Canale 5 ogni lunedì a partire dal 24 settembre.
  • Il Replica su La5 il giorno successivo, il martedì, sempre in prima serata.

Diretta Grande Fratello Vip, 24 ore su 24

Come detto, quindi, se si esclude la fascia oraria che va dalle 6 alle 9 del mattino, i telespettatori da casa potranno vedere ogni singolo evento che succede all’interno della casa di Cinecittà 24 ore su 24.

Il tutto grazie al canale 34 del digitale terrestre che corrisponde a Mediaset Extra.

Mediaset Extra è disponibile anche in streaming al seguente link.

Tutti gli appuntamenti “Digital” del Grande Fratello vip 2018

La terza edizione di “Grande Fratello Vip” sarà un’esperienza digital particolarmente coinvolgente e interattiva.

IL SITO UFFICIALE

Il sito del programma www.grandefratellovip.mediaset.it coinvolgerà gli utenti con un fitto palinsesto di news, approfondimenti, gallery fotografiche e video on demand (puntate intere, clip dallo studio, clip dalla Casa…)

Tra le anteprime e i contenuti esclusivi, only-digital, si segnaliamo:

  • I confessionali inediti, mai andati in onda in tv;
  • Video orientati alla viralità, quali ricostruzioni degli eventi che hanno fatto discutere di più e riletture in senso parodistico di quello che succede nella Casa;
  • Il format “Obbligo o Verità”: ogni settimana, il concorrente eliminato sarà protagonista di un’intervista insolita, in cui sarà costretto a scegliere tra domande scomode e penitenze imbarazzanti, tipiche della rete (ingoiare peperoncini, subire il solletico con la bocca piena d’acqua…).

IL MONDO MEDIASET PLAY

Grazie a Mediaset Play, la visione di “Grande Fratello Vip” diventa davvero totalizzante. Tutti i contenuti video, siano essi on demand o in streaming, saranno infatti fruibili sul sito www.mediasetplay.it, sull’app Mediaset Play (disponibile gratuitamente per tutti i sistemi operativi) e sulle tv connesse di nuova generazione, semplicemente sintonizzandosi su un canale Mediaset e premendo il tasto “Freccia su”.

Mediaset Play è la prima piattaforma in Italia a offrire in modo del tutto gratuito la funzione “Restart”, grazie alla quale l’utente può far ripartire dall’inizio qualsiasi programma in corso. Nel caso di “Grande Fratello Vip”, gli utenti potranno far ripartire dall’inizio il prime-time del lunedì sera e tutti gli appuntamenti di day-time.

LA DIRETTA STREAMING DALLA CASA

Gli utenti potranno spiare i Vip 24 ore su 24 sul sito ufficiale del programma e su Mediaset Play, scegliendo tra due regie collegate a diversi ambienti della Casa. Da quest’anno, inoltre, sulla regia principale gli utenti potranno tornare indietro di un’ora, per essere certi di non essersi persi proprio nulla.

**Appena disponibili vi inseriremo i video delle varie regie**

Abbiamo installato un trojan di accesso remoto sul tuo dispositivo | Truffa

Posted on : 21-09-2018 | By : admin | In : feed, Informatica, Tecnologia

0

Circola una nuova ondata di email truffa in questi giorni. Questa mail avvisa gli utenti che il loro computer è in mano a degli hacker e che gli stessi hanno in loro possesso dei vostri video compromettenti. A questo punto viene richiesto di effettuare un pagamento in bitcoin, ovvero criptovaluta (codice del conto inserito nella mail).

A segnalarci questo massiccio attacco di questi giorni è un nostro lettore che ci scrive:

Ciao,  mi sono ritrovata questa mail nella mia posta in arrivo. La cosa strana è come se l’avessi mandata io a me stessa. Non so come comportarmi, perché la paura è che vengano mandati messaggi simili ai miei contatti.

Ovviamente, prima di parlarvi della truffa vi vogliamo segnalare subito una cosa: non è vera, non cascateci e, soprattutto, NON PAGATE(anche se in ogni caso la tipologia di pagamento inserita – Bitcoin – è difficilmente percorribile per un utente medio).

Ho scaricato tutte le informazioni riservate dal tuo sistema e ho anche altre prove

A scrivervi, quindi, sarebbe un fantomatico hacker che è riuscito ad entrare nel vostro computer e ad individuare dei video compromettenti.

Ecco cosa dice il messaggio di posta che stanno ricevendo migliaia di utenti in questi giorni:

Ciao, caro utente di hotmail.it. (oppure gmail.com oppure libero.it)
Abbiamo installato un trojan di accesso remoto sul tuo dispositivo.
Per il momento il tuo account email è hackerato (vedi , ora ho accesso ai tuoi account).

Ho scaricato tutte le informazioni riservate dal tuo sistema e ho anche altre prove.
La cosa più interessante che ho scoperto sono i video dove tu masturbi.

Avevo incorporato un virus sul sito porno dopo di che tu l’hai installato sul tuo sistema operativo.
Quando hai cliccato su Play di un video porno, in quel momento il tuo dispositivo ha scaricato il mio trojan.
Dopo l’installazione la tua camera frontale ti filma ogni volta che tu masturbi, in più il software è sincronizzato con video che tu scegli.

Per il momento il software ha raccolto tutte le informazioni sui tuoi contatti dalle reti sociali e tutti gli indirizzi email.
Se tu vuoi che io cancelli tutti i dati raccolti, devi trasferirmi $300 in BTC (criptovaluta).
Questo è il mio portafoglio Bitcoin: 1CXup5BRrEFuBHDeQcduCvfu3P48rXHrck
Una volta letta questa comunicazione hai 2 giorni a disposizione.

Appena hai provveduto alla transazione tutti i tuoi dati saranno cancellati.
Altrimenti manderò i video con le tue birichinate a tutti i tuoi colleghi e amici!!!

E da ora in poi stai più attento!
Per favore, visita solo siti sicuri!
Ciao!

E’ una truffa

Logicamente si tratta di una truffa a tutti gli effetti, una che circola di tanto in tanto tra le caselle di posta elettronica e che fa spaventare gli utenti meno esperti (almeno a primo impatto, visto che poi hanno il problema, anche volendo, di non saper pagare). La modalità di truffa, infatti, a nostro parere, non dovrebbe far cadere nella trappola molte persone, e vi spiego perché.

In italia procede molto a rilento l’informatizzazione in generale cosi come l’internet Banking, non tutti sanno fare bonifici online e acquisti. Spesso, ad esempio, per effettuare un acquisto online si chiede l’aiuto dell’amico o del parente “esperto”.

Figuratevi se qualcuno riesce a fare un pagamento in BitCoin che per il 70% è materia sconosciuta.

Cestinate la mail e non preoccupatevi, nessuno è entrato nel vostro PC. Certo, ci sono dei virus che possono entrare nel PC e criptarvi tutti i vostri dati, ne abbiamo parlato tante volte. In quel caso, però, viene lasciato un file di testo sul PC con tutte le istruzioni da seguire per cercare di riavere indietro i vostri soldi.

Non esitate a contattarci se avete dei dubbi.

Skype aggiunge la funzione della registrazione delle chiamate

Posted on : 05-09-2018 | By : admin | In : feed, Informatica, Tecnologia

0

Skype, software di messaggistica istantanea e VoIP, a partire da oggi (su iOS, Android e Windows) porta una interessante novità per tutti i suoi utenti: la funzione di registrazione delle chiamate. Cerchiamo di capire come funziona e tutte le sue caratteristiche.

Skype, da oggi sarà possibile registrare una chiamata

Microsoft era già da un pò che stava testando questa funzionalità e dopo l’esito positivo dei test (durato circa 2 mesi) ha deciso di pubblicare agli utenti finali (noi) questa nuova caratteristica effettuando l’aggiornamento delle app sui maggiori sistemi operativi al momento più utilizzati.

Parliamo ovviamente di Android ed iOS (per quanto riguarda le piattaforme mobile) e di Windows per quanto riguarda i PC.

Su Windows in particolare c’è da fare la distinzione tra .EXE (il classico eseguibile che eravamo abituati ad utilizzare su Windows 7 ad esempio) e App di Windows Store.

Ecco, l’aggiornamento, almeno per il momento, ricopre solo la prima tipologia di software (il .exe per intenderci). L’App compilata come UWP(che potrà essere scaricata anche dallo Store di Windows 10) arriverà a breve ma, al momento, non è inclusa nel primo rilascio degli aggiornamenti di Skype.

Come avviene la registrazione delle chiamate

La registrazione delle chiamate avviene completamente su cloud, il che significa che le conversazioni salvate saranno disponibili su tutti i dispositivi associati all’account. Viene effettuata una registrazione completa, comprendente sia audio che video.

Nel caso di registrazione video c’è da fare una precisazione: se un utente condivide il proprio desktop anch’esso viene registrato.

Dove vanno a finire i file?

I file relativi alla registrazione vengono mantenuti per 30 giorni su cloud, dandoci modo di provvedere ad un salvataggio su PC o su PenDrive. Allo scadere dei 30 giorni queste registrazioni vengono automaticamente cancellate.

Ma come si avvia la registrazione di una chiamata?

Il procedimento è abbastanza semplice ed intuitivo, vediamolo insieme:

  1. La prima cosa da fare, ovviamente, è avviare una chiamata o videochiamata;
  2. A quel punto, una volta avviata la conversazione (video o audio) in basso a destra comparirà il tasto +;
  3. Alla pressione del tasto “+” comparirà un menu dal quale sarà possibile scegliere delle opzioni, tra queste c’è quella che indica l’inizio della registrazione.
  4. Quando non si ha più bisogno della registrazione, sempre aprendo il menu con il tasto “+”, basterà selezionare la voce “stop registrazione”.

Eccovi una schermata di esempio:

skype

Una volta terminata la registrazione non ci sarà il bisogno di andare a cercarla da nessuna parte. Quest’ultima, infatti, sarà presente nella conversazione con il nostro interlocutore e si potrà interagire per condividerla, scaricarla, cancellarla, etc etc.

Eccovi una schermata di esempio:

skype

Dal menu contestuale ci sono tutti i comandi per scaricarle, rimuoverle, inoltrarle e così via.

Tutto chiaro? Vi interessa questa funzionalità di Skype?