Quando l’assicurazione auto non si paga

Posted on : 19-11-2017 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0

Casi di esonero dal pagamento della rc auto. Dal fermo amministrativo all’invalidità, al caso degli eredi: tutte le risposte alle domande più frequenti. 

L’assicurazione auto è sicuramente una spesa che non tutti si possono permettere, specie nelle grandi città in cui i costi delle polizze sulla responsabilità civile sono più alti rispetto a quelle dove la densità del traffico è ridotta e, quindi, è minore il rischio di incidenti. Così capita che, nelle famiglie, a sostenere la spesa per l’assicurazione dell’auto intestata al figlio siano in genitori, almeno finché il giovane non ha un reddito proprio che gli consenta di mantenere da solo il mezzo. L’assicurazione auto è obbligatoria per legge e, pertanto, va sempre regolarizzata. Ma non sempre. In questo articolo vedremo appunto quando l’assicurazione auto non si paga, i casi cioè di esonero che consentono all’automobilista di evitare il salasso annuale.

Cosa succede se non si paga l’assicurazione

Prima però di capire quando l’assicurazione auto non si paga, facciamo una premessa per chiarire quali sono le conseguenze per chi circola senza assicurazione. Lo faremo tenendo presente la distinzione che c’è tra assicurazione obbligatoria (cosiddetta «rc auto» ossia «responsabilità civile automobilistica») e bollo auto.

Assicurazione obbligatoria

L’assicurazione obbligatoria non è una tassa, ma un corrispettivo che si paga a un soggetto privato: la compagnia assicurativa. Chi circola senza assicurazione non commette un’evasione fiscale, né un reato, ma solo un illecito amministrativo, ossia un’infrazione. Le sanzioni però sono molto gravi e sono di due tipi:

  • una multa da un minimo di 841 euro a un massimo di 3.287 euro. La multa è ridotta a un quarto se l’assicurazione viene rinnovata entro 15 giorni dal termine di scadenza o se, entro 30 giorni dalla multa, previa autorizzazione dell’organo accertatore, l’automobilista provvede alla demolizione e alla radiazione del mezzo;
  • il sequestro dell’auto: esso viene disposto immediatamente dopo la constatazione dell’infrazione. Il poliziotto ordina che il veicolo senza assicurazione sia prelevato, trasportato e depositato in luogo a ciò destinato, eventualmente concordato con il trasgressore. In particolare, è possibile affidare l’auto sequestrata allo stesso proprietario purché questi abbia un luogo idoneo ove custodirla. Per luogo idoneo si intende un luogo non sottoposto a pubblico passaggio.

Se quindi ti stai chiedendo chi non rinnova l’assicurazione può circolare?, la risposta è assolutamente negativa. E anzi, se circola, rischia le sanzioni che abbiamo appena detto.

Bollo auto

Al contrario dell’assicurazione, il bollo auto è un’imposta; per cui chi non lo versa commette un’evasione fiscale. In questo caso, la sanzione è, in prima battuta, solo di carattere tributario con l’applicazione degli aggravi conseguenti alla mancata regolarizzazione, ma chi non paga il bollo auto può circolare ugualmente perché non è previsto il sequestro del mezzo. Succede però questo: la Regione iscrive a ruolo l’importo non riscosso e incarica l’Agente della Riscossione del recupero coattivo. L’Esattore invia la cartella di pagamento e decide i termini per il recupero: potrebbe avviare un pignoramento o iscrivere il fermo auto. Solo in quest’ultimo caso non si può circolare e se lo si fa si commette una violazione del codice della strada.

Quando non pagare l’assicurazione

Vediamo ora i casi in cui non pagare l’assicurazione. Questi possono dipendere dal mancato utilizzo del mezzo o da agevolazioni previste dalla legge. Un importante chiarimento però: ad essere obbligatoria è solo la polizza sulla responsabilità civile e non anche quella «furto e incendio» benché le compagnie facciano firmare al cliente entrambi i contratti. L’automobilista potrebbe rifiutarsi di sottoscrivere la «furto e incendio» o sottoscriverla con un’altra assicurazione.

Se l’auto è ferma bisogna pagare l’assicurazione?

Il primo caso in cui non si deve pagare l’assicurazione è se l’auto resta ferma. Difatti l’assicurazione è obbligatoria solo quando la macchina viene messa in circolazione o parcheggiata sulla pubblica via o su uno spazio aperto al pubblico. Se invece viene conservata in un parcheggio privato o nel box auto dello spazio condominiale non è necessario avere l’assicurazione.

Facciamo qualche esempio: non si paga l’assicurazione se l’auto se l’auto è nel garage, nel proprio cortile (anche se non chiuso da una sbarra o da un cancello), su un terreno privato o su uno sterrato ove non è possibile la circolazione dei mezzi. Viceversa si paga l’assicurazione se l’auto è su un parcheggio pubblico come quello di un centro commerciale, un’area comunale adibita alla sosta dei mezzi, il margine del marciapiede. Difatti in questi casi l’assicurazione serve a coprire eventuali danni arrecati dall’auto a terzi (si pensi al caso del mezzo parcheggiato in malo modo contro cui vada a sbattere un motociclista).

Se c’è il fermo amministrativo si paga l’assicurazione?

Anche nel caso di fermo amministrativo valgono le regole appena dette: l’assicurazione non si paga solo a condizione che l’auto venga conservata in un luogo privato e non accessibile al pubblico. Il box auto del condominio è il posto sicuramente più idoneo.

Auto disabili: si paga l’assicurazione?

Le uniche esenzioni per i disabili sono collegate al bollo auto e alla Imposta provinciale di trascrizione Ipt. Il disabile inoltre ha delle agevolazioni fiscali come l’Iva ridotta al 4%, la detrazione dell’Irpef al 19% per le spese sostenute e per la manutenzione. Il disabile tuttavia deve pagare l’assicurazione.

Auto rottamata e assicurazione

Se l’auto è rottamata non va più pagata l’assicurazione ma in questi casi si trasferisce la polizza sul nuovo veicolo. Sarà il modo più semplice per mantenere tutti i benefici accumulati (uno su tutti, la classe di merito). Leggi a riguardo Assicurazione di un’auto rottamata: cosa fare?

Auto ereditata: si paga l’assicurazione?

Non si può lasciare l’auto ereditata sul ciglio della strada e non pagare l’assicurazione. L’assicurazione andrà rinnovata dagli eredi altrimenti la multa ricadrà su di questi. Non è tenuto a versare l’assicurazione solo chi rinuncia all’eredità perché, in tal caso, non è responsabile delle conseguenze dell’illecito.

Attenzione però:

  • se l’assicurazione dovesse essere scaduta prima della morte del titolare, l’eventuale multa da questi già ricevuta non ricade sugli eredi;
  • gli eredi sono tenuti a pagare solo le multe elevate in un momento successivo al decesso.

Furto auto

Nel caso di furto auto è necessario istruire la pratica di «perdita del possesso» per non subire le sanzioni in caso di mancato rinnovo dell’assicurazione. In tal caso è possibile presentare la denuncia al Pra e chiedere di provvedere a trascrivere tale documento oppure  rivolgersi al giudice di pace per ottenere una sentenza che accerti la perdita del possesso.

Proprietario account mi dà le password: posso accedere quando voglio?

Posted on : 19-11-2017 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0

Violare la corrispondenza, anche quella della posta elettronica, è sempre reato: ma che rischia chi già conosce la password?

Tempo fa la tua compagna era fuori città e, non potendo consultare il suo computer, ti ha dato le credenziali di accesso alla sua email per controllare se le fosse arrivato un messaggio importante. Da quel giorno è lei stessa che ti chiede, di tanto in tanto, di leggere la sua posta elettronica, un po’ perché non ama stare davanti al computer, un po’ perché non riesce quasi mai a connettersi dal cellulare. Il fatto di avere la sua password ti fa sentire autorizzato ad accedere al suo account anche senza autorizzazione. Di recente però lo stai facendo più spesso perché sospetti un tradimento. Lei sa bene che tu hai la sua password, ma in questi casi non è al corrente delle incursioni.

Un giorno lasci il computer aperto proprio sulla pagina delle email non lette della tua compagna; lei se ne accorge e ne nasce una grossa discussione. Minaccia di denunciarti per violazione della corrispondenza, ma tu ritieni di essere al sicuro da qualsiasi contestazione visto che è stata lei stessa, in passato, a darti le credenziali di accesso. Chi dei due ha ragione? Se il proprietario di un account ti dà le password puoi accedere quando vuoi alle mail? La risposta è stata data proprio di recente dalla Cassazione [1]. Vediamo cosa hanno detto i giudici supremi.

Chi conosce la password può leggere le mail di un’altra persona? 

L’email è la pronipote della lettera. Ai tempi in cui fu scritta la costituzione esisteva ancora la carta, per cui l’articolo 15 della Costituzione, nel parlare di segretezza della corrispondenza, non poteva citare la posta elettronica. Ma la norma è stata scritta nel modo più generico possibile, sicché secondo la giurisprudenza si può applicare anche alle email. Quindi leggere le email altrui è reato. Ma che succede se “l’invasore” ha già le password per averle ricevute dal legittimo proprietario spontaneamente? Le cose non cambiano e, in questo caso, bisognerà distinguere tra gli accessi autorizzati e gli accessi di nascosto.

Gli accessi autorizzati alle email altrui non possono certo costituire reato, salvo che si vada a leggere anche le altre email per le quali non è stato dato il consenso. Facciamo un esempio. Mario è al telefono con la moglie la quale gli ha chiesto di vedere sul proprio account di posta elettronica se le è arrivato un messaggio dal datore di lavoro; Mario però apre anche un’altra mail, incuriosito dal nome del mittente. In questo caso Mario commette reato perché ha travalicato l’autorizzazione che gli era stata data, andando oltre i confini.

Gli accessi non autorizzati integrano sempre un reato, anche se il titolare dell’account è al corrente di aver già dato le credenziali di accesso al proprio account. Nessun dubbio che si configuri l’illecito penale di «accesso abusivo a sistema informatico» perché la casella email è uno spazio di memoria protetto da credenziali personalizzate nell’esclusiva disponibilità del suo titolare, identificato da un account registrato presso il provider del servizio. Non conta che il colpevole sia a conoscenza della password quando compie gli accessi all’account altrui.

Capodanno La Capannina

Posted on : 19-11-2017 | By : admin | In : feed, Musica e Spettacolo, Tempo libero

0

Capodanno La Capannina: San Silvestro nella discoteca di Forte dei Marmi.

San Silvestro 2017 a Forte dei Marmi.

Accendi il tuo 2018 con il Capodanno Capannina, entra nella magia di questo evento.

Prenota adesso il tuo Capodanno La Capannina di Franceschi a Forte dei Marmi, le prenotazioni sono aperte da giorni e già in molti hanno prenotato… Cosa aspetti?

Non accontentarti delle imitazioni, scegli il La Capannina di Franceschi Capodanno e fai la differenza.

capodanno la capannina di franceschi

Eccellenza è sicuramente l’aggettivo giusto per definire il Capodanno La Capannina, perché questa discoteca di Forte dei Marmi attiva dal 1929 è sempre al top in fatto di eventi. Quindi se sei in cerca di un luogo speciale  dove trascorrere la notte di San Silvestro non puoi che scegliere il Capodanno La Capannina.

Di feste per festeggiare il capodanno ce ne sono tante, ma pensa che questa ricorrenza viene solo una volta all’anno, quindi perché non scegliere il meglio per trascorrerla nel migliore dei modi? Al Capodanno La Capannina il divertimento è assicurato, perché si tratta di un evento consolidato che da anni rende felici e soddisfatte migliaia di persone, ecco perché devi affidarti alla Capannina di Franceschi di Forte dei Marmi per il tuo Capodanno 2017.

Divertimento e tanta musica per il Capodanno La Capannina.

Come ogni anno il Capodanno La Capannina ospita un comico famoso per divertire tutti i partecipanti, quest’anno è il turno di Gabriel Cirilli. Oltre al suo spettacolo, saranno diversi i momenti di musica live e piano bar.

Il ritmo del Brasile per il Capodanno La Capannina 2017.

capodanno la capannina di franceschi 2017

Per la notte di San Silvestro La Capannina di Franceschi ha in serbo un altro grande momento di spettacolo con il Samba Brazilian show. Il ritmo sudamericano la fa da padrone con ballerine e ballerini venuti direttamente dal Brasile per riscaldare la serata col Samba.

2  piste per ballare la musica che preferisci.

Il Capodanno La Capannina si distingue anche per la varietà della musica che è da sempre un elemento importante per questo avvenimento. Grazie a ben 2 piste da ballo diverse l’evento è adatto veramente a tutti i gusti musicali, perché spazia dalla musica più moderna ai classici evergreen. Con il piano bar, le band live e i dj set la musica è la protagonista indiscussa della discoteca più esclusiva della Versilia.

Aperitivi e sopraffini menu per il Capodanno La Capannina.

La musica e gli spettacoli non sono gli unici ad accontentare tutti i gusti al Capodanno La Capannina, infatti anche dal punto di vista culinario la scelta è veramente ampia, partendo dai gustosi aperitivi, fino al cenone ricco di pietanze succulente che spaziano dal menu di mare a quello di terra. Per trascorrere la notte di San Silvestro più indimenticabile della tua vita non ti resta che prenotare il tuo posto per il Capodanno La Capannina. Musica, divertimento e cucina superlativa aspettano solo te. Il momento si avvicina, siamo agli sgoccioli, quindi non ti resta che correre a prenotare per garantirti la partecipazione all’evento più atteso dell’anno.

Capodanno La Capannina: prezzi.

  • Cena con tavolo dopo e bottiglia, 200 euro a testa (vista spettacolo assicurata);
  • Cena con ingresso senza tavolo dopo, 120 euro a testa (vista spettacolo non garantita);
  • Tavolo dopocena con bottiglia/e, 100 euro a testa;
  • Ingresso in prevendita, 50 euro a testa;

Capodanno La Capannina: menu.

Tonno,spigola e salmone marinato alla scorza di limone e radice di zenzero 
Raviolo di gorgonzola,infuso di melone e sedano rapa
Turbante di dentice con patate soffiate alla barbabietola su crema di zafferano e paté di olive taggiasche
Sella di vitello lardellato al tartufo nero di Norcia,con patate fondenti e flan di spinaci all’aglio orsino
 
Spumone al mandarino e cioccolato guanaja con cialda di panettone
Vino bianco: Principessa Gavia Banfi
Vino rosso: Centine Banfi

L'articolo Capodanno La Capannina sembra essere il primo su Discoteche Versilia it - Le Migliori Discoteche in Versilia sono qui..

Festeggiare il Capodanno a Forte dei Marmi

Posted on : 19-11-2017 | By : admin | In : feed, Musica e Spettacolo, Tempo libero

0

Perché festeggiare il Capodanno a Forte dei Marmi.

Esistono molte ragioni per scegliere Forte dei Marmi per le vacanze di Natale: ma una le batte tutte.

Festeggiare il Capodanno a Forte dei Marmi è un’esperienza unica!

Festeggiare il Capodanno a Forte dei Marmi è davvero un’esperienza unica e DiscotecheVersilia.it ha deciso di rendere questa esperienza possibile per tutti i suoi lettori.

Per questa ragione ti offre il suo contatto per info e prenotazioni e ti invita a leggere la sua guida al Capodanno Versilia.

Vuoi festeggiare il Capodanno a Forte dei Marmi? Contatta il ☎ 347.477.477.2 (anche via SMS o WhatsApp).

Basta un solo messaggio per trovare tutte le info che cerchi, i prezzi e il preventivo perfetto per te e per chi sarà con te. Approfitta della comodità del servizio via SMS o WhatsApp disponibile in esclusiva con questo sito.

Festeggiare il Capodanno a Forte dei Marmi, il miglior modo di festeggiare il Capodanno in Versilia.

dove festeggiare il capodanno a forte dei marmi shopping festeggiare il capodanno a forte dei marmi attività festeggiare il capodanno a forte dei marmi centro festeggiare il capodanno a forte dei marmi atmosfera festeggiare il capodanno a forte dei marmi fuochi d'artificio festeggiare il capodanno a forte dei marmi

Nel periodo Natalizio, la Versilia e in particolare Forte dei Marmi si trasformano per magia e ritrovano il calore e la vita dell’Estate in Versilia. Tra Natale e Capodanno la costa più chic d’Italia prende vita ed è in grado di offrire ogni tipo di relax e di divertimento.

Per i più giovani che decidono di festeggiare il Capodanno a Forte dei Marmi ci sono feste, concerti ed iniziative di ogni genere. Ma possono andare sul sicuro e divertirsi, frequentando le famose e mitiche discoteche della VersiliaLocali in grado di offrire ottima musica, clientela selezionata, divertimento allo stato puro e ottimi cocktail o eventualmente prestigiose bottiglie al tavolo.

Chi sceglie di festeggiare il Capodanno a Forte dei Marmi in famiglia, può passare le giornate nelle vie del centro tra i negozi più belli ed esclusivi d’Italia oppure portare i bambini sulle giostre aperte anche in Inverno.

Hotel per festeggiare il Capodanno a Forte dei Marmi.

Nota dolente, per chi vuol festeggiare a Forte il Natale e il Capodanno sono gli alberghi. Sebbene siano tutti aperti, spesso sono pieni oppure non accettano prenotazioni solo per un giorno…

Anche per questo, ti conviene contattare subito il ☎ 347.477.477.2  (anche via SMS o WhatsApp) e richiedere la disponibilità di una camera in uno degli hotel convenzionati con questo sito. Questo è il miglior modo di vivere il tuo Capodanno in Versilia.

Dal Capodanno Beach al Capodanno La Capannina di Franceschi.

Per la notte di San Silvestro, le discoteche della Versilia e i ristoranti danno il loro meglio: cenoni, feste, eventi, grandi ospiti, spettacoli, VIP e molto altro.

Nella Notte di Capodanno la Versilia si anima come nemmeno a Ferragosto, elettrizzando e divertendo il pubblico della notte più lunga dell’anno.

Ma il festeggiare il Capodanno a Forte dei Marmi non è l’unico modo di divertirsi in Versilia. Clicca sull’immagine per conoscere i prossimi eventi.

eventi versilia

E dopo aver festeggiato il Capodanno a Forte dei Marmi?

Nelle ore e nei giorni successivi alla notte di Capodanno, è il momento del relax.

Relax che in Versilia va a braccetto con il gusto dei ristoranti, con lo shopping dei negozi e con il divertimento del cinema ma sopratttto con il rito della Versilia: la passeggiata sul lungomare.

Viareggio, Lido di Camaiore, Marina di Pietrasanta, Forte dei Marmi e Marina di Massa, sono le perfette mete di questo pigro rituale.

Il divertimento in Versilia continua.

In Versilia, l’epifania tutte le feste NON si porta via… Le feste e le serate continuano, così come le varie manifestazioni e kermesse canore. Insomma se stai pensando di festeggiare il Capodanno a Forte dei Marmi hai preso proprio la decisione giusta.

L'articolo Festeggiare il Capodanno a Forte dei Marmi sembra essere il primo su Discoteche Versilia it - Le Migliori Discoteche in Versilia sono qui..

Fabbro Venezia, Mestre, Padova, Treviso

Posted on : 19-11-2017 | By : admin | In : feed, Musica e Spettacolo, Tempo libero

0

Fabbro Venezia e non solo.

Stai cercando un ottimo fabbro in Veneto?

Il fabbro Padova, Treviso, Mestre o Venezia che stai cercando è su 2F; assistenza specializzata e qualificata.

Trovare un Fabbro Venezia è sempre più difficile, ma per fortuna basta cliccare su 2fsas.it per trovare i migliori professionisti per la tua casa…

Ma puoi persino chiamare direttamente 2F e trovare il Fabbro Pronto Intervento che stai cercando: 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Serve un Fabbro Mestre, Treviso, Venezia o Padova? Chiama il ☎  388.72.56.291

serrature fabbro venezia

Che sia una casa di nuova generazione o ristrutturata o da ristrutturare c’è sempre bisogno di controlli giornalieri per piccole riparazioni casalinghe o importanti lavori di aggiustatura. La casa rappresenta da sempre il luogo della serenità dove ritrovarsi dopo il lavoro, in famiglia o per piacevoli serate tra amici ed è quindi fondamentale che tutto funzioni al meglio. Se anche tu vuoi rendere la tua casa super accogliente e funzionale per il tuo benessere e quello dei tuoi cari, senza rimandare e senza stress, contatta 2F fabbro Padova, fabbro Venezia, fabbro Mestre, fabbro Treviso, gli specialisti della casa. Grazie allo staff specializzato di 2F ogni piccolo inconveniente casalingo si risolve in maniera diretta ed economica, basta una semplice chiamata.

Pronto intervento fabbro Mestre, Treviso, Padova e Venezia una risposta a tutte le piccole e grandi esigenze di casa.

fabbro treviso

Se abiti a Venezia, Treviso e Padova non rimandare più i lavori di casa, ma chiama fabbro Padova, fabbro Venezia e fabbro Treviso o Mestre, un team specializzato che con pronto intervento sarà disponibile a risolvere qualsiasi problema in maniera veloce, economica ma soprattutto specializzata.

Fabbro Padova: 2F è sempre a tua disposizione.

cambio cilindro fabbro venezia sostituzione serratura fabbro venezia cambio serratura fabbro sostituzione cilindro fabbro venezia installazione serratura fabbro venezia installazione cilindro fabbro venezia

Spesso problemi inaspettati possono bloccare la vita quotidiana in casa rendendo la nostra routine un incubo, il rubinetto scorre, lo sciacquone è intasato? Per grosse o piccole riparazioni, che sia un giorno infrasettimanale o festivo, lo staff di artigiani specializzati di 2F, risponderà alle tue chiamate se abiti nella provincia di Venezia, Padova o Treviso. Dall’idraulica al montaggio o sostituzione di cilindri per porte, dalla riparazione di condizionatori e caldaie all’imbiancatura e intonaco per interni ed esterni, basta una chiamata o anche una semplice mail.

Interventi immediati, specifici ma soprattutto specializzati con un ottimo rapporto qualità prezzo. Fabbro Padova, fabbro Venezia, Mestre o Treviso.

L’inverno è alle porte e la caldaia inizia a far storie, durante la doccia vi lascia senza acqua calda, chi chiamare? Come fare? Per garantire la massima efficienza e il massimo risparmio energetico, affidati al team 2F che offre assistenza e manutenzione idraulica specializzata su tutto il territorio di Treviso, Padova e Venezia.

Dove trovare un tecnico istallatore di condizionatori? Da 2F la risposta alle vostre ricerche.

Miglior risultato grazie al pronto intervento fabbro Padova, fabbro Venezia, fabbro Treviso, se avete bisogno di montare, monitorare o sostituire la vostra porta blindata. Le tapparelle sembrano avervi abbandonato? Nessun problema, basta una mail o una telefonata e in pronto intervento, personale specializzato arriverà nelle vostre case per offrirvi la miglior soluzione al miglior prezzo. Nulla sembra impossibile, sul territorio di Treviso, Padova e Venezia, artigiani di 2F possono rendere la quotidianità in casa piacevole e sicura.

 Dall’idraulica all’elettronica con una semplice chiamata al ☎  388.72.56.291

Se vi trovate nel territorio di Padova, Venezia e Treviso potrete servirvi dello staff di 2F che offre quindi innumerevoli servizi: dall’idraulica all’elettronica, istallazione e montaggio di condizionatori, monitoraggio e risoluzione di problemi alle caldaie, sostituzione e installazione di  motori per cancelli, sistemazione molle per serrande, veneziane e zanzariere su misura con montaggio e assistenza, impregnatura e verniciatura di cancelli, cancelletti e ringhiere, montaggio e sostituzione mab e tanto, ma tanto altro ancora.

In provincia di Padova, Treviso e Venezia, i migliori idraulici, imbianchini, elettricisti, collaudatori sempre a portata di mano, basta una semplice chiamate o un click, pronta assistenza specializzata grazie a 2F.

Il sito 2F Fabbro Venezia, Mestre, Padova e Treviso ha scelto la miglior forma di ottimizzazione web e il miglior seo copywriter d’Italia.

L'articolo Fabbro Venezia, Mestre, Padova, Treviso sembra essere il primo su Discoteche Versilia it - Le Migliori Discoteche in Versilia sono qui..

Le relazioni internazionali nelle teorie del Novecento<br />

Posted on : 19-11-2017 | By : admin | In : feed

0

Prof. Sergio Benedetto Sabetta

Lavora con La Legge per Tutti per aggiornare l’archivio

Posted on : 18-11-2017 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0

Manda il tuo curriculum e un articolo di prova per lavorare su vecchi articoli.

Se vuoi lavorare con La Legge per Tutti e guadagnare comodamente da casa, durante il tempo libero, questo è il momento giusto.

La Legge per Tutti ha necessità di aggiornare i propri contenuti obsoleti o superati da leggi e/o sentenze. A questo scopo stiamo istituendo una task force per mettere mano ai contenuti già scritti in passato e pubblicati sul nostro portale. L’autore dovrà aggiornare il testo precedente e arricchirlo di tutto ciò che ancora manca. Il testo aggiunto all’articolo dovrà essere rigorosamente originale, ossia non copiato da alcun sito, testo, libro o giornale, ma frutto della fantasia, della personale elbaborazione e delle conoscenze dell’autore.

Più nel dettaglio, di cosa mi devo occupare?

  • LLpT segnala al professionista una lista di articoli da aggiornare;
  • Il professionista sceglie tra questi, di volta in volta, l’articolo a cui intende lavorare;
  • il professionista agisce sul testo dell’articolo nel seguente modo: a) cancella il testo dell’articolo che fa riferimento a leggi non più in vigore; b) modifica il testo dell’articolo che fa riferimento a leggi che, nel frattempo, sono cambiate e lo adegua alle novità; c) integra il testo citando eventuali leggi o sentenze successive che hanno aggiornato l’argomento; d) aggiunge all’articolo ulteriore testo, in modo da raggiungere complessivamente circa 20mila battute; e) aggiusta l’articolo secondo i criteri SEO e lo uniforma in modo che l’argomento risulti lineare, semplice e agevole da comprendere.

Che succede se l’articolo è già aggiornato?

Se l’articolo è già aggiornato dovrai operare solo secondo le indicazioni date alla lettera c), d) ed e).

 

Qual è la mia retribuzione?

Di solito, per aggiornare un articolo di cui si conosce bene la materia ci vuole una media di 15-30 minuti (a seconda della lunghezza dell’articolo). La legge per tutti paga 10 euro ad articolo.

Quando vengo pagato?

A fine di ogni mese verrai pagato tramite cessione di diritti d’autore; pertanto non dovrai emettere fattura.

C’è un limite al numero di articoli a cui lavorare ogni giorno?

No, potrai lavorare a quanti articoli vuoi, ma non potrai prenotarne più di due per volta.

Come posso partecipare alle selezioni?

Per partecipare alle selezioni devi essere avvocato o giornalista. Dovrai inviare una richiesta di adesione all’indirizzo info@laleggepertutti.it corredata da tuo c.v. e un breve articolo scritto su un argomento a piacere, completamente originale. L’articolo dovrà rispettare le linee guida del nostro portale che puoi scaricare qui (da pag. 18 in poi).

Se supererai la selezione, ti forniremo un account e potrai avviare la tua collaborazione oggi stesso.

Cos’è un Bubble Browser e che utilità ha

Posted on : 18-11-2017 | By : admin | In : feed, Informatica, Tecnologia

0

Bubble Browser

Navigare con un dispositivo munito di Android è facile e comodo, ma spesso andiamo incontro a piccoli problemi che alla lunga danno veramente fastidio.

Perché mai dobbiamo chiudere quasi completamente il browser per guardare un SMS, ad esempio? Se solo esistesse qualcosa per racchiudere tutto in una piccola “bolla” nella Home… un Bubble Browser, ad esempio.

Cos’è un Bubble Browser?

Si tratta d’un semplice browser come tanti, eccetto che usa un Widget particolare per tenere in attività qualsiasi scheda vogliamo. La scheda viene mostrata in anteprima o nella sua semplice icona sotto forma di “Bolla” che volteggia sullo schermo.

Facciamo un piccolo esempio: state ascoltando un podcast, ma volete andare a controllare i vostri messaggi di Whatsapp. Normalmente non vi rimane che cambiare App e chiudere temporaneamente il browser, abbandonando così il podcast.

Quando cambiate App, infatti, tutta l’attività cessa. Non è come un computer nel quale possiamo semplicemente “mettere a riposo” una finestra e continuare a sentire l’audio che proviene dalla scheda aperta.

Con un Bubble browser però la faccenda cambia. Possiamo portare la scheda in un piccolo Widget a forma di bolla e, siccome il browser rimane aperto, anche il contenuto continua ad essere riprodotto.

Certo, questo ha i suoi pro e contro: la cosa positiva è che possiamo continuare a sentire il contenuto di qualsiasi cosa, ma ovviamente tutto ciò è deleterio sulla batteria. Non tutti i browser supportano la funzione Bubble. Ecco perciò quelli più conosciuti che potete sfruttare:

Brave Browser. Il Browser “coraggioso” che include un Adblock ha anche l’utile funzione d’integrarsi in un Widget e poter perciò fornire il tanto sospirato Bubble. Si tratta anche d’un browser rapido, poco pesante e ben ottimizzato. Decisamente una delle scelte migliori.

Flyperlink. Un browser che ha inaugurato il vero e proprio termine di Bubble Browser è Flyperlink. Al giorno d’oggi troppo meccanico per molti, si tratta comunque d’un browser ideale da sfruttare per la sua principale utilità di racchiudere tutto in una bolla.

Flynx. L’evoluzione del Bubble Browsing, Flynx ha come utilità primaria proprio l’apertura e la continua attività ininterrotta delle schede in Background. In poche parole, permette di tenere aperte le pagine web anche quando stiamo guardando altro. Supporta anche i Widget e come tale, la funzione di Bubble.

Discoteche Versilia: Sabato 18 Novembre

Posted on : 18-11-2017 | By : admin | In : feed, Musica e Spettacolo, Tempo libero

0

Discoteche Versilia: Sabato sera.

Il tuo Sabato in Toscana è in Versilia.

Per la tua serata più importante della settimana, scegli una delle discoteche più belle della Versilia.

Tutte le migliori Discoteche Versilia finalmente online su un solo sito. La miglior guida al divertimento tra Forte dei Marmi e Viareggio, Lido di Camaiore e Pietrasanta, ma anche Pisa è qui!

E grazie al servizio di info e prenotazioni offerto da DiscotecheVersilia.it non solo puoi scoprire qual è la migliore serata per te e chi sarà con te in termini di: pubblico e target, età media, soluzioni offerte, genere musicale e prezzi… Ma puoi anche prenotarla direttamente al numero di telefono che trovi qui sotto alle migliori condizioni, con i prezzi più vantaggiosi e assicurandoti il miglior trattamento da parte del locale che hai scelto.

Questo servizio, insieme al seo copywriting e all’ottimizzazione del sito fanno di questo il portale N.1 per organizzare le tue serate in Versilia.

Info e prenotazioni Discoteche Versilia☎ 347.477.477.2 (anche via SMS o WhatsApp)

Non attendere un attimo di più. Invia ora il tuo messaggio e scopri la serata ideale per te. Puoi prenotarla nella stessa conversazione alle migliori condizioni.

Oltre 30.000 utenti soddisfatti ti consigliano questo servizio con i loro “Mi piace” e i loro “Segui”.


Visita il profilo di Discoteche in Versilia su Pinterest.

foto discoteche in versilia
video discoteche in versilia

Discoteche, eventi e feste in Versilia: Sabato 19 Novembre.

Aspettando il Capodanno Versilia 2018.

Scopri le serate nelle discoteche Versilia che accendono il Sabato sera tra Forte dei Marmi e Viareggio. Gli appuntamenti ideali per:

Ma anche per un ordinario Sabato in Versilia.

Discoteca Seven Versilia, Marina di Pietrasanta.

discoteca seven

Dopo il successo dell’inaugurazione torna, rinnovato nella formula e il Sabato sera firmato Seven Apples, l’evento per molti ma non per tutti che vede il divertimento raddoppiare, così come l’offerta musicale:

  • il piano superiore diventa una dancehall con musica hip hop, R&B e reggaeton
  • il piano inferiore mantiene l’anima house che ha fatto del Seven Apples una delle discoteche Versilia più apprezzate della costa

Da non perdere neppure l’evento di domani, domenica, che insieme a quello di stasera accende il weekend Seven.

Discoteca Seven prezzi, info e telefono per prenotare anche il Capodanno 2018 al Seven.

Discoteche Versilia: Revolution @ Maki Maki Darsena di Viareggio

sabato viareggio

Il Sabato sera a Viareggio nelle discoteche Versilia ha il suo protagonista assoluto.  Naturalmente, stiamo parlando delMaki Maki nella Darsena di Viareggio. E una sola serata: Revolution, questa settimana con Andrea Paci deejay.

Maki Maki Viareggio prezzi,  info e prenota la tua serata.
Già aperte le prenotazioni per il Capodanno 2018 al Maki Maki.

Papillon Elegance Competition @ La Capannina di Franceschi Forte dei Marmi.

la capannina forte dei marmi

La Capannina di Franceschi punta sull’eleganza con l’evento in Versilia organizzato in collaborazione con il marchio Harris Firenze.

  • Ore 21:00 cena a menu fisso
  • Ore 24:00 discoteca con orchestra dal vivo Dangerous Banda e Dj Charlie Dee e pianobar con Stefano Busà e Stefano Natali Dj

La Capannina di Franceschi prezzi, info e prenota la tua serata.
Già aperte le prenotazioni per Jerry Calà Capannina e il Capodanno 2018 a La Capannina.

Discoteche Versilia: Beach Forte dei Marmi, Cinquale.

beach club versilia

La discoteca Beach Club punta sul rap in Versilia e sul giovane rapper Capo Plaza per il suo Sabato sera.

Beach Club prezzi, info e prenota la tua serata. Anche il Capodanno 2018 al Beach.

Reverse Sound Cafè, Pisa

sabato pisa

La discoteca Reverse, dopo il successo della festa dell’Università di Pisa di ieri sera, punta su REVISION: Un concept diverso, fatto di dettagli e attenzione, di riguardo e rispetto, luci e visioni.
Una serie di One Nights con artisti internazionali approderanno al Reverse per questa stagione 2017/18, contornate da un ambiente futuristico, che vi permetterà una Visione differente del clubbing.

Prezzi Reverse a Pisa e prenotazioni anche per il Capodanno Pisa.

Sabato 18 Novembre: discoteche Versilia chiuse ma pronte per grandi novità…

Discoteca Twiga Versilia.

twiga

La più esclusiva discoteca italiana è, come sempre, al centro dei gossip e oggetto di continue indiscrezioni e smentite… Quello che è certo è che quando riaprirà lo farà con grandissime novità, ancora TOP SECRET che sorprenderanno e stupiranno il pubblico. Ancora non confermate le voci su un possibile Capodanno al Twiga.

Twiga Forte dei Marmi prezzi, info e prenota la tua serata. Ma anche la tua tenda sulla spiaggia Twiga Beach.

Discoteche Versilia: Ostras Beach, Marina di Pietrasanta.

ostras lido di camaiore

Nell’esclusivo ed elegante locale dedicato al pubblico adulto della Versilia, fervono i preparativi per l’evento Jaguar – solo su invito – con Federico Scavo dj e l’appuntamento con il  Capodanno 2018 in Versilia.

Ostras Beach Prezzi, info e prenotala tua serata. Già aperte del prenotazioni per l’Capodanno 2018 all’Ostras.

Discoteche Versilia: La Bussola Versilia, aspettando il 23 Dicembre con Gabri Ponte.

gabry ponte bussola versilia

La storica discoteca di Focette, dopo la serata con Alex Neri di ieri sera, firmata RITUAL, si prepara per i prossimi Venerdì e per l’evento con Gabry Ponte in Versilia. 

Prezzi Bussola e prenotazioni anche per il Capodanno 2018 alla Bussola.

Scopri e riserva le tue serate con Discoteche Versilia, la piattaforma online creata adal SEO copywriter N.1 d’Italia.

Basta un click sull’immagine qui sotto.
prenotazioni versilia

L'articolo Discoteche Versilia: Sabato 18 Novembre sembra essere il primo su Discoteche Versilia it - Le Migliori Discoteche in Versilia sono qui..

Pubblico ministero e polizia giudiziaria

Posted on : 18-11-2017 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0

Le indagini preliminari sull’indagato: le funzioni del Pm e della Pg nella fase dell’accusa.

Il nuovo codice attribuisce al P.M. e alla P.G. la comune qualità di «soggetto», ma riserva al P.M. anche quella di «parte processuale».

Durante le indagini preliminari non esiste ancora un processo, ma solo un procedimento. Questo si trasforma ed evolve in processo solo se, e quando, sopravviene la formulazione dell’accusa innanzi ad un giudice (art. 405). Ed è allora che l’indagato (o investigato) assume la qualifica di imputato.

Invero, la vicenda procedurale ha la sua origine da una notitia criminis, che è acquisita o perviene ai soggetti attivi dell’indagine preliminare (pubblico ministero e polizia giudiziaria), i quali esperiscono le investigazioni necessarie per la ricostruzione dei fatti, per la ricerca degli autori, per la loro identificazione, per l’assicurazione delle fonti di prova (art. 348) e, in genere, per raccogliere quanto altro possa servire per l’applicazione della legge penale (artt. 55, 326, 358).

Tale attività investigativa è finalizzata alle determinazioni inerenti all’esercizio dell’azione penale (art. 326); determinazioni in senso positivo o negativo, posto che l’attività di indagine deve anche comprendere gli accertamenti su fatti e circostanze a favore della persona sottoposta ad indagini (art. 358).

Le indagini preliminari si situano all’interno dell’iter «procedurale» in quanto racchiuse nel codice di «procedura» penale, ma sono antecedenti (appunto «preliminari») all’insorgere della azione penale (art. 405). Le investigazioni, in quanto serie di atti ed operazioni finalizzate all’eventuale promuovimento dell’azione penale, costituiscono un procedimento, che si conclude se la notizia di reato è infondata, con la richiesta di archiviazione e il conforme motivato decreto del giudice per le indagini preliminari (artt. 50, 408 e 409).

Il procedimento, se non sussistono i presupposti per la richiesta di archiviazione, si converte in processo, giacché allora il P.M. esercita l’azione penale, formulando l’imputazione nei confronti dell’indagato, che diventa così imputato, ed investendo del processo un giudice (art. 405). Il P.M., dal canto suo, da dominus della fase investigativa, assume le vesti di parte processuale, su un piano di parità dialettica con la parteimputato, innanzi al giudice (soggetto processuale, non parte, ma super partes, equidistante).

La polizia giudiziaria (organo dell’investigazione e soggetto processuale) non partecipa al contraddittorio innanzi al giudice; non è parte nel processo che ivi si svolge. Non è parte, perché l’esercizio dell’azione penale, oggetto del processo, non è attribuito alla P.G. (art. 50 c.p.p. in relazione all’art. 112 Cost.); né la P.G. ha titolarità di rapporti giuridici accessori azionabili in sede processuale penale.