Come avere gratis Dazn

Posted on : 18-09-2018 | By : admin | In : Attualità e Società, Calcio, feed

0

DAZN è la nuova televisione online per vedere alcune delle partite del campionato di calcio di serie A ed altri eventi sportivi: ecco come vederli gratis.

È da poco cominciato il campionato di calcio di serie A e ti sei accorto che quest’anno vi è stata una vera e propria rivoluzione per quanto riguarda i diritti televisivi delle partite. È infatti comparso un nuovo attore nel panorama televisivo calcistico italiano. Si tratta di Dazn, una piattaforma online che trasmette in esclusiva tre partite del campionato di calcio di serie A ogni turno di campionato oltre a numerosi altri eventi sportivi. Dazn è visibile soltanto mediante una connessione internet: ciò significa che potrai vedere le partite tramite un qualsiasi dispositivo connesso alla rete (pc, tablet, smartphone, consolle di Playstation o X Box oppure smart tv). Le partite trasmesse da DAZN sono in esclusiva, ossia nessun’altra emittente né televisiva né sul web trasmette le dirette di queste partite: pertanto, anche gli abbonati alle tv a pagamento tradizionali, se vorranno vedere tutte le partite della serie A, dovranno abbonarsi anche a Dazn. Questa rivoluzione ha ovviamente generato malcontento tra gli appassionati di calcio, soprattutto tra gli utenti di Sky, che con la loro tessera, fino all’anno scorso, potevano vedere tutte le partite della serie A, mentre da quest’anno dovranno aggiungere un ulteriore abbonamento per poter vedere le partite trasmesse in esclusiva da Dazn. Infatti, si accede ai contenuti del nuovo canale tramite un abbonamento che ha un costo, seppur non eccessivo. Tuttavia, esistono almeno quattro modi per vedere Dazn senza pagare. Quindi, come avere gratis Dazn?Di seguito te lo spieghiamo.

Cos’è Dazn?

Come detto, Dazn è una sorta di tv online, ossia una tv che si può vedere soltanto in internet, sia in «live streaming» sia «on demand»: lo «streaming» indica la visione in diretta, ossia il flusso di dati (audio ed immagini) viene trasmesso in tempo reale, mentre «on demand» letteralmente significa «a richiesta» ed indica la possibilità di accedere ai contenuti in qualsiasi momento, anche dopo che sono stati trasmessi in diretta. Queste sono le caratteristiche principali di Dazn:

  • puoi vedere il nuovo canale soltanto se hai una rete internete preferibilmente una rete con traffico illimitato e con una buona velocità di trasmissione dei dati. Infatti, se hai una connessione internet con delle soglie di traffico, ossia hai a disposizione un certo numero di gigabyte di traffico al giorno, vedere Dazn non è consigliabile, perché rischi di non averne a sufficienza per vedere un’intera partita. Nelle condizioni contrattuali di Dazn sono specificati i requisiti tecnici che deve avere la tua connessione internet per una visione ottimale delle partite: si raccomanda per i contenuti in HD (alta definizione) una velocità minima in download di 9.0 Mbps per stream. Quindi, dovrai sincerarti con l’operatore che ti fornisce la connessione che la stessa garantisca una velocità adeguata;
  • Dazn ha acquistato i diritti in esclusiva di tre partite del campionato di calcio di serie A ogni turno di campionato, ossia la partita del sabato alle 20.30, quella di domenica alle 12.30 e una delle partite delle 15.00 della domenica. Tali partite sono in esclusiva su Dazn e quindi nessun’altra emittente le trasmetterà. La nuova televisione ha acquistato i diritti televisivi anche di ulteriori eventi sportivi (come ad esempio, la serie B italiana e la Liga spagnola, ossia il massimo campionato di calcio spagnolo);
  • i contenuti di Dazn sonoa pagamento: occorre abbonarsi sul sito ufficiale di Dazn al costo di 9,99 euro al mese, da pagarsi mediante una forma di pagamento scelta al momento della sottoscrizione dell’abbonamento (carta di credito, carta di debito, PayPal o altro metodo di pagamento accettato). Nelle condizioni contrattuali Dazn si riserva il diritto di aumentare unilateralmente il costo del canone di abbonamento nel caso in cui aumenti la tassazione, i costi di gestione o nel caso in cui mutino le condizioni di mercato. Si può disdire l’abbonamento in qualsiasi momento; è prevista anche la possibilità di sospenderlo: questo sarà riattivato automaticamente al termine del periodo di sospensione.

Con Dazn gli appassionati di calcio ci guadagnano?

L’apparizione di Dazn sul mercato televisivo calcistico non sembra giovare agli appassionati di calcio ed ai tifosi, per i seguenti motivi:

  • durante le prime giornate di campionato si sono riscontrati dei malfunzionamentidei servizi di trasmissione delle partite, che hanno portato molti utenti a lamentarsi dei disservizi;
  • gli abbonati alle pay tv (ossia le tv a pagamento) che negli ultimi anni trasmettevano gli eventi calcistici più importanti, ossia Sky e Mediaset Premium, se un tempo potevano godere pressoché dell’intero panorama calcistico italiano con un solo abbonamento, oggi per vedere tutte le partite della serie A sono costretti a sottoscrivere un ulteriore abbonamento con Dazn;
  • come detto, Dazn è visibile soltanto mediante una connessione internet: molti utenti, soprattutto di una certa età, non dispongono di connessioni internet veloci e potenti, essendo più legati al modello televisivo che a quello del web;
  • a meno che non si possieda una televisione di ultimissima generazione, cioè le cosiddette smart tv (letteralmente, le tv intelligenti), che consentono alla tv di accedere direttamente alla linea internet, bisognerà guardare le partite sul computer o sul tablet, che hanno schermi molto più piccoli di una televisione, oppure bisognerà collegare il pc alla televisione con dei cavi particolari che non tutti possiedono.

Per tutti questi motivi, è stato presentato un esposto da parte del Codacons(associazione a tutela dei diritti dei consumatori) all’Autorità antitrust (Autorità che si occupa di vigilare sul rispetto delle norme in materia di concorrenza nel mercato) contro Sky e Dazn per le seguenti pratiche commerciali scorrette:

  • a Dazn vengono addebitati l’offerta di un servizio scadente, che subisce continue interruzioni (anche per chi è dotato delle connessioni internet più veloci), i ritardi nella trasmissione in diretta e la mancanza dell’applicazione per vedere il canale su alcuni dispositivi (ad esempio, durante le prime giornate di campionato sulle smart tv non era ancora presente l’apposita applicazione per vedere il nuovo canale direttamente sulla tv);
  • a Dazn viene anche contestato di fornire pubblicità ingannevole, dicendo ai consumatori che il servizio offerto non è né un contratto né un abbonamento;
  • l’esposto del Codacons mira anche a far dichiarare vessatoria(e quindi sostanzialmente annullarla) la clausola dell’abbonamento di Dazn che prevede il rinnovo automatico dell’abbonamento;
  • l’esposto addebita invece a Sky il fatto di far pagare ai suoi abbonati lo stesso prezzo degli ultimi anni, ma facendo vedere soltanto il 70 % delle partite (fino all’anno scorso Sky trasmetteva invece tutti gli incontri della serie A) e senza aver comunicato preventivamente agli abbonati quali partite non verranno trasmesse. Infatti, le partite trasmesse in esclusiva da Dazn (e quindi non da Sky) vengono identificate in base all’orario in cui verranno giocate e pertanto soltanto al momento della redazione dei calendari dei singoli turni di campionato è possibile sapere quali partite verranno trasmesse in esclusiva dal nuovo canale.

Se ho già Sky devo abbonarmi anche a Dazn?

Se vuoi vedere tutte le partite della serie A devi per forza abbonarti anche a Dazn perché, come detto, le partite trasmesse da quest’ultima in esclusiva non verranno trasmesse da nessun’altra tv. I clienti di Sky sono i più penalizzati dallo spacchettamento dei diritti televisivi delle partite di serie A, perché si troveranno a pagare lo stesso abbonamento degli scorsi anni, ma non potranno vedere tutte le partite della serie A, bensì soltanto il 70 % (7 partite su 10 ogni turno di campionato). Gli utenti Sky, se vorranno vedere tutte le partite, dovranno sostenere un esborso ulteriore per abbonarsi a Dazn. È previsto tuttavia uno sconto sull’abbonamento Daznper i clienti abbonati a Sky da più di un anno, che potranno pagare 7,99 euro al mese anziché 9,99.

Quando posso guardare Dazn gratis?

Non sempre sarai costretto a pagare per vedere Dazn. Ci sono infatti almeno quattro modi per averlo gratis:

  1. il mese di prova gratuito;
  2. i due mesi di prova gratuiti con Tim;
  3. un abbonamento Mediaset Premiumin corso di validità;
  4. un altro abbonamento Dazn.

Cos’è il mese di prova gratuito?

Come molte altre piattaforme online (pensa ad esempio a Netflix) hai la possibilità di abbonarti a Dazn usufruendo di un mese di prova gratuito. Ossia, per i primi 30 giorni non pagherai nulla e puoi usufruire, entro il termine del periodo di prova, di disdire l’abbonamento. Con questa facoltà si può già prevedere che si moltiplicheranno i tentativi di aggirare la regola, per esempio iscrivendosi per il mese di prova gratuito più volte, ogni volta con un indirizzo e-mail e dati diversi, addirittura cambiando l’indirizzo IP o generando falsi account: si tratta di sistemi ovviamente non leciti e, come per altre piattaforme online per cui esiste il mese di prova gratuito (come Netflix), probabilmente la società che gestisce Dazn piano piano si attrezzerà per evitare che vengano praticate queste condotte.

Due mesi di prova per i clienti Tim

L’operatore telefonico Tim consente ai suoi abbonati di usufruire didue mesi gratuitidel nuovo canale Dazn. Bisognerà accedere al portale Tim Partytramite le proprie credenziali fornite dall’operatore e da lì sarà possibile ottenere il pacchetto di due mesi gratuiti per vedere i contenuti di Dazn, che sarà possibile utilizzare fino alla fine di ottobre.

Se ho Mediaset Premium devo abbonarmi a Dazn?

Se possiedi un abbonamento calcio a Mediaset Premium (ossia la tv a pagamento di Mediaset) che sia in corso di validità puoi abbonarti a Dazn gratuitamente. Insomma, continuando a pagare il tuo abbonamento Mediaset potrai registrarti, senza costi aggiuntivi, anche a Dazn, seguendo questi passi:

  1. devi recuperare il codice di accessoche Mediaset ti fornisce automaticamente o via e-mail o accedendo all’area riservata (con le tue credenziali d’accesso che dovresti già avere) sul sito di Mediaset Premium;
  2. devi collegarti al sito ufficiale di Dazn e accedere all’area «Hai un codice d’accesso? Clicca qui»ed inserire il tuo codice di accesso fornito da Mediaset Premium;
  3. potrai ora creare un tuo account personale, generando una password che dovrai utilizzare ad ogni accesso successivo;
  4. dovrai infine accedere al sito ufficiale di Dazn alla sezione «hai già un account? Accedi»ed inserendo le tue credenziali d’accesso potrai usufruire dei contenuti della piattaforma.

Posso associarmi ad un altro abbonamento Dazn?

Le condizioni contrattuali di Dazn prevedono che l’abbonamento dia diritto all’utilizzo del canale su un massimo di due dispositivi contemporaneamente. Il contratto di Dazn prevede che l’utente non divulghi ad altri le proprie credenziali d’accesso, così tutelando l’utente stesso; potrebbe succedere, infatti, che lo stesso utente si trovi a non poter fruire delle partite di calcio trasmesse su Dazn qualora comunichi la propria password a persone di cui non si fida, che potrebbero a loro volta comunicarle a terzi. In questo caso, potrebbero collegarsi su Dazn con la stessa password più di due dispositivi contemporaneamente, rendendo impossibile la fruizione dei contenuti a chi si collega per terzo (cioè il primo che si collega alla piattaforma successivamente ai due dispositivi concessi dalle condizioni contrattuali). Tuttavia, se hai un amico fidato o un parente stretto che è già abbonato a Dazn, potrai farti dare le sue credenziali d’accesso (e-mail e password) ed accedere ai contenuti Dazn gratuitamente, ricordandoti ed impegnandoti a non divulgarle a terzi, per i motivi sopra detti. In questo caso, non dovrai registrarti, ma potrai accedere direttamente alla sezione «hai già un account? Accedi» ed inserire lì e-mail e password che ti sono state fornite dal tuo amico o parente.

Ci sono altri metodi per guardare Dazn gratuitamente?

Al momento non esistono altri metodi (consentiti) per guardare Dazn gratuitamente. È il caso di dire, però, che pende su Dazn l’esposto del Codacons, con la richiesta all’Antitrust di aprire un’indagine e con la richiesta di inibire (cioè far cessare) la continuazione della pratica commerciale scorretta, consistente nel far pagare un canone agli abbonati per rendere un servizio scadente. Vedremo dunque cosa deciderà l’Antitrust.